News TARANTO

MERCOLEDÌ 22 GENNAIO 2020, IN TERRIS

I sindacati: "Tre esplosioni in Acciaieria 2"

Annamaria Furlan (Cisl): "Il governo convochi subito l'azienda"

MANUELA PETRINI
L'ex Ilva di Taranto
F
ortunatamente non si registrano feriti, ma le tre esplosioni che si sono verificate nella notte nell'impianto Idf a servizio del Convertitore 1 di Acciaieria 2 nello stabilimento siderurgico Arcelor Mittal di Taranto, fanno suonare un campanello di allarme.  Il fatto Come riporta l'Ansa, la notizia è stata diffusa da fonti sindacali. Le tre esplosioni hanno provocato diversi squarci alle tubazioni della condotta di aaspirazione del recupero gas. Le fonti sindacali...
MERCOLEDÌ 08 GENNAIO 2020, IN TERRIS

Ex Ilva, la decisione che riapre la partita

GIULIANO CAZZOLA
Ex Ilva
F
inalmente possiamo dirlo: anche a Taranto ‘’c’è un giudice’’. Il Tribunale del riesame ha accolto il ricorso presentato dall’amministrazione straordinaria di Ilva. Viene così annullata la decisione del giudice Francesco Maccagnano di respingere l’istanza di proroga dell’uso Afo e di procedere al suo spegnimento, come disposto dalla magistratura tarantina, in mancanza della sua automatizzazione. La decisione del Tribunale è...
MARTEDÌ 07 GENNAIO 2020, IN TERRIS

Ex Ilva, accolto il ricorso: l'altoforno 2 resta acceso

La decisione del Tribunale del Riesame blocca lo stop del giudice decretato i primi del mese scorso. Via al cronoprogramma fino al 2021

DM
Gli impianti ex Ilva di Taranto
E'
stato accolso il ricorso al Tribunale del Riesame di Taranto presentato dai commissari dell'ex Ilva, scongiurando così lo spegnimento dell'Altoforno 2 degli impianti pugliesi e, di conseguenza, la cessazione dell'attività siderurgica all'interno del complesso industriale. La decisione del Tribunale annulla di fatto quella del giudice Francesco Maccagnano di respingere l'istanza di proroga dell'uso dell'impianto (sequestrato nel 2015 dopo...
VENERDÌ 20 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

Ex Ilva, Arcelor e commissari tornano a trattare

Preaccordo fra le parti: tempo fino al 31 gennaio per rivedere il contratto. Udienza rinviata al 7 febbraio

DM
Gli impianti ex Ilva di Taranto
N
el giorno dell'udienza al Tribunale di Milano, ArcelorMittal e i commissari straordinari dell'ex Ilva strappano l'intesa per la trattativa di ripristino del contratto d'affitto e vendita degli stabilimenti delle acciaierie. Una prima stretta di mano, con la promessa di riprendere il tavolo negoziale e di riuscire a portare a termine l'operazione di rilancio del polo siderurgico tarantino. Il che, in sostanza, potrebbe consentire di evitare che a decidere del futuro...
LUNEDÌ 16 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

A Taranto la carità diventa stile di vita

La ricchezza della Chiesa "si misura in termini di opere compiute"

GIACOMO GALEAZZI
La Basilica di San Cataldo a Taranto
G
abriele Chiochia e Sabrina Miccoli, del liceo scientifico Ferraris e Gabriele Portacci del classico Archita, sono i tre vincitori della prima edizione del concorso #aritrovarbellezza, conclusione del corso di Storytelling con Instagram rivolto agli studenti degli istituti superiori di Taranto. Lo ha promosso, riferisce il Sir, il settimanale della diocesi di Taranto, Nuovo Dialogo, tra i vincitori del bando nazionale per l’organizzazione della Giornata diocesana del Sovvenire, il Servizio...
SABATO 23 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

"Vi dico chi sta condannando a morte Taranto"

Il racconto di un operaio dell'ex Ilva: "Noi abbandonati da anni. Il governo si assuma le proprie responsabilità". Ma Taranto è viva e ha tanto di bello per cui combattere

DAMIANO MATTANA
Le ciminiere dell'ex Ilva
N
on è solo un rigurgito di fumo tossico quello che esce dai comignoli dell'ex Ilva. In quei filamenti di emissioni che sbucano dalle ciminiere degli impianti tarantini volano dieci anni di istanze inascoltate, di appelli cittadini, di ripetute richieste di una conciliazione salute-lavoro finora mai arrivata. E' un enigma di fondo quello che logora la città di Taranto, vessata dalle tempeste di polveri rosse, stretta nella morsa della paura fra chi teme per sé stesso...
MERCOLEDÌ 20 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Caso Ilva: perché è un rischio europeo

Tutte le variabili del caos degli stabilimenti pugliesi. Di Taranto: "Lo scudo penale, un alibi per Mittal"

MANUEL BARTOLINI
Gli impianti ex Ilva di Taranto
U
na storia quella dell'acciaieria Ilva di Taranto che va avanti dal 2012, anno in cui la procura di Taranto richiese la chiusura del polo siderurgico con conseguente arresto dei suoi dirigenti, a causa delle intollerabili violazioni ambientali che costarono la vita di centinaia di persone. L'Ilva, nata a Taranto nel 1961, attualmente rappresenta la più grande acciaieria d'Europa che, se da un lato ha offerto centinaia di posti di lavoro per gli abitanti del...
SABATO 16 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Fuori del mondo

RAFFAELE BONANNI
ArcelorMittal
S
ulla ex Ilva ora interviene anche la Procura della Repubblica di Milano. Il procuratore capo Francesco Greco, rende noto che ha aperto un fascicolo per l’indagine sulla gestione dell’Ilva. Per ora il fascicolo è senza indagati, ma fa sapere che la Procura si costituirà parte in giudizio e parteciperà alla causa per la rescissione del contratto tra ArcelorMittal e gestione commissariale. La procura di Milano in sostanza giustifica il proprio intervento per...
MARTEDÌ 12 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

L'Arcelor Mittal deposita l'atto di recesso

Il presidente del Tribunale di Milano dovrà decidere domania a quale sezione assegnare la causa

MANUELA PETRINI
L'ex Ilva
S
i avvicina sempre di più, o almeno così sembra, il momento in cui Arcelor Mittal lascerà Taranto. Infatti, i legali della compagnia franco-indiana hanno depositato a ruolo in Tribunale a Milano l'atto di citazione per il recesso del contratto di affitto, preliminare all'acquisto, dell'ex Ilva. L'atto è già sulla scrivania del presidente del Tribunale di MIlano, Roberto Bichi. Con il deposito, la causa è stata iscritta a ruolo e ora, il...
SABATO 09 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Ex Ilva, Conte a Taranto: "Qui c'è rabbia"

Il premier incontra gli operai: "Non è questione di scudo penale ma di avere un progetto"

DM
Giuseppe Conte a Taranto - Foto © Cisl
"N
on è una questione di scudo o non scudo penale, ma di avere un progetto per questo stabilimento, per questa città, per questa comunità". E' una serata decisamente movimentata quella del premier Giuseppe Conte a Taranto, dove si è recato per incontrare gli operai in sciopero dell'ex Ilva, ancora alle prese con il caos lasciato dal recessione contrattuale di ArcelorMittal. Un faccia a faccia andato avanti per diverso tempo, proprio davanti alla portineria...
NEWS
CINQUE STELLE

M5S, Di Maio non è più il capo politico. Ipotesi Crimi

Il ministro lascia la guida del MoVimento, ma non esclude una sua ricandidatura.
VOLO

Adr, 50 milioni di viaggiatori

Aeroporti di Roma chiude il 2019 con un record di passeggeri transitati dagli aeroporti di Fiumicino e Ciampino
PROCESSO

Quattro anni a Misseri per essersi autoaccusato del delitto di Avetrana

Condannato per depistaggio anche Ivano Russo. Le responsabilità per l'omicidio di Sarah Scazzi sono ricadute sulla...
Vini Doc
LOMBARDIA

Falso vino Doc nell’Oltrepo’ Pavese, cinque arresti

Spacciati per Doc e Igt vini di qualità inferiore addizionati con anidride carbonica
L'autoproclamato presidente del Venezuela, Juan Guaidò
VENEZUELA

L'intelligence irrompe negli uffici di Guaidò

I deputati di opposizione hanno denunciato il rapimento di un parlamentare
L'intervento dei Vigili del Fuoco
LUCCA

Incendio in casa, morta una 14enne

Gravemente ustionato il padre; la madre si schianta in auto per cercare di salvarla
Un soldato israeliano
CONFLITTO ISRAELE - PALESTINA

Gaza: uccisi 3 palestinesi entrati in Israele

Avevano oltrepassato la recinzione nella zona sud della Striscia
Luigi Di Maio
POLITICA

Di Maio verso le dimissioni?

Il ministro degli esteri starebbe pensando di lasciare la guida del Movimento 5 Stelle
Suini
PADOVA

Peste suina: maxi sequestro di carne cinese avariata

Incenerite 10 tonnellate di carni introdotte nell'Ue in violazione delle norme di sicurezza
LEGALIZZAZIONE

Emendamento sulla cannabis light, bufera in Parlamento

Scontro tra maggioranza e opposizione sulla proposta di modifica dell'articolo 34 che regolamenta la coltivazione e la...
LA SETTIMA ARTE

Un secolo da re della commedia all'italiana

È già boom di prenotazioni, oltre 10 mila da tutta Italia, per la mostra "Il Centenario- Alberto Sordi...
Evo Morales
BOLIVIA

Il Parlamento accetta le dimissioni di Morales

La lettera con la rinuncia all'incarico era stata presentata oltre due mesi fa
ECONOMIA GREEN

Bio e sostenibile, boom in Italia dell'agricoltura verde

Tre italiani su quattro chiedono alle aziende attenzione all’ambiente. 60 mila aziende certificate con il bollino verde
Il filosofo Emanuele Severino
BRESCIA

Addio a Emanuele Severino

Il filosofo è morto il 17 gennaio ma la notizia è stata diffusa oggi per suo volere