Glocal News

Allerta in Messico per l’arrivo dell’uragano Lidia di categoria 4

Il Centro nazionale uragani (Nhc) statunitense ha lanciato l’allerta per l’arrivo del pericoloso e fortissimo uragano Lidia che, con forti piogge e venti a 220 kh, ha raggiunto le coste del Messico. L’uragano può causare inondazioni improvvise e smottamenti anche nelle aree urbane.

Allerta in Messico per l’arrivo dell’uragano Lidia di categoria 4

L’uragano Lidia, categoria 4 su 5 della scala Saffir-Simpson, ha raggiunto in queste ore il Messico con venti a circa 220 km orari. Lo ha annunciato il Centro nazionale uragani (Nhc) statunitense. L’uragano definito “estremamente pericoloso” e formatosi sull’Oceano Pacifico si è rafforzato avvicinandosi alla costa del Messico centro-occidentale, toccando terra alle 17:50 di ieri ora locale vicino alla città di Las Peñitas nello stato di Jalisco, vicino alla località turistica di Puerto Vallarta.

“Venti potenzialmente fatali vicini ai 220 km/h con raffiche più elevate e piogge torrenziali si estendono nell’entroterra del Messico centro-occidentale”, spiega l’Nhc nel suo ultimo bollettino. Si specifica che “si prevede un rapido indebolimento man mano che Lidia si sposta verso l’interno”. Queste forti piogge – avverte il Centro nazionale uragani Usa – “rischiano di causare inondazioni improvvise anche nelle aree urbane, così come smottamenti”. L’Nhc mette in guardia infine sul rischio di “significative inondazioni delle zone costiere del sud”.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

San Giovanni da Matera, il precursore dell’Ordine dei mendicanti

San Giovanni da Matera, eremita. Matera , 1070 - Foggia, 1139. Giovanni Scalcione proviene da…

20 Giugno 2024

“La geopolitica entra in fabbrica”. Futuro internazionale delle pmi

Un'opportunità per le pmi (piccole e medie imprese). Una chance per la crescita economica del…

20 Giugno 2024

Burkina Faso, missione per la gioventù a rischio

Il centro Pélican è stato fondato in Burkina Faso nel 1992 da padre Edouard Duclos,…

20 Giugno 2024

Mazzini, lo spirito “pop” del cuore italiano

Vite, pensieri, azioni. Tutto finalizzato a una missione, tutto messo in moto da un ideale.…

20 Giugno 2024

Giornata Mondiale del Rifugiato: gli aspetti su cui riflettere

Le persone che, nel mondo, a causa di guerre, disastri naturali e persecuzioni, sono costretti…

20 Giugno 2024

I rifugiati, nostri fratelli

Già 25 secoli fa il filosofo Socrate aveva inquadrato la millenaria questione dei confini e…

20 Giugno 2024