News NICARAGUA

GIOVEDÌ 14 MARZO 2019, IN TERRIS

Ue approva l'estradizione di Casimirri

L'ex brigatista è stato condannato in via definitiva a sei ergastoli per il sequestro Aldo Moro

MILENA CASTIGLI
Alessio Casimirri
D
opo Cesare Battisti, è possibile una prossima estradizione di un altro ex brigatista, Alessio Casimirri. E' quanto chiesto durante l’ultima giornata di plenaria oggi a Strasburgo al Parlamento europeo. La risoluzione non vincolante è stata approvata con 322 voti a favore, 25 contrari e 39 astensioni e chiede l’immediata estradizione in Italia di Casimirri, residente in Nicaragua da anni. L'uomo, ex brigatista, è stato condannato in via...
MARTEDÌ 19 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Crisi in Nicaragua, il dialogo riprende grazie alla Chiesa

Il Cardinale Leopoldo Brenes è ottimista, ma chiede la liberazione dei detenuti politici

REDAZIONE
Il Cardinale Leopoldo Brenes
L
a Chiesa del Nicaragua si è detta disponibile all'apertura di un canale di dialogo nazionale per consentire al Paese latinoamericano di uscire dalla grave crisi politica in cui è precipitato ormai da mesi. Le condizioni Il Cardinale Leopoldo Brenes pone però delle condizioni: occorre che il regime di Daniel Ortega liberi i prigionieri politici, arrestati durante le proteste che si protraggono ormai da oltre 300 giorni. L'Arcivescovo di Managua, oltre...
MARTEDÌ 15 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Registrate due scosse nella notte

I due terremoti non hanno causato danni a persone o cose

REDAZIONE
L'
Istituto di studi territoriale del Nicaragua (Ineter) ha registrato due scosse di terremoto nel Paese. La prima si è verificata alle 21.10 - ore locali - a 32 chilometri di profondità, con epicentro a 46 chilometri a  sud ovest di Boca de Padre Ramos, a Chinandega. La magnitudo registrata è di 4.5 della scala Richter. La seconda scossa, di magnitudo 5.2, è stata registrata alle 24.40 - ora locale - con epicentro a 54 chilometri a sud-ovest di Casares, a una...
VENERDÌ 07 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Sacerdote aggredito con l'acido da una femminista

Don Mario Guevara è stato assalito mentre stava confessando. Ha gravi ustioni sul corpo e sul volto

REDAZIONE
La femminista arrestata per l'aggressione
D
on Mario Guevara, vescovo ausiliare dell'Arcidiocesi di Managua, è stato aggredito mentre stava confessando. Ad assalirlo è stata una femminista di origini straniere, Elis Leonidovna Gonn che gli ha lanciato addosso dell’acido solforico. L'attacco La donna è stata fermata dai fedeli presenti e successivamente arrestata dalla polizia della Direzione del Legal Aid. Anche altre cinque persone sono state raggiunte dal liquido gettato...
MARTEDÌ 23 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

La Chiesa locale: "Liberate i prigionieri politici"

All'uscita dalla messa è andata in scena la prima manifestazione dopo tre mesi di repressione a Managua

REDAZIONE
Proteste a Managua
A
ncora una volta la Chiesa si schiera dalla parte del popolo. Succede in Nicaragua dove dallo scorso aprile è scoppiata una crisi interna che ha provocato oltre 300 morti finora. Alle proteste della popolazione, il regime sta reagendo violentemente facendo ricorso alla forza dell'esercito e degli squadroni della morte. La persecuzione contro la Chiesa Bersaglio delle rappresaglie dei militari e degli attacchi di questi gruppi armati non soltanto i civili, ma anche le stesse...
VENERDÌ 27 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Continuano le violenze in Nicaragua contro la Chiesa

Nonostante la persecuzione, i vescovi non chiudono al dialogo

REDAZIONE
Manifestanti con il rosario
C
ontinua la drammatica situazione in Nicaragua dove la comunità cattolica si trova da mesi sotto attacco per la repressione scatenata dalle forze governative e dai gruppi paramilitari. Il regime di Daniel Ortega non perdona alla chiesa locale di essersi schierata contro le violenze con cui i sandinisti hanno provato a fermare le manifestazioni di piazza iniziate ad aprile scorso. Nelle ultime settimane il clima d'odio contro i cattolici ha raggiunto livelli mai toccati prima nel Paese...
GIOVEDÌ 26 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Intenzioni di Messe per il Nicaragua

Parte la campagna di Aiuto alla Chiesa che Soffre. Card. Piacenza: "Primo contributo alla pace"

REDAZIONE
Processione con il Santissimo in Nicaragua
"I
n momenti difficili come quello attualmente vissuto dal Nicaragua, la gente vede nella Chiesa un sostegno, un volto amico. È quindi fondamentale sostenerla e soprattutto coloro che nella Chiesa sono più vicini alla gente: i parroci ed i sacerdoti in genere". Così il cardinale Mauro Piacenza, presidente internazionale di Aiuto alla Chiesa che Soffre, sottolinea l’importanza della campagna di intenzioni di Sante Messe per il Nicaragua lanciata dalla sezione italiana...
DOMENICA 22 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Sangue in Nicaragua

Non accenna a placarsi l'ondata di violenze contro la Chiesa nel paese governato da Ortega

NICO SPUNTONI
S
empre più grave la situazione in Nicaragua. Non si placano le violenze dei militari di cui la comunità cattolica è diventata uno dei bersagli prescelti. Dal paese dell'America centrale continuano ad arrivare fotografie e video di chiese assaltate con tabernacoli scoperchiati e ostie sparse sui pavimenti. Un'escalation violenta che sembra destinata a non trovare tregua nell'immediato futuro: ancora oggi, in occasione della cerimonia per il...
MERCOLEDÌ 18 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Il card. Brenes si appella all'Occidente

Anche il nunzio mons. Sommertag a nome del Papa chiede la ripresa del dialogo

ANDREA ACALI
Il cardinale Brenes
L
a situazione in Nicaragua è sempre più precaria e si moltiplicano gli appelli perché cessino le violenze nel Paese e si ritorni al dialogo. Il cardinale Leopoldo José Brenes Solorzano, arcivescovo di Managua, attraverso Aiuto alla Chiesa che Soffre, lancia una richiesta al mondo occidentale: "Esercitate pressione sul governo, affinché abbia rispetto per i vescovi, per i sacerdoti e per la popolazione". Gli fa eco il nunzio apostolico in Nicaragua,...
MERCOLEDÌ 18 LUGLIO 2018, IN TERRIS

L'esercito occupa Masaya, il Nunzio: "Basta violenze"

Cade la città simbolo dell'opposizione a Ortega, mons. Sommertag: "I morti non servono al futuro del Paese"

REDAZIONE
Manifestanti in Nicaragua - Foto © Twitter
A
ncora violenza, ancora sangue, ancora morte in Nicaragua. L'esercito nazionale, insieme alle forze di Polizia, ha preso il controllo del centro di Masaya, una città a circa  30 chilometri da Managua, la Capitale del Paese, che era diventata il simbolo della resistenza al governo del presidente Daniel Ortega.  L'assalto Come riportano i media locali, l'operazione militare è durata oltre sette ore, in particolare nell'area della comunità...
NEWS
Migranti
LIBIA

Msf: "Emergenza malnutrizione nei centri per migranti"

Un pasto ogni 2-3 giorni: "La Libia non è un porto sicuro"
Lavorazione industriale del cuoio
LOCRI

Scoperta evasione fiscale da 10 mln di euro

Denunciati i legali rappresentanti di due società operanti nella concia del cuoio
Spaccio di droga
NAPOLI

Traffico di droga ed estorsioni, 11 arresti

I destinatari dei provvedimenti sono residenti tra Frattamaggiore e Frattaminore
Sergio Mattarella
QUIRINALE

Via della Seta: Mattarella dice sì

Il capo dello Stato: "Accordo importante anche sul piano culturale". Ma invita anche a tutelare la sicurezza
Il bus incendiato a San Donato
L'ATTACCO

Bus incendiato: studenti ancora sotto choc

Buona parte degli alunni coinvolti non tornerà a scuola oggi. Sy sotto stretta sorveglianza
Auto di lusso
PORDENONE

Maxi truffa su auto di lusso: 835 persone raggirate

Decine di indagati. Eseguiti anche ingenti sequestri di immobili e valori in tutt'Italia