Primo piano

Maltempo, Toscana in ginocchio: aumentano le vittime

Il maltempo si è abbattuto sulla Regione Toscana causando l’esondazione del fiume Bisenzio e dei torrenti Furba e Bagnolo. Le alluvioni hanno causato la morte di tre persone; risulta disperso un vigile del fuoco. 

Il maltempo flagella la Toscana

È emergenza in Toscana, con il presidente della regione, Eugenio Giani che dice: “Non avevamo mai registrato così tanta pioggia in così pochi minuti: quello che è avvenuto stanotte in Toscana ha un nome chiaro: cambiamento climatico”. “Confermato purtroppo un ulteriore decesso a Montemurlo. Le vittime di questa tragica giornata salgono a 6 e la Toscana si stringe nell’abbraccio alle famiglie”. Il presidente della Regione Toscana oggi ha fatto il punto con l’unità di crisi “sulle centinaia di interventi in corso di tutto il sistema regionale sempre attivo”.

Meloni: “Stanziamenti per 5 milioni”

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel corso della conferenza stampa convocata subito dopo la riunione di Palazzo Chigi, parla anche del maltempo e dell’alluvione che stanotte ha colpito la Toscana provocando delle vittime. “Ho sentito il presidente Giani – racconta – e abbiamo deciso di deliberare lo stato di emergenza. Sono stati stanziati 5 milioni di euro per le misure più urgenti”.

Tre vittime per il maltempo e le forti piogge

Il fiume Bisenzio è straripato, così i torrenti Furba e Bagnolo. A Prato le strade si sono allagate, con decine di auto trascinate via dal fango, l’acqua ha invaso anche il pian terreno dell’ospedale Santo Stefano. Il sindaco di Prato Matteo Biffoni ha invitato i cittadini a restare ai piani alti delle case e non prendere l’auto. A Montemurlo sono deceduti due anziani: uno sarebbe annegato in casa, l’altra sarebbe stata colta da un malore mentre cercava di spalare l’acqua da casa.

A Livorno un anziano di una Rsa morto mentre cercava di salvarsi

A Rosignano, in Provincia di Livorno, l’altro decesso, sempre di un anziano, durante l’evacuazione di una Rsa. Battuti dalla pioggia diversi comuni sempre nella provincia di Prato. Problemi anche nella zona di Pistoia e a Campi Bisenzio. 

Disperso anche un Vigile del fuoco

In diverse località i Vigili del Fuoco hanno provveduto ad evacuare le abitazioni a rischio allagamento. Mentre in Veneto un vigile del fuoco fuori servizio risulta disperso, è caduto in acqua mentre stava monitorando delle abitazioni a rischio lungo le sponde di un torrente nel bellunese. Scuole chiuse in molti comuni di centro e Nord Italia. Stamattina in decine di Comuni del Centro e Nord Italia le scuole resteranno chiuse per l’allerta meteo. “Ho dichiarato lo stato di emergenza regionale e sono gia’ in contatto con il governo per quello nazionale. La situazione è davvero molto grave”, avverte il governatore della Toscana Eugenio Giani.

Giani: “Mai così tanta pioggia in così pochi minuti”

Poi Giani specifica: “Non avevamo mai registrato così tanta pioggia in così pochi minuti. Quello che è avvenuto stanotte in Toscana ha un nome chiaro: cambiamento climatico. Dobbiamo impegnarci tutti per contrastarlo, senza rinunciare davanti al disinteresse altrui”.

Da RaiNews

redazione

Recent Posts

Beata Raffaella Ybarra da Villaonga, l’angelo custode delle giovani abbandonate

Beata Raffaella Ybarra da Villalonga, Fondatrice delle Suore degli Angeli Custodi Bilbao (Spagna), 16/01/1843 –…

23 Febbraio 2024

Padre Le sei tappe del nostro cammino quaresimale

Domenica scorsa lo Spirito Santo ci spinse con Gesù nel deserto per affrontare i “nostri…

23 Febbraio 2024

Rinascita dalle macerie della guerra. L’esempio dello sport

Ripartire dallo sport dopo la guerra. Il ministro dello Sport Andrea Abodi ha incontrato al…

23 Febbraio 2024

Carenza di acqua e cibo. Sos per l’infanzia afghana

Allarme in Afghanistan per l'infanzia malnutrita. Nel 2024 7,8 milioni di bambini non avranno abbastanza…

23 Febbraio 2024

I morti sul lavoro chiedono giustizia

I morti del cantiere di Firenze chiedono giustizia e pretendono che altri operai non muoiano…

23 Febbraio 2024

L’importanza delle religioni per costruire la pace

Nel momento di grave crisi internazionale che stiamo vivendo, l’esperienza di San Francesco, ci aiuta…

23 Febbraio 2024