SABATO 06 GIUGNO 2015, 004:00, IN TERRIS

Rosetta scopre come nasce la coda delle comete

DANIELE VICE
Rosetta scopre come nasce la coda delle comete
Rosetta scopre come nasce la coda delle comete
La sonda Rosetta dell’Esa (Agenzia Spaziale Europea) continua a svelare i segreti dell’universo e rivela come nascono le code delle comete. La scoperta, in via di pubblicazione sulla rivista “Astronomy and Astrophysics”, sta rivoluzionando lo studio delle comete e sarebbe stata impossibile dalla Terra.

Rosetta, studiano l’atmosfera della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko con lo spettrografo Alice, ha scoperto che a liberare i gas che formeranno la coda non sono i fotoni, cioè le particelle di luce provenienti dal Sole, ma gli elettroni che si trovano in prossimità del nucleo della cometa. “Finora si sapeva che le comete si attivano quando si avvicinano al Sole, ma non era chiaro l'esatto processo. Rosetta ha scoperto che il meccanismo è più complesso di quanto immaginato”, rivela Alessandra Rotundi, dell’università Parthenope a Napoli e dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), responsabile scientifica di uno degli strumenti di Rosetta.

Analizzando la chioma della cometa, cioè la sua atmosfera, lo spettrometro Alice ha scoperto che gli elettroni “rompono” le molecole di acqua e anidride carbonica presenti sulla superfice del corpo celeste, liberando le sostanze che si possono osservare nella chioma. Il processo di formazione della coda avviene in due fasi: innanzi tutto i fotoni, cioè le particelle di luce, colpiscono le molecole d’acqua liberando gli elettroni. Questi colpiscono le molecole d’acqua che rilasciano idrogeno ed ossigeno. La stessa cosa accade con l'anidride carbonica: l’elettrone colpisce la molecola e libera ossigeno e carbonio.

Al passaggio della cometa vicino al Sole, queste sostanze che rimango nella chioma, saranno spinte dal vento solare formando la spettacolare coda di gas. Questa scoperta mostra l’importanza di missioni come questa, osserva Rotundi, poiché “solo da vicino è stato possibile osservare come avviene la trasformazione dallo stato solido a gassoso delle sostanze presenti sulla superficie della cometa”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android