Chiesa Cattolica

“Democrazia è partecipazione”. A Nola iniziativa diocesi-Azione Cattolica

La partecipazione come fondamento della democrazia. L’edizione 2024 della Scuola sociopolitica e imprenditoriale della Diocesi di Nola ha preso il via alla biblioteca storica del Seminario vescovile. “Democrazia è partecipazione. Al servizio del territorio e della Comunità“: il tema di quest’anno. L’equipe di coordinamento della Scuola è guidata dalla responsabile Giuseppina Orefice. Che è anche segretaria diocesana del Movimento lavoratori dell’Azione cattolica. Il nuovo percorso è stato aperto dal direttore dell’Istituto Acton di Roma, Michael Severance. Che ha relazionato sul tema “Le parabole: le grandi perle sull’etica sociale”.

Foto di sol su Unsplash

Focus sulla partecipazione

“Abbiamo voluto iniziare questa nuova edizione mettendo al centro prima di tutto la Parola. La cura del bene comune e l’economia virtuosa che con la Scuola promuoviamo, attraverso la formazione, sono ispirate al Vangelo. Non ne possono prescindere – spiega Orefice -. Per questo ad avviare il cammino di quest’anno abbiamo chiamato il direttore dell’Istituto Acton. Una realtà che sostiene la formazione in campo economico. Insistendo sulla connessione che può esistere tra virtù e pensiero economico. Coniugando i principi del libero mercato con quelli cristiani”. E’ intervenuto all’inaugurazione anche il vicario episcopale per la Carità e la Giustizia della Diocesi di Nola, don Aniello Tortora. E il direttore dell’Ufficio diocesano di pastorale sociale, don Giuseppe Autorino. La Scuola sociopolitica e imprenditoriale è infatti una realtà dal carattere profondamente diocesano.

Foto di Rod Long su Unsplash

Incontri

“Ogni edizione – evidenzia la responsabile del percorso formativo, Giuseppina Orefice – è frutto di una stretta collaborazione tra uffici e associazioni diocesani“. Tre i moduli formativi proposti. Il primo dedicato alla Costituzione italiana. Con incontri su “75 anni e non sentirli, attualità dei principi costituzionali”. E “La riforma della Costituzione: quali possibili orizzonti?” (14 marzo). La seconda sessione verterà su “Economia e Politica“. Affrontando le tematiche “Europa, Italia e Mezzogiorno: il doppio divario” (18 aprile). E “Donne e lavoro: armonizzare i tempi di vita della famiglia” (2 maggio). La terza sessione, infine, fornirà due focus sulla Dottrina sociale della Chiesa. Relativi a “Fecondare e fermentare la società con il Vangelo” (30 maggio). E “Laudate deum: Camminare in comunione e con responsabilità” (6 giugno).

Giacomo Galeazzi

Recent Posts

Cresce abuso di alcol negli adolescenti: la preoccupazione dell’Oms

Più della metà dei quindicenni in Europa ha sperimentato l'alcol, mentre uno su cinque ha…

25 Aprile 2024

Ricerca salvavita: nasce lo Spazio europeo dei dati sanitari

Il Parlamento europeo ha approvato in via definitiva l'accordo interistituzionale per la creazione di uno…

25 Aprile 2024

Lascia la parrocchia di Gaza, diciottenne muore di malore al confine con l’Egitto

Una storia di dolore quella della giovane Lara Sayegh, la 18enne cristiana morta per un…

25 Aprile 2024

Meloni: “Ribadiamo la nostra avversione a tutti i regimi totalitari”

"Ribadiamo la nostra avversione a tutti i regimi totalitari e autoritari". E' quanto si legge…

25 Aprile 2024

Papa Francesco all’Azione Cattolica: “Siate portabandiera della sinodalità”

Papa Francesco ha ricevuto in udienza i giovani dell'Azione Cattolica. A loro ha consegnato il…

25 Aprile 2024

L’omaggio di Mattarella al Milite Ignoto

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della festa nazionale del 25 Aprile, ha…

25 Aprile 2024