News REGNO UNITO

MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

Tusk: "Finché Londra è nell'Ue voterà alle europee"

"Regno Unito non è Paese di seconda classe". Tajani avverte: "Strasburgo non è hotel a ore"

ALBERTO TUNO
Donald Tusk
"L
a partecipazione del Regno Unito" alle elezioni europee "ha suscitato una serie di reazioni emotive soprattutto in seno al Parlamento europeo. Il Regno Unito ha il diritto e l'obbligo di partecipare a queste elezioni fino a che sarà membro dell'Ue, questo non è negoziabile e questo non significa che il Regno Unito possa essere un Paese di seconda classe". Lo ha detto il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, intervenuto alla Plenaria...
SABATO 13 APRILE 2019, IN TERRIS

L'India ricorda il massacro di Amritsar

Cento anni fa le truppe inglesi trucidarono oltre 370 persone. Londra non si è mai scusata

REDAZIONE
Il monumento che ricorda il massacri
L'
India ricorda la strage di Jallianwala Bagh, meglio nota come il "massacro di Amritsar" e, 100 anni dopo quel 13 aprile 1919, attende ancora le scuse del Regno Unito.  La richiesta Tutti i media rilanciano la necessità di una richiesta di perdono da parte degli inglesi, assecondando la proposta dello scrittore e politico Shashi Tharoor che, recentemente, aveva suggerito la ricorrenza dei cento anni come momento ideale per l'atteso gesto di scuse. La...
MERCOLEDÌ 10 APRILE 2019, IN TERRIS

L'Ue valuta un maxi rinvio

Bruxelles potrebbe proporre una proroga del divorzio al 30 marzo 2020

EDITH DRISCOLL
Tusk e May
L'
Unione europea potrebbe proporre un rinvio della Brexit al 30 marzo 2020. E' quanto emerge a poche ore dal Consiglio europeo che discuterà proprio dell'uscita di Londra dal "club" dei 28.  Più tempo La premier britannica Theresa May, che ieri ha incontrato Merkel e Macron, ha chiesto una proroga al 30 giugno prossimo per far proseguire i colloqui tra il governo e l'opposizione laburista alla ricerca di un piano. Alcuni Paesi sarebbero,...
LUNEDÌ 08 APRILE 2019, IN TERRIS

La proroga sarà flessibile?

L'ipotesi prende quota. Intanto i falchi Tory ragionano sulla sfiducia a May

ALBERTO TUNO
Theresa May
P
arola d'ordine: flextension, ovvero una proroga flessibile. Sarebbe questa l'ultima ipotesi presa in considerazione per la Brexit e che starebbe prendendo quota, secondo quanto riferito all'Ansa da più fonti diplomatiche  a margine del Consiglio Esteri, a Lussemburgo. Possibilità Si tratta, in sostanza, di una proroga lunga, fino a fine anno o fino all'aprile del 2020, con la possibilità per Londra di uscire poco dopo il via libera dei Comuni...
GIOVEDÌ 04 APRILE 2019, IN TERRIS

Niente No deal, i Comuni mettono il veto

Emendamento Cooper-Letwin approvato per un solo voto di differenza: May obbligata a chiedere la proroga

MATTIA DAMIANI
Discussione alla Camera dei Comuni
N
iente No deal. Da Londra hanno preso tutte le precauzioni necessarie affinché la fatidica uscita senza accordo dall'Unione europea non dovesse infine verificarsi. Il Parlamento britannico, infatti, ha votato a favore del piano Cooper, scongiurando la hard Brexit ma, di fatto, imponendo alla premier Theresa May di chiedere il rinvio ulteriore dell'addio qualora il 12 aprile non ci fossero piani approvati già in tasca. Passa l'emendamento ma per un solo voto: 313 a 312....
MERCOLEDÌ 03 APRILE 2019, IN TERRIS

Apertura ai Lab: il governo May perde pezzi

Si dimette il sottosegretario del dicastero per il Galles. Corbyn: "Compromesso è benvenuto"

LUANA POLLINI
Nigel Adams ha lasciato il governo
P
rime defezioni nel governo britannico dopo l'apertura di Theresa May al dialogo con i laburisti solla Brexit. A lasciare è stato Nigel Adams, sottosegretario al dicastero per il Galles. Divisi in casa L'euroscettico Daily Telegraph, intanto, evidenzia e incoraggia la spaccatura in casa Tory, notando come la svolta di May - pur approvata alla fine ieri da 17 ministri contro 4 - sia passata solo dopo il rifiuto della premier di accettare la soluzione No Deal, sostenuta...
MARTEDÌ 02 APRILE 2019, IN TERRIS

Brexit, ora May chiama Corbyn

La premier chiede l'estensione dell'articolo 50 e invita il leader Lab al confronto. Nuovi spiragli ma malumore Tory

REDAZIONE
Theresa May e Jeremy Corbyn
D
ovevano essere cinque invece sono state sette ore, lunghe e intense: un vero e proprio Consiglio fiume quello del Gabinetto di Theresa May, chiamato a fare il punto della situazione dopo il naufragio di altri quattro tentativi di proporre all'Ue un piano alternativo a quello della premier sulla questione Brexit. Finite le sette ore, da May arriva la soluzione: "Dobbiamo trovare un compromesso sulla Brexit, questa situazione non può andare avanti. Perciò chiederemo...
MARTEDÌ 02 APRILE 2019, IN TERRIS

Barnier: "No deal scenario più probabile"

Il capo negoziatore Ue: "Siamo pronti. Accordo unica via per uscita ordinata"

FRANCESCO VOLPI
Michel Barnier
L'
Unione europea è pronta a un'uscita della Gran Bretagna senza accordo, scenario che diventa "ogni giorno più probabile". Lo ha detto il capo negoziatore Ue per la Brexit, Michel Barnier, intervenendo all'Epc. Pronti "Essere preparati ad uno scenario di 'no deal' non significa che non ci saranno disagi. Non andrà tutto liscio. Ci saranno problemi. Essere pronti - ha aggiunto - significa che tutti i problemi previsti dovrebbero essere...
GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

C'è il "sì" di Bercow al terzo voto

Lo speaker: "Si decide solo sul ritiro". I Lab: "Nuova perdita di tempo"

LUANA POLLINI
Theresa May
C'
è il via ibera dello speaker della camera dei Comuni, John Bercow, al terzo voto a Westminster sull'accordo Brexit della premier, Theresa May, con Bruxelles.  Condizioni Bercow, che aveva minacciato di fermare il voto nel caso la mozione governativa fosse risultata uguale alle precedenti, ha riconosciuto che "non è la stessa, o sostanzialmente la stessa".  Il documento che sarà messa ai voti - ha aggiunto- riguarderò...
MERCOLEDÌ 27 MARZO 2019, IN TERRIS

May verso le dimissioni?

Oggi riunione del gruppo parlamentare Tory. La premier farà un ultimo tentativo

REDAZIONE
Theresa May
E'
 prevista per oggi la riunione del gruppo parlamentare conservatore convocato da Theresa May per fare un ultimo, disperato, tentativo silla Brexit. Dibattito serrato L'incontro a porte chiuse potrebbe definire una road map verso le dimissioni dell'attuale premier come condizione per ottenere il "via libera" sull'accordo fra Londra e Bruxelles. Intanto diversi ministri e deputati ormai parlano apertamente di scioglimento della Camera dei Comuni ed elezioni...
NEWS
La casa dei Turpin a Perris, California
LA SENTENZA

Casa degli orrori in California: 25 anni ai coniugi

I due avevano vissuto per anni a Perris segregando in casa i loro figli, incatenati e denutriti
Sergio Mattarella
ELEZIONI EUROPEE

Mattarella: "Sovranismo? Non minaccerà l'Ue"

Il Capo dello Stato a "Revue de Politique Internationale": "Sull'immigrazione servono soluzioni europee"
Corydalis densiflora subsp. apennina
MARCHE - UMBRIA

Scoperta una nuova pianta sugli Appennini

L'Italia è il terzo Paese più ricco di diversità vegetale dell'area mediterranea
Sfruttamento della prostituzione
TORINO

Sfruttamento della prostituzione: 11 arresti

I fermati sono 8 donne e 3 uomini tutti di nazionalità nigeriana
Armando Siri
CAOS GOVERNO

Siri si difende: "Usato come carne da macello"

Il sottosegretario: "Tangente? Ma siamo matti? Mai preso un soldo"
La chiesa dell'Abbazia di Praglia
PADOVA

L'acqua e i benedettini, tra storia e discernimento

Nell'Abbazia di Praglia, i cicli di seminari di "Armonie composte - Gestione, cura e costruzione del suolo"