In Italia il primo servizio di meteo spaziale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00

Si chiama Swerto il primo servizio italiano dedicato alle previsioni di meteo spaziale. L'obiettivo è quello di prevedere le tempeste magnetiche e la loro intensità, in modo da sapere in anticipo se esiste il rischio di disturbi alle comunicazioni radio, ai satelliti Gps o alle reti elettriche. 

Il servizio è già online

L'iniziativa è il frutto del lavoro del dipartimento di fisica dell'Università di Tor Vergata ed è nata da un progetto coordinato dal fisico Francesco Berrilli e finanziato da LazioInnova, della Regione Lazio. Il servizio è già online e sul suo sito è presente un semaforo che segnala la probabilità che si verifichi una tempesta magnetica intensa (indicata con ilcolore rosso), moderata (arancione) o debole (giallo). L'obiettivo è fornire previsioni delle tempeste magnetiche con 24 ore di anticipo e di tutti quei fenomeni solari in grado di innescarle, come le eruzioni nella parte più esterna dell'atmosfera del Sole, che possono scagliare verso Terra sciami di particelle. 

Una banca dati dei fenomeni solari

Swerto (Space Weather at the University of Rome Tor Vergata) funziona anche come banca dati dei fenomeni solari: raccoglie informazioni su eruzioni, numero di macchie, campo magnetico, flusso di particelle emesse, che vengono catturate da esperimenti a Terra e nello spazio. Questi stessi dati vengono utilizzati per prevedere le tempeste magnetiche, grazie a un algoritmo realizzato dai ricercatori italiani. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.