News MIT

MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Il traforo del Gran Sasso non chiude

Accordo tra Mit e parti: specificati gli obiettivi per salvaguardare cittadini e ambiente

MILENA CASTIGLI
Il traforo del Gran Sasso
U
n tavolo  per evitare la chiusura traforo del Gran Sasso. E' quanto accaduto ieri al Mit. All'incontro, hanno preso parte i rappresentanti del Dipartimento della Protezione civile, del Ministero dell'Ambiente, del Ministero dell'Istruzione, del Provveditorato alle Opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna, il presidente e il vicepresidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio ed Emanuele Imprudente, nonché esponenti delle due società degli...
MERCOLEDÌ 13 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Il Mit boccia l'opera: 7 miliardi il passivo stimato

Costa: "Per l'ambiente il saldo costi-benefici è negativo"

REDAZIONE
T
av bloccata fino alle europee. La commissione del Mit boccia l’opera. Immediata la replica del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che sul suo profilo Facebook scrive: “L'analisi dei costi-benefici sulla Tav è una buona notizia per l'ambiente e parla chiaro: il saldo è decisamente negativo". Costa spiega che "la commissione incaricata dal collega ai Trasporti, Danilo Toninelli, ha fatto un lavoro complesso e articolato: circa 7 miliardi di euro...
MERCOLEDÌ 07 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Anas, si dimette l'ad Armani

La decisione a seguito del "mutato orientamento del governo" sulla fusione con Ferrovie

REDAZIONE
Gianni Vittorio Armani
N
on è più Gianni Vittorio Armani l'amministratore delegato di Anas: il dirigente ha infatti rassegnato le proprie dimissioni a quanto pare in convergenza con il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Il titolare del Mit ha fatto sapere che non intende proseguire nel percorso di fusione fra Anas e Ferrovie e, per questo, l'ormai ex ad avrebbe deciso di farsi da parte: "Il Gruppo Fs Italiane - si legge nella nota di commiato - ha ringraziato...
MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Anas: ecco l'app che monitora strade e ponti

Progetto "Smart roads": 1200 sensori mobili che dialogano col cellulare

MILENA CASTIGLI
Smart Roads di Anas
G
razie al proprio smartphone, gli automobilisti del futuro registreranni le oscillazioni di ponti e viadotti così da capire il "comportamento" delle grandi opere in tempo reale. E' questo il nuovo progetto Anas - attualmente in fase di sperimentazione - promosso con il Mit di Boston. Grazie a 1200 sensori mobili da installare su ogni strada interessata dall'iniziativa, sarà possibile conprendere lo stato delle strutture viarie ed evitare tragedie...
VENERDÌ 08 GIUGNO 2018, IN TERRIS

"Norman", in futuro robot psicopatici?

Progettata al Mit la prima intelligenza artificiale "disturbata". Le sue risposte fanno paura

LUCA LA MANTIA
L'elaborazione di
I
l nome è di per sé inquietante: Norman, come il Bates protagonista del capolavoro di Robert Bloch "Psycho", da cui Alfred Hitchcock ha tratto l'omonima pellicola. Quella, per capirsi, delle pugnalate nella doccia, degli uccelli impagliati e della misteriosa casa che domina sul "Bates Motel". Un film che scioccò l'opinione pubblica del 1960, trattando in modo esplicito argomenti tabù per quegli anni: la schizofrenia, il sesso e...
MARTEDÌ 02 MAGGIO 2017, IN TERRIS

Disegnata da un italiano la prima mappa del darkweb, il lato oscuro di Internet

Il gruppo di ricerca è stato coordinato dall'italiano Carlo Ratti, direttore del Senseable City Lab del Mit

MILENA CASTIGLI
Disegnata da un italiano la prima mappa del darkweb, il lato oscuro di Internet
E' stata disegnata la prima mappa del darkweb, la parte "oscura" e nascosta della rete internet. Il Deep-web Forse pochi sanno che buona parte del world wide web è nascosta e invisibile agli utenti. E' il 'deep web', un non-luogo 500 volte più grande del web visibile che tratta contenuti di ogni tipo ma legali. Il Dark-web Purtroppo, oltre al lato 'pulito', esiste anche una piccola area 'oscura' a cui si accede solo attraverso degli speciali software che permettono di mantenere il più...
GIOVEDÌ 23 MARZO 2017, IN TERRIS

Fumata nera sui Taxi, servizio fermo e manifestazioni in tutta Italia

No dei sindacati all'ultima proposta di Mit e Mise. Sciopero nelle principali città, Uritaxi non aderisce

AUTORE OSPITE
Fumata nera sui Taxi, servizio fermo e manifestazioni in tutta Italia
Nuova giornata di mobilitazione per i tassisti dopo che l'ultimo tavolo di confronto al ministero dei Trasporti si è concluso con un nulla di fatto. Il servizio è sospeso in tutta Italia, pochissime le defezioni. Anche perché, spiega il presidente di Uritaxi - che non ha aderito alla mobilitazione - Loreno Bittarelli "si temono ritorsioni da parte degli scioperanti".  Nicola Giacobbe, di Unica Taxi Cgil, ha invece ringraziato i conducenti che "si adoperano per fornire un servizio alle fasce...
VENERDÌ 04 NOVEMBRE 2016, IN TERRIS

Gli "spinaci bionici" rilevano esplosivi e inquinanti nel suolo

Lo studio (pubblicato su Nature Materials) è stato condotto dagli ingegneri del Mit di Boston

MILENA CASTIGLI
Gli
Spinaci "bionici" in grado di avvertire via wireless la presenza di esplosivi o agenti inquinanti. E' la nuova frontiera della nanobionica applicata alle piante. Per creare gli spinaci anti-esplosivo, i ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston hanno inserito nelle foglie delle piante dei nanotubi di carbonio sensibili ai composti nitroaromatici presenti negli esplosivi. Quando la pianta assorbe queste sostanze dal terreno, in pochi minuti i nanotubi emettono un...
LUNEDÌ 24 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

Trasportati nel futuro

MINO GIACHINO
Trasportati nel futuro
Se l'Italia riuscirà ad essere dentro alla rete europea e mondiale dei trasporti del futuro potrà avere almeno 1 punto di Pil in più. La economia mondiale e gli scambi commerciali sono il più grande motore di sviluppo del mondo ma premiano in particolare i territori che sono dentro la rete globale dei trasporti. Con la Tav, il Corridoio Mediterraneo, il Terzo Valico e il Corridoio Adriatico il nostro Paese, i nostri porti, a partire dalla Val Susa saranno dentro la rete del futuro. I...
GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

Realizzate le prime fibre ottiche 'soffici' per il cervello

Fatte di idrogel, permettono di usare luce per stimolare le cellule neurali

AUTORE OSPITE
Realizzate le prime fibre ottiche 'soffici' per il cervello
Possibile svolta nel mondo della medicina. I ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit), in collaborazione con l'università di Harvard sono riusciti a realizzare le prime fibre ottiche 'soffici' per il corpo umano. Fatte di idrogel, flessibili, elastiche e biocompatibili, permettono di usare la luce per stimolare le cellule, individuare i segni di una malattia o seguirne l'evoluzione. L'optogenetica - l'utilizzo della luce per attivare e disattivare specifici neuroni del...
NEWS
Carcere di Acarigua, nella zona occidentale di Caraca
VENEZUELA

Amnesty: "Accertare cause di morte dei 30 detenuti"

"Esempio della violenza costante e dell’abbandono cui è sottomessa la popolazione carceraria"
Murale a Riace
EUROPEE

La Lega vince a Riace e Lampedusa

Salvini trionfa anche nei due luoghi del Meridione simbolo dell'accoglienza e degli sbarchi
Edoardo Rixi
EUROPEE

Rixi: "A M5s non è convenuto aggredirci"

Il viceministro leghista: "Rapporto di fiducia incrinato ma governo vada avanti"
Porto di Napoli
CAMPANIA

Appalti falsati al porto di Napoli: arresti

Sette ordinanze di custodia cautelare: 2 funzionari dell’Autorità portuale e 5 imprenditori
L'epicentro del sisma
CALABRIA

Terremoto magnitudo 3.8 tra Reggio e Vibo

La scossa è stata seguita 2 minuti dopo da una replica di magnitudo 2.3
Beppe Grillo al voto per le Europee
EUROPEE

Beppe Grillo: "Oggi Radio Maria e canti gregoriani"

Questo il tweet del comico dopo la disfatta 5Stelle