News SHOAH

LUNEDÌ 28 OTTOBRE 2019, IN TERRIS

Gli haters contro Liliana Segre: 200 insulti al giorno

Lo rivela un articolo di Repubblica. Conte: "Misure urgenti contro l'odio a tutti i livelli"

DM
Liliana Segre
F
uori luogo, pesanti, infamanti, alcuni addirittura crudeli. Sono davvero di tutte le sfumature gli insulti riservati dagli haters alla senatrice a vita Liliana Segre, 89enne ex detenuta del campo di concentramento di Auschwitz, dal quale riuscì a sopravvivere, divenendo testimone degli orrori compiuti su migliaia di persone in quel luogo di morte. Un'esperienza che non sembra aver scalfito le coscienze di alcuni utenti, in grado di travalicare le atroci esperienze vissute dalla...
GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019, IN TERRIS

L’albero di Anna Frank davanti al Palazzo dell’Onu

La cerimonia in onore del novantesimo compleanno della scrittrice

WILLIAM VALENTINI
Anna Frank
I
n onore di quello che sarebbe stato il novantesimo compleanno di Anna Frank, le Nazioni Unite hanno deciso di rendere omaggio alla scrittrice morta di tifo nel campo di concentramento di Bergen-Belsen piantando un arbusto ricavato dal grande albero di castagno selvatico che l’adolescente riusciva a scorgere dalla sua casa rifugio di Amsterdam, durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale. Il presidente 'arbusto è un simbolo vivente dell'eredità di Anna e dei...
DOMENICA 24 MARZO 2019, IN TERRIS

Addio a Rafi Eitan, catturò Eichmann

La leggenda del Mossad si è spenta a 92 anni. Pose fine alla latitanza dell'ex SS

REDAZIONE
Rafi Eitan
I
sraele saluta Rafi Eitan, storico capo del Mossad che nel 1960 guidò la cattura in Argentina del gerarca nazista Adolf Eichmann nel 1960. Leggenda Eitan, morto a 92 anni, era nato nel 1926 a Ein Harud, un kibbutz nel nord di Israele, da una famiglia di immigrati ebrei russi, una volta entrato nei servizi di intelligence, aveva partecipato a decine di operazioni. La più rilevante fu la cattura di Eichmann: al comando della mission dal marzo 1960 e inviato a Buenos...
GIOVEDÌ 07 MARZO 2019, IN TERRIS

E' morto Cesare Sacerdoti

Salvato dalle suore durante la Shoah, grazie alla sua testimonianza Dalla Costa, madre Tribbioli e mons. Meneghello tra i "Giusti fra le nazioni"

REDAZIONE
C
esare Sacerdoti, che si era salvato dalle milizie nazifasciste nasconendosi nel convento delle Pie Operaie di San Giuseppe, a Firenze, si è spento domenica 3 marzo nella sua casa di Londra. Con la sua testimonianza aveva permesso l'iscrizione nell'elenco dei "Giusti fra le nazioni" del cardinale Elia Dalla Costa, del suo segretario mons. Meneghello e di madre Agnese Tribbioli. L'impegno di Cesare Sacerdoti  Nelle sue ricerche sugli anni della...
MERCOLEDÌ 30 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Il ricordo degli Ulma, "Giusti tra le nazioni"

Nel Giorno della Memoria un'iniziativa del Comune, della Curia e di un Gruppo di Preghiera

WłODZIMIERZ RęDZIOCH
Iniziativa a Forlì per ricordare la famiglia Ulma
I
l primo novembre 2005 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha istituito il Giorno della Memoria per commemorare le vittime dell'Olocausto. La data della celebrazione non è casuale: il 27 gennaio è il giorno della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau nel 1945. Il Giorno della Memoria che viene consacrato ai milioni delle vittime ebree della follia nazista è anche una buona occasione per ricordare tutti coloro che nei tempi...
DOMENICA 27 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Forum e iniziative: l'Italia non dimentica

Eventi e mostre in tutto il Paese, per ricordare ma anche per tenere vigile la memoria collettiva. Fico: "Libertà e giustizia vanno difese"

REDAZIONE
Filo spinato ad Auschwitz
U
na giornata del ricordo ma anche di riflessione, profonda, necessaria. Guardarsi indietro per aprire sull'oggi uno sguardo più consapevole, più maturo, per comprendere che gli orrori del nostro passato sono troppo grandi e troppo prossimi per non essere ancora una ferita aperta. Oggi, in tutta Italia, momenti di condivisione, iniziative, ricordi di ogni genere, per tenere viva la memoria collettiva su una delle pagine più oscure della storia dell'uomo, fra le...
VENERDÌ 25 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Si cercano nel Danubio i resti delle vittime della Shoah

L'operazione nasce dalla collaborazione tra il governo israeliano e quello ungherese. A lavoro i volontari di Zaka

NICO SPUNTONI
Il team a lavoro sulle rive del Danubio
N
on si può dimenticare chi è morto per la follia di un'ideologia disumana e criminale. In vista del Giorno della Memoria in cui verrà ricordata l'immane tragedia dell'Olocausto, il governo israeliano ha annunciato l'avvio dell’operazione di recupero nel Danubio dei resti di quegli ebrei ungheresi che furono uccisi dagli uomini del movimento filonazista delle Croci Frecciate.  L'operazione Le ricerche nel fiume saranno...
GIOVEDÌ 24 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Mattarella: "Combattere ogni focolaio d'odio"

Il capo dello Stato: "Auschwitz fu il male assoluto. Ma ricordare non basta"

REDAZIONE
Sergio Mattarella
A
uschwitz è simbolo "del male assoluto". Una tragedia da non dimenticare mai, ma accanto al "dovere della memoria" c'è quello di vigilare e combattere "ogni focolaio di odio, di antisemitismo, di razzismo" e soprattutto "di indifferenza". E' il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata della Memoria, quando sarà celebrato il 74esimo anniversario della liberazione del più...
MARTEDÌ 06 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Olocausto: a processo un ex guardiano delle SS

L'uomo, oggi 94enne, operava nel campo di concentramento di Stutthof

EDITH DRISCOLL
L'ingresso del lager di Stutthof
N
uovo capitolo in Germania dei processi contro ex gerarchi nazisti e loro fiancheggiatori. A Muenster è iniziato il giudizio che riguarda un ex guardiano delle SS, oggi 94enne, accusato di essere coinvolto nell'omicidio di centinaia di persone nel lager di Stutthof, in Polonia.  Le accuse Secondo la procura generale di Dortmund, l'uomo ha prestato servizio presso il campo di concentramento situato presso l'odierna Sztutowo, a circa 35 chilometri di Danzica, dal...
DOMENICA 04 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Un videogame oltraggia la memoria della Shoah

Si chiama "Cost of Freedom" e consente ai giocatori di impersonare un soldato nazista in un lager

REDAZIONE
Un fotogramma di
S
iamo ormai abituati a videogiochi violenti che veicolano messaggi molto pericolosi specialmente per i più piccoli. Quello che arriva dalla Polonia, però, si contraddistingue per il cattivo gusto e la mancanza di rispetto nei confronti della tragedia più grave del Novecento. Il videogame "Cost of Freedom", gioco virtuale in uscita in Polonia e presentato con un trailer su Youtube, è ambientato in un campo di sterminio nazista e consente al...
NEWS
Un frame del video dell'opera di Banksy postato sui social
STREET ART

Il commovente murales natalizio di Banksy in un video virale

Al centro dell'opera i senzatetto soli durante le festività
Antonio Salieri e Wolfgang Amadeus Mozart (Foto di scena)
TEATRO

Amadeus, il dramma dell'uomo contro il genio

In scena al Teatro della Pergola di Firenze, dal 10 al 15 dicembre, l'opera di Peter Shaffer sotto la regia di Andrej...
ANNIVERSARIO

40 anni dalla missione di solidarietà nel Sud est asiatico

Nel 1979 l'Italia soccorse un migliaio di profughi vietnamiti che vagavano per il mare con mezzi di fortuna in una drammatica...
Bandiere della Russia e dei Giochi olimpici
SCANDALO DOPING

La Russia è fuori dalle Olimpiadi

La decisione dell'Agenzia mondiale antidoping esclude i russi da Tokyo 2020 e Pechino 2022. Possibile ricorso al Tas
CAPOLAVORI IN MOSTRA

I patroni di Roma tornano a casa

Dalle collezioni dell’Ermitage di San Pietroburgo alla capitale d'Italia e della cattolicità: sarà...
IL PUNTO

La settimana politica

Dalla manovra alla legge elettorale, i temi al centro del dibattito
Olio d'oliva extra vergine
ALLARME COLDIRETTI

Olio: crolla il prezzo della produzione nazionale

"Le giacenze di olio straniero (spagnolo e tunisino) hanno superato i 62 milioni di chili prodotti"
 White Island
NUOVA ZELANDA

Erutta il vulcano Maha Whakaari: morti e dispersi

E' successo nella White Island proprio mentre c’era un gruppo di turisti in visita
Diritti umani

Aspettando la vera rivoluzione

"Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di...
Il cardinal Tagle
CURIA VATICANA

Il nuovo “papa rosso” è il filippino Tagle

Il Santo Padre nomina Prefetto di Propaganda Fide l’arcivescovo di Manila e presidente della Caritas internazionale
Il monumento dedicato a Cristina Biagi
IL CASO

Femmincidio Biagi, l'Inps rinuncia al rimborso

La richiesta era stata avanzata alle figlie minorenni della donna uccisa dall'ex marito, che ferì un'altra...
Anthony Joshua
DIRIYYA

Boxe, ritmo e strategia: così Joshua è tornato re

L'inglese di nuovo campione dei pesi massimi: quello contro Ruiz è il match perfetto