News SERBIA

VENERDÌ 21 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Serbia e Kosovo: il dialogo resta una chimera

Salta il vertice di Parigi: Pristina non vuole abolire i dazi doganali sull'import serbo

FC
Donna al balcone e bandiera serba
A
 vent'anni dal bombardamento della Nato sulla Serbia, la situazione nell'ormai frammentato scacchiere balcanico è lungi dallo stabilizzarsi. Nel Kosovo, che nel 2008 si è autoproclamato Stato indipendente con il conseguente esodo delle comunità serbe o la loro marginalizzazione, resta sempre alta la tensione. L'ennesimo tentativo di far sedere intorno a un tavolo i rappresentanti di Belgrado e di Pristina sembra sfumare. L'emittente tedesca Deutsche...
MERCOLEDÌ 12 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Kosovo, l'ambasciatrice in Italia: "Più pressione sulla Serbia"

Parla la rappresentante del Paese kosovaro: "Oggi un giorno di ringraziamento"

LUCA COLLODI
L'ambasciatrice Alma Lama
V
enti anni fa, il 12 giugno 1999, l’ingresso dei militari della Nato in Kosovo e il ritiro delle truppe serbe di Milosevic, dopo settimane di bombardamenti su Belgrado. Per celebrare la liberazione del Paese, l’ambasciata della Repubblica del Kosovo in Italia ha premiato “personalità italiane per il contributo e il sostegno dato al Kosovo nel percorso verso la libertà”. Premiato anche il programma della Radio Vaticana “Speciale Balcani, in onda nel...
MARTEDÌ 04 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Kosovo al centro dell'incontro Volodin-Vucic

Il capo della diplomazia russa è intervenuto nel parlamento serbo

L.L.M
Viaceslav Volodin
L
a Serbia punta il dito contro il Kosovo per la stallo nel dialogo fra le parti. Il j'accuse è arrivato durante l'incontro a Belgrado del capo della Duma russa, Viaceslav Volodin, con il presidente serbo Aleksandar Vucic e la presidente del parlamento locale Maja Gojkovic. L'accusa All'esponente russo è stata illustrata la posizione ritenuta irresponsabile di Pristina, che con azioni unilaterali e provocatorie ha dimostrato di non essere più...
MERCOLEDÌ 29 MAGGIO 2019, IN TERRIS

In Kosovo si rialza la tensione

Spari della polizia kosovara in una zona a maggioranza serba. Ira di Belgrado. Pristina: "Operazione contro terroristi"

GIANNICOLA SALDUTTI
Polizia kosovara
S
i alza la temperatura a confine tra Serbia e Kosovo. Una lontana ipotesi di accordo tra Belgrado e Pristina viene spazzata via da quanto accaduto nelle ultime ore nelle regioni settentrionali kosovare a maggioranza serba, dove un’operazione della Rosu (la polizia kosovara) diretta nei dintorni di Kosovska Mitrovica con dei veicoli blindati è finita in una sparatoria con gli abitanti locali che hanno riportato ferite di diversa entità. Il presidente serbo Aleksandr Vučić ha...
MARTEDÌ 02 APRILE 2019, IN TERRIS

Prima riunione della Commissione indipendente

L'organismo, voluto dal governo serbo-bosniaco, indaga sulla strage del luglio 1995

REDAZIONE
Le tombe delle vittime di Srebrenica
P
er la prima volta si è riunita a Banja Luka la "Commissione internazionale indipendente", nominata dal governo della Republika Srpska (Rs, entità a maggioranza serba di Bosnia) per indagare sulle uccisioni nell'area di Srebrenica di persone di tutte le etnie durante la guerra di Bosnia del 1992-1995. Lo ha reso noto la Tv di Banja Luka, capoluogo della Rs. L'incontro I membri di tale commissione, guidata dallo storico israeliano Gideon Greif,...
MARTEDÌ 19 MARZO 2019, IN TERRIS

La polveriera serba

GIANNICOLA SALDUTTI
La protesta del movimento
C
ontinuano a crescere di intensità le proteste che stanno paralizzando la Serbia. Il movimento “1 di 5 milioni” è sceso in piazza anche durante lo scorso fine settimana pronto a perseguire gli obiettivi dichiarati: le dimissioni del Presidente Aleksandr Vučić, un ritorno alle urne e, soprattutto, una maggiore libertà di stampa che, a detta dei manifestanti, sembra essere sempre più nelle mani dell’entourage del potente uomo politico del Partito...
LUNEDÌ 18 MARZO 2019, IN TERRIS

Monta la protesta anti Vucic

Assediata per 4 ore la sede della presidenza. Chiesto il rilascio di 7 oppositori

EDITH DRISCOLL
Il presidente serbo Vucic
P
er più di 4 ore migliaia di manifestanti a Belgrado hanno assediato la sede della presidenza serba chiedendo le dimissioni di Aleksandar Vucic, e il rilascio di 7 persone arrestate per violenze dopo l'irruzione di sabato sera nella sede della tv pubblica Rts.  Proteste Gli oppositori - che protestano contro la politica "autoritaria" di Vucic e lo accusano di usare i media per soffocare il dissenso - si sono scontrati con la polizia in assetto antisommossa,...
SABATO 16 MARZO 2019, IN TERRIS

Nuove tensioni fra Kosovo e Serbia

Il presidente Thaci: "Risponderemo con le armi alle minacce di Belgrado"

REDAZIONE
 Hashim Thaci
I
l Kosovo è pronto a rispondere alle "minacce della Serbia" con il suo esercito e con la sua polizia, come un Paese sovrano. Così il presidente Hashim Thaci. Clima teso "Il Kosovo risponderà in maniera diretta a ogni minaccia della Serbia. Risponderà con l'esercito e con la polizia se la Serbia non porrà fine alla sua retorica bellicosa", ha affermato il presidente kosovaro citato dai media serbi. Nei giorni scorsi il ministro...
VENERDÌ 08 MARZO 2019, IN TERRIS

Kosovo-Serbia: dialogo in alto mare

No di Belgrado alla piattaforma per la normalizzazione dei rapporti con Pristina

LUANA POLLINI
Il presidente serbo Vucic
N
o della Serbia alla "piattaforma" per la fase finale del dialogo e la normalizzazione dei rapporti con il Kosovo, approvata ieri dal Parlamento di Pristina e ritenuta "inaccettabile" da Belgrado. Riunione Nella capitale serba si è riunito il Consiglio per la Sicurezza nazionale, convocata d'urgenza ieri sera dal presidente, Aleksandar Vucic. Il documento kosovaro contestato, dando per acquisita l'indipendenza del Kosovo e l'intangibilità dei...
MARTEDÌ 26 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Due minacce nel cuore dell'Europa

Proteste di piazza e violenze, una nuova grana per Bruxelles. E la Cina...

GIANNICOLA SALDUTTI
Proteste di piazza a Tirana e Belgrado
I
 Balcani tornano a ribollire dopo essere stati “dimenticati” dalle cronache internazionali per diversi anni, nei quali le Repubbliche formatesi dopo la disgregazione della Jugoslavia hanno tentato, piuttosto vanamente, di valorizzare il proprio potenziale geopolitico e di migliorare la propria condizione economica, mai del tutto decollata dopo i gravissimi danni arrecati da tre conflitti sanguinosissimi nel corso degli anni ’90. La lunga crisi Le difficoltà...
NEWS
La nave Ocean Viking
MIGRANTI

Intesa raggiunta: Ocean Viking attracca a Malta

Il premier maltese ne dà l'annuncio via Twitter: i 356 naufraghi saranno redistribuiti in altri 6 Paesi
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
Il viadotto crollato
ANCONA

Crollo cavalcavia A14: Procura, 22 a processo

Richiesta per 18 persone e 4 società; l'udienza preliminare si terrà il 9 dicembre
Sacedote esorcista
MEETING RIMINI

Esorcisti: “Esistenza reale del diavolo è verità di fede”

"La Chiesa mette in guardia da coloro che lo ritengono solo un simbolo"
Donald Trump

La Groenlandia, gli europei e gli americani

Donald Trump non si recherà più in visita di Stato nel regno di Danimarca. Infatti il Tycoon presidente,...