Attualità

Palazzo Chigi: “Sicurezza sul lavoro priorità del Governo”

Il governo, presso la sala verde di Palazzo Chigi, ha svolto tue tavoli, il primo con i sindacati, il secondo con le rappresentanze datoriali, sul tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Per il Governo “sono prioritari la qualificazione delle imprese e la formazione, che deve riguardare sia lavoratori che datore di lavoro, e la salvaguardia delle imprese regolari”.

L’incontro governo-parti sociali sulla sicurezza sul lavoro

Presso la sala verde di palazzo Chigi si è svolto l’incontro tra il governo e i sindacati sul tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Al tavolo, per il governo presenti la ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Calderone e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano.

Per i sindacati hanno partecipato i segretari generali di Cgil, Cisl, Uil e Confsal, Maurizio Landini, Luigi Sbarra, Pierpaolo Bombardieri e Angelo Raffaele Margiotta e il vicesegretario generale dell’Ugl, Luigi Ulgiati.

L’incontro governo imprese su sicurezza lavoro

Dopo la conclusione dell’incontro tra il governo e i sindacati, si è svolto il secondo tavolo con le rappresentanze datoriali con i rappresentanti di Confcooperative, Legacoop, Ance, Casartigiani, Cna, Confapi, Confartigianato, Confindustria e Confimi Industria.

P.Chigi: “Più sanzioni su subappalti e lavoro irregolare”

Dopo gli incontri tra esecutivo e rappresentanze sindacali e datoriali sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro, Palazzo Chigi riferisce che sono previsti “il coordinamento delle attività ispettive e il potenziamento del sistema sanzionatorio in relazione ai subappalti e alla somministrazione illecita e fraudolenta”.

“Sulla sicurezza sul lavoro il confronto continua”

“Il Governo, nell’illustrare alle parti i contenuti delle nuove norme sulla sicurezza sul lavoro, ha sottolineato che il tema è all’attenzione dell’Esecutivo fin dal suo insediamento con interventi specifici del Ministero del Lavoro e che sulla sicurezza continuerà il confronto già avviato con le parti sociali”. Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi. “Il dettaglio delle misure – viene spiegato – sarà discusso nel Consiglio dei ministri di oggi”.

“Patente a crediti salvaguarda le imprese regolari”

“Per il Governo sono prioritari la qualificazione delle imprese e la formazione, che deve riguardare sia lavoratori che datore di lavoro, e la salvaguardia delle imprese regolari con l’introduzione della Patente a crediti”. Lo riferisce Palazzo Chigi dopo gli incontri sulla sicurezza sul lavoro con sindacati e imprese.

“In particolare, il Ministro Calderone ha evidenziato il recente incremento del numero delle forze ispettive che permetterà nel 2024 di aumentare l’attività investigativa del 40% rispetto allo scorso anno – spiega il comunicato -. Allo stesso tempo, saranno sbloccate le assunzioni e sarà aperto un nuovo concorso per incrementare il contingente degli ispettori del lavoro, del nucleo ispettivo Carabinieri e del personale ispettivo di Inps e Inail”.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

Chi erano i santi Quirico e Giulitta

Santi Quirico e Giulitta, martiri, Iconio (Turchia), ?- Tarso (Turchia), 304 ca. Giulitta, nobile e…

16 Giugno 2024

Campagna Apmo contro il rischio cecità. Sos prevenzione

Il principale obiettivo dell'Associazione pazienti malattie oculari (Apmo) è di evitare ipovisione e cecità. "Vogliamo…

16 Giugno 2024

“E’ più bello insieme”: iniziativa Caritas per l’infanzia ucraina

Iniziativa Caritas per l'Ucraina: vacanze solidali per settecento bambini. Con l'arrivo del primo gruppo di…

16 Giugno 2024

Perché la fede è come un seme

Come un piccolo granello di seme formerà un giorno un albero meraviglioso, così è la…

16 Giugno 2024

“Spostapoveri”: scelta ecologica razionale o necessità sociale?

Lo “spostapoveri” è un termine (reso famoso e consacrato da un film del 2021, dal…

16 Giugno 2024

Tre parabole per imparare dalla natura

Siamo al capitolo quarto del vangelo di San Marco, il capitolo delle parabole. L'evangelista ne…

16 Giugno 2024