News NIGERIA

SABATO 13 LUGLIO 2019, IN TERRIS

L'urlo delle donne contro Boko Haram

La riscossa femminile contro l'estremismo islamico in Sahel

MARCO GRIECO
Una donna nigeriana in un sit-in di protesta contro Boko Haram
R
ivoluzione femminile in Cameroun. Per fronteggiare i ripetuti attacchi perpretrati dai militanti del gruppo jihadista secessionista Boko Haram nel nord del Paese, nove leader delle comunità locali, in accordo con le Nazioni Unite, hanno nominato 123 donne a ruoli decisionali per arginare le violenze del gruppo terroristico. Le comunità di Demsa, Tignere, Ngaoundere, Djerem, Banyo, Mokolo, Guider, Logone-Birni e Kousseri avranno, così,...
GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Nigeria: liberato padre Agubi

Il sacerdote era stato rapito domenica scorsa di ritorno dalla Messa

MILENA CASTIGLI
Pastore semi-nomade fulani
E'
stato liberato dalla polizia p. Isaac Agubi, sacerdote che presta servizio presso la chiesa Holy Name di Ikpeshi, che si trova 230 km di distanza da Benin City, capitale dello Stato di Edo nel sud della Nigeria. Il sacerdote era stato rapito domenica 16 giugno lungo la strada Auchi-Igarra, intorno alla 5 del pomeriggio, mentre rientrava a casa dopo aver celebrato la messa. Lo riporta l'AGenzia Fides. Le forze dell’ordine nigeriane, aiutate da alcuni cacciatori pratici della zona,...
MERCOLEDÌ 19 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Unicef: "No all’utilizzo dei bambini come bombe umane"

Hawkins: "Nel 2018, 48 minori sono stati utilizzati in attacchi suicidi”

MILENA CASTIGLI
Esplosione in una piazza in Nigeria
"L'
Unicef condanna l’utilizzo di bambini come bombe umane e in ogni circostanza – sia quando vengono utilizzati direttamente nei combattimenti sia in altri ruoli – nel conflitto in Nigeria”. Lo dichiara Peter Hawkins, rappresentante dell’Unicef in Nigeria. “Secondo diversi rapporti, ieri tre bambini – due bambine e un bambino (di età sconosciuta) – sarebbero stati utilizzati per detonare degli esplosivi che hanno ucciso 30 persone e ne hanno...
LUNEDÌ 17 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Tre attentati suicidi di Boko Haram: decine di morti

Il gruppo fondamentalista ha colpito la città di Konduga, durante la proiezione di una partita

DM
Konduga, il luogo dell'attentato
T
orna a colpire Boko Haram e, come ogni volta, lo fa con una violenza efferata: 30 persone, infatti, sono state uccise nell'ambito di un triplice attentato effettuato nella città di Konduga, nella zona nord-orientale del Paese, dove tre kamikaze si sono fatti saltare in aria fuori da un edificio della città: "Il bilancio delle vittime dell'attacco è salito a 30. Abbiamo oltre 40 persone ferite", ha detto il capo delle operazioni dell'Agenzia statale di...
GIOVEDÌ 02 MAGGIO 2019, IN TERRIS

In carcere è emergenza violenze sessuali

Il rapporto di Amnesty International sui penitenziari del Borno, denunciando in particolare le condizioni dei minori

REDAZIONE
Carcere
E
pisodi sconvolgenti quelli rivelati da Amnesty International su quanto accade nelle carceri del Borno, nel nord-est della Nigeria. Oggetto della ricerca, in particolare, sono stati i penitenziari di massima sicurezza di Maiduguri e Giwa dove, come riportato dall'organizzazione, sono avvenuti il maggior numero dei casi di violenza sessuale nei confronti di donne e minori (fra questi, tra l'altro, ve ne sarebbero molti trattenuti in modo illegale) non tutti da parte di altri detenuti ma...
VENERDÌ 19 APRILE 2019, IN TERRIS

Sfruttamento della prostituzione: 11 arresti

I fermati sono 8 donne e 3 uomini tutti di nazionalità nigeriana

MILENA CASTIGLI
Sfruttamento della prostituzione
C
on la promessa di un futuro migliore, di un lavoro onesto col quale aiutare la famiglia, convincevano giovani nigeriane a contrarre un debito di 25mila euro per raggiungere l'Italia. Ma, una volta arrivate nel Belpaese, le ignare ragazze venivano costrette a prostituirsi in strada. Riti voodoo I carabinieri del comando provinciale di Torino hanno smantellato un'organizzazione criminale internazionale: in manette sono finite undici persone, otto donne e tre uomini, tutte...
GIOVEDÌ 11 APRILE 2019, IN TERRIS

Libero l'imprenditore Sergio Favalli

Nuovo successo dell'Aise. Era stato sequestrato a fine marzo

EDITH DRISCOLL
Polizia nigeriana, in alto Favalli
S
ergio Favalli,  imprenditore 62enne di Moretta, nel cuneese, rapito in Nigeria alla fine dello scorso mese di marzo, è stato liberato.  Libero Per l'intelligence italiana si tratta di un nuovo successo dopo il rientro nel nostro Paese di Sergio Zotti, prigioniero per tre anni in Siria. L’Aise - diretto dal generale Guido Carta - al termine di una tempestiva e intensa attività intelligence condotta sul campo, è riuscita a ottenere la...
GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

Rapito un sacerdote, la Chiesa lancia un appello per il suo rilascio

Si tratta di padre John Bako Shekwolo, parroco della chiesa di Santa Teresa di Ankuwa

CAROLINA GARCIA
padre John Bako Shekwolo
"S
iamo spiacenti di annunciare che uno dei nostri sacerdoti è stato rapito da ignoti. Mentre chiediamo ai fedeli di pregare per un rapido rilascio di padre Shekwolo, facciamo appello alle coscienze di coloro che lo hanno rapito perché lo rilascino incolume". Con queste parole, il Cancelliere dell'arcidiocesi di Kaduna (Nigeria), monsignor Daniel J. Kyomm, ha comunicato l'ennesimo rapimento di un sacerdote. La notizia è riportata dal sito Vatican News. La...
MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, IN TERRIS

Crollo di una scuola elementare

Almeno 13 i morti, incerto il numero dei piccoli ancora intrappolati

REDAZIONE
S
ono almeno 13 i morti per il crollo di un edificio di tre piani che ospitava anche una scuola elementare a Lagos. Lo riferisce un funzionario del governo statale, aggiungendo che gran parte delle vittime sono bambini che si trovavano in classe al momento del crollo. Al momento sono state tratte in salvo più di 50 persone, tra cui almeno 8 feriti, secondo quanto riferito dal portavoce della polizia, Baba Elkana. Resta incerto il numero dei piccoli intrappolati e causa...
SABATO 23 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

L'ombra di Boko Haram sulle elezioni

In 83 milioni sono chiamati alle urne in un clima di paura. Esplosioni a seggi aperti a Maiduguri

EDITH DRISCOLL
Nigeriani al voto
U
na serie di esplosioni ha scosso la città nord-orientale di Maiduguri, proprio prima dell'apertura dei seggi per le elezioni presidenziali e legislative.  Nel mirino Il centro abitato è stata spesso colpito da attentati del gruppo jihadista Boko Haram. Le deflagrazioni sono state udite dai residenti intorno alle 6.00 e le cause al momento sono ignote. Giovedì almeno 59 persone sono morte in un tentato attacco nel villaggio di Danjibga nel nordovest,...
NEWS
Il Palazzo del Viminale
CENSIMENTO

Dal Viminale la circolare sugli insediamenti rom

Pubblicato il testo mandato ai prefetti, fra due settimane il vertice sulla situazione
Il Teatro Marcello
ROMA

Riapre il percorso pedonale del Teatro di Marcello

L'intervento di messa in sicurezza è stato promosso da Roma Capitale
PIEMONTE

Torino, sequestrati 2,6 milioni di giocattoli pericolosi

L'indagine ha evitato l'ingresso nel mercato dei beni dannosi per i bambini
Martello
COCCAGLIO | BRESCIA

Tenta di uccidere a martellate moglie e figlia

L'uomo, un 59enne, è stato bloccato e arrestato dai Carabinieri
Ponte Morandi a Genova
GENOVA

Ponte Morandi: "Problemi di sicurezza già da 10 anni"

Lo rivela il rapporto commissionato da Atlantia riportato dal "Financial Times"
Anziano in cerca di cibo tra i rifiuti
NUOVE POVERTÀ

Coldiretti: "Anche in Italia si soffre la fame"

"Quasi 3 milioni di persone costrette a chiedere aiuto per il cibo da mangiare"
Tempio indonesiano
INDONESIA

Terremoto a Bali: danni al tempio indù

Non è stato diramato alcun allarme tsunami
Truffa online
CREMONA

Migliaia di truffati online: 4 arresti

Le fiamme gialle hanno sequestrato beni per 1,5 milioni di euro
L'incontro di Salvini con le parti sociali

Interessante l’incontro con Salvini

L'incontro tra Salvini e le parti sociali si è fatto e, stando alle parole dei sindacalisti, è...
Donald Trump. Nel riquadro Ocasio-Cortez e Ilhan Omar
USA

Trump e i tweet contro le 4 dem: è bufera

Il presidente americano attaccato per aver invitato le deputate Ocasio-Cortez, Omar, Pressley e Tlaib a "tornare al loro...