MARTEDÌ 29 SETTEMBRE 2015, 005:30, IN TERRIS

Sulla superficie di Marte scorre acqua salata

Gli scienziati della Nasa hanno trovato tracce inconfondibili della presenza di liquidi sul pianeta rosso

FRANCESCO VOLPI
Sulla superficie di Marte scorre acqua salata
Sulla superficie di Marte scorre acqua salata
Usando lo spettrometro a bordo della sonda MRO (Mars Reconnaisance Orbiter), i ricercatori della Nasa hanno individuato tracce di minerali idratati, che confermerebbero la presenza di acqua nelle misteriose conche che si vedono lungo tutto il pianeta rosso. Queste “strisce scure” sembrano gonfiarsi e ritirarsi con il tempo, in maniera molto simile alle nostre maree, scorrendo lungo le colline di Marte nei mesi estivi (quando la temperatura è sopra i -23°C) per poi sparire durante l'inverno.

“La nostra missione su Marte è sempre stata quella di “seguire l'acqua”, nella ricerca della vita nell'universo. Ora abbiamo prove convincenti che convalidano quello che sospettiamo da tempo – ha detto John Grunsfeld, astronauta e amministratore Nasa –. “È uno sviluppo notevole che conferma la presenza di risorse idriche, anche se salate, sulla superficie del pianeta rosso”.

Questi flussi discendenti, conosciuti come RSL (Recurring Slope Lineae), sono stato spesso associati a sostanze liquide, la nuova scoperta di “minerali idratati” in queste conche potrebbe svelarne il fenomeno definitivamente. Proprio come per il sale gettato sulle strade qui sulla terra, i sali di marte contribuirebbero a ridurre la temperatura di fusione del ghiaccio.

“Abbiamo riscontrato la presenza di sali idratati solo nelle conche più larghe, il che suggerisce che le colate scure o il processo che le forma siano la fonte di questa idratazione – ha spiegato Lujendra Ojha del Georgia Institute of Technology, autore principale della scoperta –. In ogni caso la presenza dei sali indica che l'acqua svolge un ruolo chiave nella formazione di questi fenomeni”.

Ci sono volute diverse navicelle e più di 50 anni per risolvere questo mistero, ora sappiamo che c'è acqua allo stato liquido sulla superficie di questo freddo e inospitale pianeta, che più studiamo e più sembra in grado di sostenere forme di vita. Il sogno della colonizzazione rimane lontano ma la scoperta di risorse idriche potrebbe essere un passo in avanti decisivo verso questo traguardo.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"