News PASTORI SARDI

MERCOLEDÌ 06 MARZO 2019, IN TERRIS

Incendiato un camion cisterna di latte

Torna ad alzarsi la tensione in Sardegna: terzo attacco di questo tipo da quando è iniziata la protesta dei pastori

REDAZIONE
Protesta del latte in Sardegna
A
ncora proteste, ancora fiamme nei cieli della Sardegna. Un camion cisterna che portava latte è stato assalito nei pressi di Irgoli, nel Nuorese: due persone armate hanno bloccato il mezzo e costretto l'autista a scendere e poi incendiato la cisterna. Il blitz è stato compiuto attorno alle 8 di stamane. E' il terzo attacco di questo tipo in Sardegna da quando è scoppiata la protesta per il prezzo del latte. Il primo era stato compiuto il 24 febbraio,...
DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Assalto a una cisterna: il voto non ferma la protesta

Urne aperte ma tensione alta: autobotte bloccata e svuotata del latte nel nuorese da 4 manifestanti a volto coperto

MATTIA DAMIANI
Latte riversato in strada dai pastori in protesta
I
n Sardegna si vota ma la protesta dei pastori non si ferma. Poco dopo l'apertura delle urne, un gruppo di manifestanti incappucciati ha preso d'assalto un'autocisterna, costringendo sembra l'autista a scendere e a riversare in terra il latte che trasportava. Tutto è avvenuto nei pressi di Orune, in provincia di nuoro, dove sono presto intervenuti Polizia e Carabinieri, per un ennesimo episodio di quella tensione tangibile che, ormai da settimane, sta investendo una...
MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Lacrime di latte sardo sulla globalizzazione

LUCA LIPPI
Protesta dei pastori sardi
L
a protesta dei pastori sardi è il culmine non previsto dagli iper-globalisti. La paventata ‘lentezza a lamentarsi’ cui hanno fatto atto di fede le grandi multinazionali è stata una enorme sottovalutazione dei limiti di sopportazione della gente che lavora. Un antico slogan sindacale della sinistra radicale recitava che per valutare otto ore di lavoro bisogna lavorarle. Gli agricoltori sardi versano per protesta dodici ore di lavoro sulle strade e dai...
MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Pastori sardi verso l'accordo sul prezzo del latte

Si profilano 75 centesimi al litro per i primi tre mesi, da maggio un adeguamento

REDAZIONE
Scritta di sostegno ai pastori sardi
P
otrebbe essere stata trovata una soluzione all'intoppo sul prezzo del latte da riconoscere ai pastori sardi, da ormai dieci giorni sulle barricate. Dall'assemblea dei pastori di stamattina autoconvocata a Tramatza, nell'Oristanese, emerge che i pastori sarebbero disponibili ad accettare un acconto di 75 centesimi al litro, con l'obiettivo di raggiungere in sede di conguaglio il prezzo di un euro a litro. L'acconto dovrebbe essere riconosciuto per i mesi di febbraio,...
MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Il popolo sardo solidarizza con i pastori

L'isola è spezzata in due dalla protesta: in piazza anche studenti e persone comuni

REDAZIONE
Protesta dei pastori sardi
S
ardegna spezzata in due per la protesta dei pastori contro il crollo del prezzo del latte. Oltre al blocco stradale che va avanti sulla Statale 131 dcn a Lula tra Nuoro e Siniscola, si registrano altre interruzioni sull'arteria principale dell'Isola, la 131 "Carlo Felice" che collega Cagliari a Sassari. Al chilometro 135 la strada è chiusa in entrambe le direzioni all'altezza del Comune di Borore (Sassari), mentre al km 107 è stata interrotta la...
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

La sfida degli agricoltori italiani alla globalizzazione

Produttori di olio pugliesi e pastori sardi a Montecitorio. Prandini (Coldiretti): "Ecco cosa abbiamo ottenuto"

FEDERICO CENCI
Manifestazione di Coldiretti a Montecitorio
L
a Puglia chiama, la Sardegna risponde. La protesta degli agricoltori italiani arriva fin sotto i palazzi del potere. Problemi diversi, stesso nemico: la globalizzazione che mina il modello distintivo di agricoltura italiana. È per questo che si chiede una risposta concreta di tutela da parte delle istituzioni. Gli agricoltori pugliesi dell’ovicoltura, guidati da Coldiretti, chiedono sostegno per i danni subiti dalla Xylella, dalle gelate del febbraio-marzo 2018 e dalla concorrenza delle...
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Sotto il Parlamento la rabbia di agricoltori e pastori

Alla manifestazione di Coldiretti per salvare l'olio italiano si uniscono anche alcuni produttori sardi di latte ovino

REDAZIONE
Manifestazione Coldiretti a Montecitorio
D
alle strade di Puglia e Sardegna al Parlamento. La protesta di agricoltori e pastori arriva fino alle aule istituzionali, che stamattina hanno protestato in piazza Montecitorio per chiedere interventi per salvare l'olio italiano e per aiutare i produttori di latte ovino schiacciati da prezzi di acquisto troppo bassi. Xylella e gelate E' il giallo di Coldiretti il colore predominante in piazza. Ed è proprio Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, a guidare la...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Centinaio con i pastori: "No al pecorino con latte romeno"

Sostegno a che da Salvini e Meloni. Ma i produttori strigliano il governo: "Servono 20milioni, non demagogia"

REDAZIONE
Protesta dei pastori sardi
S
ardegna in ebollizione. Prosegue la protesta dei pastori sull'isola, dopo il mancato accordo sul prezzo del latte ovino e la conseguente protesta dei numerosi allevatori che hanno bloccato alcune strade versando centinaia di litri di latte. E mentre la Lega e Fratelli d'Italia esprimono appoggio per la loro battaglia, i manifestanti chiedono fatti concreti a Palazzo Chigi. Centinaio: "Presto sarò in Sardegna" Ieri il ministro dell'Agricoltura, Gian Marco...
NEWS
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
SPAZIO

Nella Via Lattea fino a 10 milioni di "gemelli" della Terra

Lo ha calcolato l’università della Pennysilvania con i dati del telescopio Kepler. La prossima missione spaziale...
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
Palazzo Chigi
INCOGNITE

L’ipoteca economica sulla crisi di governo

I rischi sulla società italiana dell’esercizio provvisorio e dell’aumento dell’Iva