Glocal News

Maltempo: alberi caduti nel Goriziano, frana in Friuli

Il maltempo continua a flagellare diverse parti dello Stivale, da Sud a Nord. La Giunta Comunale di Catanzaro ha chiesto alla Regione Calabria di promuovere la dichiarazione dello stato di emergenza e calamità naturale nel territorio del capoluogo per i danni provocati dal violento nubifragio della notte tra sabato 3 e domenica 4 dicembre.

Maltempo: alberi caduti nel Goriziano, frana in Friuli

Interventi della Protezione civile nella tarda serata di ieri e fino a notte in due operazioni compiute per rimuovere alberi e per liberare una strada da una frana, problemi verificatisi in seguito all’ondata di maltempo con forti rovesci.

A Ronchi dei Legionari i volontari della squadra comunale di Protezione Civile del Comune hanno lavorato fino a notte per mettere in sicurezza la viabilità adiacente all’aeroporto dove erano caduti alcuni alberi.

Analogo intervento nella zona di via Metlika, sempre per caduta alberi di grandi dimensioni. I volontari della squadra comunale di Protezione civile di Tramonti di Sotto (Udine) hanno anche in questo caso lavorato fino notte per rimuovere massi finiti sulla carreggiata lungo la viabilità che dal Lago di Redona porta a Campone di Tramonti di Sotto. I volontari hanno operato in sinergia con i Vigili del fuoco. La strada resterà chiusa però fino a che non sarà eseguito un sopralluogo per valutare lo stato del versante.

Portogallo: inondazioni in Algarve, case e negozi allagati

Vetrine sfondate e automobili trascinate dalla forza dell’acqua, case e negozi allagati. È il risultato delle piogge torrenziali che lunedì 5 dicembre hanno colpito il sud del Portogallo, in particolare l’Algarve e la città di Faro. Qui, nel capoluogo della regione, la Protezione civile ha registrato circa 90 emergenze sulle oltre 180 registrate in questo tratto della costa meridionale del Paese. I danni, non ancora quantificati nel dettaglio, sarebbero stati particolarmente gravi per il fatto che le previsioni meteorologiche non avevano calcolato l’entità del maltempo in arrivo, lasciando impreparate le squadre di soccorso.

Secondo una denuncia di un gruppo di meteorologi dilettanti locali, in seguito ripresa dai media nazionali, la mancata previsione si deve a un guasto del radar dell’Istituto portoghese del mare e dell’atmosfera (IPMA) installato nella vicina città di Loulé. L’IPMA ha poi confermato che il guasto esiste dal 16 novembre scorso e che sono in attesa di un pezzo di ricambio proveniente dalla Germania.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

San Vladimiro il Grande, ecco perchè viene chiamato “Isoapostolo”

San Vladimiro il Grande, Kiev (Ucraina), 966 ca. - Kiev, 15/07/1015 E' il figlio illegittimo…

15 Luglio 2024

Il primato della grazia nel Magistero pontificio

L'attenzione spirituale nasce dal primato della grazia. L’evangelizzazione per il Papa non ha nulla a…

15 Luglio 2024

Senza welfare non c’è politica sociale europea. La tutela necessaria

Tutela europea per i diritti sociali. Non c'è giustizia senza equità. In senso lato per…

15 Luglio 2024

Disturbo Arfid: natura, cause e soggetti coinvolti

Il rifiuto dei bambini verso alcuni cibi, oggi un fenomeno in crescita nei Paesi occidentali…

15 Luglio 2024

La ferita della democrazia difficile da rimarginare

L’orecchio ferito di Donald Trump – a un centimetro appena dalla morte e dalla seconda…

15 Luglio 2024

L’impegno per rendere il web accessibile

L'accessibilità web è un tema cruciale che va oltre l'uso dei tradizionali screen reader, includendo…

15 Luglio 2024