News RUSSIA

MERCOLEDÌ 19 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Le opposizioni: "Il processo di pace è morto"

Saltato l'incontro con la delegazione russa. Hariri: "Mosca non crede nella soluzione politica"

L.L.M
Guerra in Siria
I
l processo di pace in Siria è morto. Ne è convinto Nasr Hariri, il rappresentante delle opposizioni siriane in esilio sostenute dagli Stati Uniti e da altri Paesi occidentali, tra cui l'Italia, oltre che dalla Turchia e dall'Arabia Saudita. Inconto saltato Citato dai media siriani e panarabi, Hariri ha detto che la Coalizione siriana delle opposizioni si è rifiutata di incontrare una delegazione russa perché "è evidente...
LUNEDÌ 17 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Media Usa: Trump e Salvini simili ma non cloni

"Questo viaggio è un modo per dimostrare che la Russia non è un azionista della Lega"

WILLIAM VALENTINI
Salvini e il Segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo
D
opo il primo ministro ungherese Viktor Orban e il presidente polacco Andrzej Duda, adesso è il turno di Matteo Salvini. Questo, in estrema sintesi, è quello che emerge dalle letture che i media degli Stati Uniti stanno dando alla visita del ministro degli interni italiano a Washington. Secondo Charles Kupchan, ex membro del Consiglio di sicurezza nazionale di Obama per gli affari europei “l'amministrazione Trump sta chiaramente coltivando un gruppo di populisti” e...
MARTEDÌ 11 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Caso Golunov: ritirate le accuse per droga

Il reporter è stato rilasciato. Annunciato il licenziamento dei poliziotti che lo hanno arrestato

L.L.M
Ivan Golunov dietro le sbarre
L
e accuse per droga contro il giornalista investigativo russo Ivan Golunov di Meduza, noto per le sue inchieste sulla corruzione, sono state ritirate. Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno, Vladimir Kolokoltsev, che ha annunciato "per oggi" il suo rilascio dagli arresti domiciliari. Parole alle quali ha dato seguito con i fatti, visto che il reporter è stato scarcerato qualche ora più tardi. Provvedimenti Kolokoltsev ha anche comunicato che...
MARTEDÌ 11 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Quale futuro per il Kazakistan?

Il voto ha premiato Tokaev. Il Paese verso una nuova transizione geopolitica

GIANNICOLA SALDUTTI
Il presidente del Kazakistan, Tokaev
L
e elezioni politiche in Kazakhstan svoltesi nella giornata di ieri hanno incoronato, come ampiamente previsto, il candidato del partito Nur Otan, Kasym Zhomar Tokaev, già da qualche mese alla guida del Paese per via delle dimissioni annunciate mesi fa da Nursultan Nazarbaev, unico Presidente della storia del Kazakhstan, Paese indipendente appena dal 1991 per effetto della dissoluzione dell’Unione Sovietica. Il voto L’urna elettorale ha premiato il candidato favorito, il...
SABATO 08 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Gulnov in ospedale, si sospetta il pestaggio dopo l'arresto

Il reporter anticorruzione è finito in manette ieri. Il ministerso dell'Interno russo respinge le accuse

MILENA CASTIGLI
Il giornalista Ivan Golunov
L'
editorialista del giornale online indipendente russo "Meduza", Ivan Golunov - arrestato ieri a Mosca per detenzione di stupefacenti - è stato ricoverato d’urgenza in uno degli ospedali della capitale russa per un trauma cranico dopo un presunto - ma non confermato - pestaggio della polizia. Una notizia che, se confermata, potrebbe aprire delle spaccature tra la Russia di Putin e Usa-Ue, dove la libertà di stampa è un diritto costituzionale. Il legale:...
SABATO 08 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Usa e Russia, altro caso: urto sfiorato fra due navi

Un incrociatore americano e un cacciatorpediniere russo si sfiorano: scambio di accuse fra gli equipaggi

DM
Una nave da guerra nel Mar Cinese
R
ischia di trasformarsi in un incidente diplomatico l'urto sfiorato nel Mar Cinese Orientale fra un incrociatore missilistico americano e un cacciatorpediniere russo. Secondo quanto riportato dai media degli Stati Uniti, le due navi sarebbero arrivate davvero molto vicine, addirittura tra i 15 e i 50 metri, sfiorando un contatto che avrebbe potuto provocare serie conseguenze. Evitato l'impatto, entrambi gli equipaggi avrebbero iniziato a rimpallarsi la responsabilità,...
SABATO 08 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Vince la protesta: la Cattedrale non si farà

Popolazione contraria alla costruzione dell'edificio sacro al posto di un parco pubblico

GIANNICOLA SALDUTTI
Uomo fermato durante le proteste per la costruzione di una cattedrale ad Ekaterinburg, Russia
I
 sussulti della società civile russa, per il Cremlino, sono necessariamente da ascoltare. La storia del Paese eurasiatico è costellata di episodi nei quali, nonostante la mancanza di democrazia perdurata per secoli, il popolo si sia opposto alle decisioni prese dall’alto, manifestando in maniera piuttosto vigorosa il proprio dissenso, risultando talvolta vincitore nel faccia a faccia con la repressione per lo più zarista e/o socialista. Senza scomodare sanguinosi...
VENERDÌ 07 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Se l'Ucraina vuole rimuovere la "polvere sovietica"

GIANNICOLA SALDUTTI
Volodymyr Zelenskij e Jean Claude Juncker
I
l neo-presidente ucraino Volodymyr Zelenskij comincia a scoprire le sue carte dimostrandosi non meno filo-occidentale del suo predecessore Petro Poroshenko. Questo è quanto si è potuto evincere dal recente summit Ucraina-Ue durante il quale l’ex comico ha avuto il suo primo contatto diretto con l’establishment europeo: le strette di mano con il presidente della Commissione Jean Claude Juncker sono comparse sui principali siti di informazione proprio mentre,...
GIOVEDÌ 06 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Papa e Putin: a luglio terzo incontro tra i due

Prosegue il canale di dialogo con Mosca, anche sul fronte dell'ecumenismo religioso

FEDERICO CENCI
Putin e Papa Francesco
P
apa Francesco e Vladimir Putin saranno di nuovo faccia a faccia in Vaticano, per la terza volta, il prossimo 4 luglio. La voce aveva iniziato a circolare nella giornata di ieri e stamattina è stata confermata dalla Sala Stampa della Santa Sede. La crisi tra Russia e Ucraina Facile supporre che tra i temi che verranno trattati ci sarà la crisi tra Mosca e Kiev, che assume anche sfaccettature religiose, con la recente separazione della Chiesa ortodossa ucraina dal Patriarcato...
MERCOLEDÌ 05 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Bartolomeo: "Mai dato ok ad autocefalia di Kiev"

Il patriarca di Costantinopoli: "Quella Chiesa non esiste e non esisterà"

GIANNICOLA SALDUTTI
Il patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo
L
e polemiche riguardo gli sconvolgimenti politico-religiosi in atto all’interno delle gerarchie della Chiesa ortodossa non sembrano placarsi. Lo scontro Kiev-Mosca continua a perpetuarsi anche all’interno delle alte figure dei rispettivi Patriarcati che si stanno contendendo la giurisdizione su milioni di fedeli e, soprattutto, sui patrimoni immobiliari e spirituali presenti in Ucraina, terra da sempre considerata culla della civiltà slavo-orientale. Presa di posizione A...
NEWS
Una veduta di Mirabilandia
RAVENNA

Tragedia a Mirabilandia: muore un bimbo di 4 anni

Il piccolo è probabilmente annegato in una piscina, inutili i soccorsi. Indagano i Carabinieri
Italia-Polonia 0-1. Pellegrini tenta la conclusione verso la porta polacca - Foto © Twitter
EUROPE U-21

Italia, k.o. amaro con la Polonia: ora si fa dura

Azzurrini imprecisi e sfortunati: decide un gol di Bielik. Per le semifinali, una vittoria col Belgio potrebbe non bastare
CARO SANTO

I single italiani arruolano Sant'Antonio

A Padova i Frati Minori s'improvvisano cupido
La Sea Watch 3
FLUSSI MIGRATORI

Lampedusa: sbarcano in 45, ancora ferma la Sea Watch

Permane la situazione di stallo per l'imbarcazione della ONG tedesca
FAR WEST

Caserta: militare minaccia strage, ferito nella sparatoria

Indagini in corso, ancora nessuna motivazione alla base del folle gesto
Morsi ed Erdogan
TURCHIA

La denuncia di Erdogan: "Morsi è stato assassinato"

Il presidente turco: "Non è morto per cause naturali". Sotto accusa il ritardo nei soccorsi