News NICOLAS MADURO

GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

Guaidò rimosso dalla presidenza del Parlamento

Lo ha riferito il "controllore" Elvis Amoroso: l'autoproclamato presidente ad interim ineleggibile per 15 anni

REDAZIONE
Juan Guaidò
N
uovo terremoto politico in Venezuela, dove la tensione torna a salire a distanza di un paio di giorno dal nuovo black-out e dalla polemica sulla presenza russa nel territorio: il presidente Maduro ha infatti revocato a Juan Guaidò, autoproclamatosi presidente ad interim del Paese, la carica di capo del Parlamento. Attraverso il controllore generale Elvis Amoroso, inoltre, è stato specificato che per Guaidò vigerà l'ineleggibilità a ogni carica...
GIOVEDÌ 14 MARZO 2019, IN TERRIS

Ecco quanto è costato il blackout

Danni per 875 milioni di dollari. Guaidò smentisce il governo sul ripristino del servizio elettrico

DANIELE VICE
Il blackout in Venezuela
I
l blackout, non ancora del tutto risolto, che negli ultimi giorni ha paralizzato il Venezuela è costato 875 milioni di dollari, pari all'1% del Pil del paese sudamericano. Lo ha detto Asdrubal Oliveros, economista della agenzia Ecoanalitica. Danni Oliveros ha spiegato che il blackout ha comportato un blocco totale di tutte le attività economiche nel Paese, il che equivale a un danno che oscilla fra 150 e i 200 milioni di dollari al giorno. "Bisogna tenere in...
MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, IN TERRIS

Maduro: "Il blackout? Cyberattacco americano"

Per il presidente venezuelano non ci sono dubbi: "Ho prove certe". E crea una Commissione d'inchiesta

REDAZIONE
Una città venezuelana al buio
T
orna a parlare Nicolas Maduro, mentre in Venezuela prosegue il clima di incertezza politica seguito all'autoproclamazione del leader d'opposizione Juan Guaidò. Il presidente venezuelano, infatti, è tornato sul blackout che, alcuni giorni fa, aveva fatto piombare nel buio il Paese e che dura ancora oggi, affermando di avere prove certe di come questo sia stato provocato da un tentativo di cyberattacco da parte degli Stati Uniti. E, parallelamente, Maduro annuncia la...
MARTEDÌ 12 MARZO 2019, IN TERRIS

Washington ritira tutto il personale diplomatico

Pompeo: "Situazione deteriorata". Critiche a Cuba e Russia per il sostegno a Maduro

DANIELE VICE
L?ambasciata Usa a Caracas
T
utto il personale diplomatico americano ancora presente in Venezuela sarà ritirato. Lo ha annunciato il segretario di Stato, Mike Pompeo, spiegando che la decisione "riflette il deterioramento della situazione" nel Paese latino americano. "La presenza di personale diplomatico americano nell'ambasciata è diventata una limitazione per la politica statunitense", ha aggiunto Pompeo in un tweet. Condanna Lo stesso segretario di Stato Usa aveva in...
LUNEDÌ 11 MARZO 2019, IN TERRIS

Morti 80 bambini, ma i medici smentiscono

Nelle ultime ore la smentita del presidente del Collegio di medici dello Stato di Zulia

CAROLINA GARCIA
A
lle prime luci dell'alba la tragica notizia: il senatore repubblicano Marco Rubio, con un tweet, annuncia che ottanta bambini ricoverati nel reparto neonatale dell'ospedale universitario di Maracaibo, nello stato di Zulia, erano deceduti a causa del blackout. Poche ore dopo la smentita. Daniela Parra, presidente del Collegio dei medici dello stato di Zulia, ha smentito che siano morte 296 persone, fra le quali un'ottantina di neonati, nell'ospedale di Maracaibo. Inoltre, secondo...
DOMENICA 10 MARZO 2019, IN TERRIS

Popolo diviso tra Maduro e Guaidò

Ieri manifestazioni contrapposte a Caracas, mentre negli ospedali muoiono in 15 per il blackout elettrico

REDAZIONE
Nicolas Maduro e Juan Guaidò
I
eri il popolo del Venezuela è sceso in piazza diviso. Mentre nel Paese prosegue da giovedì scorso un blackout elettrico che ha causato la morte di 15 pazienti di ospedali in dialisi, la gente si è mobilitata. Il leader dell'opposizione Juan Guaidò e il presidente Nicolas Maduro hanno chiamato a raccolta i loro sostenitori. Il blackout Intanto, se non si ripristina del tutto l'elettricità, altri pazienti in dialisi sono a forte rischio. Francisco...
GIOVEDÌ 07 MARZO 2019, IN TERRIS

Guaidò incontra l'ambasciatore espulso

Colloquio in Parlamento. Il leader dell'opposizione: "Rifiutiamo le minacce del regime"

ALBERTO TUNO
Juan Guaidò
L'
autoproclamato presidente a interim del Venezuela, Juan Guaidò, ha ricevuto in Parlamento l'ambasciatore tedesco Daniel Kriener, a neanche 24 ore dall'annuncio della sua espulsione da parte del governo di Nicolas Maduro. "Riceviamo in Parlamento l'ambasciatore Daniel Kriener, al quale ribadiamo il nostro rifiuto delle minacce del regime usurpatore", ha scritto su Twitter.  La vicenda Intanto "resta pienamente funzionante l'ambasciata tedesca di...
MERCOLEDÌ 06 MARZO 2019, IN TERRIS

Espulso l'ambasciatore tedesco

Il governo di Maduro: "Commessi atti di ingerenza". Guaidò: "Sono solo minacce"

ALBERTO TUNO
Maduro con l'ambasciatore tedesco
I
l governo di Nicolas Maduro ha dichiarato "persona non gradita" l'ambasciatore tedesco a Caracas, Daniel Martin Kriener, al quale ha dato 48 ore per lasciare il Paese, a causa dei suoi "ricorrenti atti di ingerenza negli affari interni". Botta e risposta "Il Venezuela ritiene che sia inaccettabile che un diplomatico straniero si comporti sul nostro territorio come un leader politico" che agisce in consonanza "con l'agenda complottista dei...
LUNEDÌ 04 MARZO 2019, IN TERRIS

Nuovo monito Usa al regime di Maduro

Bolton: "Risposta forte in caso di atti contro il rientro di Guaidò"

EDITH DRISCOLL
John Bolton
Q
ualsiasi atto che possa impedire il sicuro ritorno in Venezuela di Juan Guaidò poertà a una "risposta forte e significativa" degli Stati Uniti. E' il monito del Consigliere per la sicurezza nazionale Usa, John Bolton.  Il monito "Il presidente facente funzione Juan Guaidò ha annunciato il suo ritorno in Venezuela. Qualsiasi minaccia o agire contro il suo ritorno sicuro troveranno una risposta forte e significativa da parte degli Stati...
DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Deputato d'opposizione avvelenato in Colombia

Freddy Superlano, del partito di Guaidò, intossicato dal "respiro del diavolo". Morto suo cugino

REDAZIONE
Freddy Superlano
E'
in condizioni gravi ma stabili Freddy Superlano, membro del partito d'opposizione di Juan Guaidò, il quale sarebbe stato avvelenato in un ristorante di Cucuta, in Colombia. Secondo quanto riferito dal quotidiano El Nacional, suo cugino Carlos José Salinas è rimasto invece ucciso. I due si trovavano in Colombia per cercare di favorire l'ingresso in Venezuela degli aiuti umanitari. Al momento sono state avviate le indagini della Polizia colombiana, la quale ha...
NEWS
Andrea Camilleri
ROMA

Camilleri ricoverato in gravi condizioni

Lo scrittore è stato portato al Santo Spirito per un arresto cardiaco, i medici: "Condizioni critiche"
Konduga, il luogo dell'attentato
NIGERIA

Tre attentati suicidi di Boko Haram: decine di morti

Il gruppo fondamentalista ha colpito la città di Konduga, durante la proiezione di una partita
L'Hindu Raj
PAKISTAN

Alpinisti italiani travolti da una valanga

L'ambasciata: "Non ci sono vittime fra i nostri connazionali". Morto un pachistano
Francesco Totti in conferenza
ROMA

La verità di Totti: "Lascio ma non per colpa mia"

L'ex capitano spiega le sue ragioni: "Mai coinvolto in un progetto tecnico. Baldini? Uno dei due era di troppo"
La centrale di Arak
L€ATOMICA

Nucleare: l’accordo tra Usa e Iran non esiste più

Entro dieci giorni Teheran potrebbe produrre 300Kg di uranio
Franco Zeffirelli
CINEMA

Zeffirelli, Firenze rende omaggio al suo maestro

La camera ardente del regista allestita a Palazzo Vecchio