Attualità

Mattarella: “Con la Germania collaborazione ai massimi livelli”

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha incontrato a Siracusa il Presidente della Repubblica Federale di Germania Frank-Walter Steinmeier in occasione della cerimonia del Premio dei Presidenti.

Il “Premio dei Presidenti per la cooperazione comunale tra Italia e Germania”

Il “Premio dei Presidenti per la cooperazione comunale tra Italia e Germania”, istituito nel settembre 2020, in occasione della visita a Milano del Presidente Steinmeier, ed assegnato per la prima volta nel 2021, è volto a valorizzare e sostenere lo sviluppo di forme innovative di gemellaggio. Il riconoscimento vede infatti premiate le città e i Comuni tedeschi e italiani uniti da accordi di gemellaggio o di partenariato che presentano progetti volti a promuovere prospettive condivise attraverso gli scambi reciproci, in particolare tra le giovani generazioni; l’impegno civico, in particolare delle giovani generazioni; la sostenibilità; l’integrazione europea; l’innovazione; la digitalizzazione; la cooperazione in ambito culturale; la coesione sociale e l’inclusione.

Prima tappa della visita (mercoledì 20 settembre) al Castello Maniace, a Ortigia, dove i due Presidenti si sono intrattenuti a colloquio con le rispettive delegazioni ufficiali; successivamente, Mattarella e Steinmeier si sono recati al Teatro comunale di Siracusa per la cerimonia di premiazione della seconda edizione del “Premio dei Presidenti” ai sindaci vincitori al termine della quale hanno assistito, al Teatro Greco, alla rappresentazione “Ulisse, l’ultima Odissea”.

Giovedì 21 settembre la visita dei due Capi di Stato è proseguita a Piazza Armerina, lì in elicottero hanno sorvolato le zone interessate dagli incendi degli ultimi mesi e hanno visitato la Villa Romana del Casale. Successivamente si sono recati all’Associazione Don Bosco 2000 dove gli è stata presentata l’attività dell’associazione dedicata all’accoglienza e all’integrazione dei migranti. Al termine Mattarella e Steinmeier hanno tenuto una conferenza stampa. Ultima tappa nel pomeriggio a Catania con la visita allo stabilimento 3Sun Gigafactory di Enel green Power.

Il discorso di Mattarella

Signor Presidente della Repubblica Federale, caro Frank-Walter, sono molto lieto di presiedere, insieme a lei, questa cerimonia di premiazione della seconda edizione del Premio dei Presidenti per la Cooperazione comunale tra Germania e Italia. Sono particolarmente contento di poterlo fare qui a Siracusa, cornice d’eccezione per sottolineare che l’amicizia e la collaborazione tra i nostri due Paesi investono l’interezza dei nostri territori.

Saluto la Signora Büdenbender, i Sindaci presenti e i membri della giuria, i Signori Ambasciatori e tutti i presenti. Questo Premio è nato in occasione di una visita del Presidente Steinmeier a Milano, nel settembre del 2020, appena usciti dalla fase più drammatica della pandemia. Lì ci confrontammo sull’idea di come dare stabilità al rapporto emerso anche in quel momento così buio, in cui ebbe a manifestarsi con forza il valore della solidarietà: tra le persone, ma anche tra le istituzioni di Germania e d’Italia.

Tra le molte iniziative partite dalla base, emergevano quelle messe in atto dalle Amministrazioni comunali, sovente in maniera spontanea e con risultati al di là di ogni aspettativa.

Si usa dire che i Comuni sono il livello istituzionale più vicino ai cittadini, dunque quello più adatto a mettere in rapporto diretto le persone dei due Paesi.

Sono innumerevoli le Municipalità tedesche e italiane che hanno in vigore rapporti di partenariato e di gemellaggio. Relazioni d’amicizia che sono, talvolta, nate sulle sofferenze lasciate dalla Seconda Guerra Mondiale.

Un esempio luminoso che riflette in maniera altamente significativa gli storici passi avanti attraverso i quali, insieme agli altri partner europei, abbiamo edificato l’architettura del processo di integrazione dell’Unione Europea.

Oggi, mentre l’Unione è a confronto con nuove e complesse sfide, Germania e Italia, anche attraverso l’azione congiunta dei nostri Comuni, potranno contribuire a rafforzare gli intenti utili a raggiungere le soluzioni migliori per superare gli ostacoli che abbiamo davanti.

Valorizzare la cooperazione tra le nostre Municipalità, emblema dell’amicizia tra i nostri Paesi e della capacità di lavorare e innovare insieme, è la base di questo Premio.

Oggi diamo un riconoscimento ad alcuni di questi progetti che favoriranno gli scambi tra i cittadini, specialmente fra i più giovani, l’impegno sociale, la sostenibilità, l’integrazione. Esprimo le mie congratulazioni ai Sindaci dei Comuni vincitori, ma consentitemi di complimentarmi anche con le Municipalità che non hanno vinto. Il mio auspicio è che non desistano e che si candidino di nuovo nelle prossime edizioni. Grazie a tutti e ancora complimenti a tutti i Comuni partecipi di questa preziosa esperienza.

Fonte: Ansa

redazione

Recent Posts

Chi erano i santi Quirico e Giulitta

Santi Quirico e Giulitta, martiri, Iconio (Turchia), ?- Tarso (Turchia), 304 ca. Giulitta, nobile e…

16 Giugno 2024

Campagna Apmo contro il rischio cecità. Sos prevenzione

Il principale obiettivo dell'Associazione pazienti malattie oculari (Apmo) è di evitare ipovisione e cecità. "Vogliamo…

16 Giugno 2024

“E’ più bello insieme”: iniziativa Caritas per l’infanzia ucraina

Iniziativa Caritas per l'Ucraina: vacanze solidali per settecento bambini. Con l'arrivo del primo gruppo di…

16 Giugno 2024

Perché la fede è come un seme

Come un piccolo granello di seme formerà un giorno un albero meraviglioso, così è la…

16 Giugno 2024

“Spostapoveri”: scelta ecologica razionale o necessità sociale?

Lo “spostapoveri” è un termine (reso famoso e consacrato da un film del 2021, dal…

16 Giugno 2024

Tre parabole per imparare dalla natura

Siamo al capitolo quarto del vangelo di San Marco, il capitolo delle parabole. L'evangelista ne…

16 Giugno 2024