Glocal News

Filippine, scontro tra esercito e miliziani islamisti: 12 morti

Nel sud delle Filippine, dodici miliziani sono stati uccisi durante uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza, che ha anche ferito sette soldati. L’incidente è avvenuto nella provincia di Maguindanao del Sur, nota per essere un rifugio per vari gruppi armati, tra cui ribelli comunisti e militanti islamici. L’esercito filippino ha riportato la morte del leader della fazione Karialan dei Combattenti per la libertà del Bangsamoro islamico e suo fratello, insieme ad altri dieci miliziani.

Filippine, 12 miliziani uccisi in scontri con l’esercito

Dodici miliziani sono stati uccisi nel sud delle Filippine durante uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza che ha provocato il ferimento di sette soldati, ha riferito l’esercito di Manila in un comunicato. Lo scontro a fuoco è avvenuto ieri nella provincia di Maguindanao del Sur, sull’isola di Mindanao, un rifugio per numerosi gruppi armati che vanno dai ribelli comunisti ai militanti islamici.

L’esercito filippino ha detto che il leader della fazione Karialan dei Combattenti per la libertà del Bangsamoro islamico e suo fratello sono stati uccisi insieme ad altri dieci miliziani. Sette militari sono rimasti feriti. I soldati hanno sequestrato 12 armi da fuoco ad alto potenziale, inclusi cinque fucili M16, si legge nella dichiarazione dell’esercito.

L’insurrezione separatista musulmana

L’irrequieto sud delle Filippine è sede di una decennale insurrezione separatista musulmana e di bande estremiste che hanno dichiarato fedeltà allo Stato islamico. Manila ha firmato un patto di pace con il più grande gruppo ribelle della nazione, il Fronte di liberazione islamico Moro, nel 2014, ponendo fine alla loro sanguinosa ribellione armata. Ma restano gruppi più piccoli di combattenti musulmani contrari all’accordo. Nella regione operano anche i ribelli comunisti.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

Israele ha attaccato il Libano, colpita Al Wazzani

Cresce il timore di uno scontro totale imminente tra Stato ebraico e gli Hezbollah, dopo…

21 Giugno 2024

Esplosione alla fabbrica Aluminium di Bolzano: operai ustionati

Gravissimo incidente a Bolzano dove è avvenuta un'esplosione nel reparto produzione dello stabilimento siderurgico "Aluminium".…

21 Giugno 2024

Aeroporto russo colpito da un massiccio attacco di droni ucraini

Si intensifica la controffensiva ucraina in territorio russo: diversi droni ucraini hanno attaccato l'aeroporto di…

21 Giugno 2024

Guerra Isralele-Hezbollah: timori per la vulnerabilità dell’Iron Dome

Alcuni funzionari statunitensi hanno espresso preoccupazione per la capacità di Hezbollah di sopraffare le difese…

21 Giugno 2024

Niger: inondazioni devastanti provocano decine di morti e feriti

Il Niger sta affrontando gravi conseguenze a causa delle forti piogge e delle inondazioni che…

21 Giugno 2024

“Accumulate tesori in cielo” Il commento di mons. Angelo Spina

Dal Vangelo secondo Matteo Mt 6,19-23 https://www.youtube.com/watch?v=z1gpKIcol6Y   In quel tempo, Gesù disse ai suoi…

21 Giugno 2024