Papa Francesco per i 75 anni dell’Unesco: “E’ un interlocutore privilegiato della Santa Sede”

Il videomessaggio del Pontefice alla direttrice generale Audrey Azoulay e alla comunità di lavoro dell’Organizzazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41

In occasione del settantacinquesimo anniversario della fondazione dell’Unesco, l’agenzia della Nazioni unite per la cultura, l’educazione e la scienza, il Santo Padre ha inviato un videomessaggio alla direttrice generale Audrey Azoulay e alla comunità di lavoro dell’Organizzazione.

Il messaggio del Papa

“Di cuore esprimo le mie felicitazioni per il traguardo dei 75 anni di questa Agenzia delle
Nazioni Unite. Con essa la Chiesa ha un rapporto privilegiato. Infatti la Chiesa è al servizio del Vangelo, e il Vangelo è il messaggio più umanizzante che la storia conosca. Messaggio di vita, di libertà, di speranza, che ha ispirato in ogni epoca e in ogni luogo innumerevoli iniziative educative e ha animato la crescita scientifica e culturale della famiglia umana.
Per questo l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura è
un interlocutore privilegiato della Santa Sede nel comune servizio alla pace e alla solidarietà dei popoli, allo sviluppo integrale della persona umana e alla tutela del patrimonio culturale dell’umanità. Tanti auguri all’UNESCO! Tanti auguri! Che Dio vi benedica e buon lavoro! Grazie!”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.