News MEDIO ORIENTE

LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Medio-Oriente, boom di matrimoni di gruppo

Tante le richieste in Libano. I giovani: "Oggi le nozze sono un lusso"

MARCO GRIECO
Un momento delle nozze di massa celebrate a Bkerke - Foto © Dalia Khamissy per The New York Times
S
posarsi non è più un affare privato. Se da un lato aumentano i format televisivi dove le nozze, un tempo relegate alla dimensione familiare, diventano il pretesto per uno spettacolo pubblica, dall'altro in alcuni Paesi medio-orientali è sempre più consueto il cosiddetto matrimonio di massa. In Libano, per esempio, possono essere organizzati finanche 34 matrimoni al giorno, come nel caso documentato dal quotidiano statunitense The New York...
SABATO 14 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Gli Stati Uniti confermano che il figlio di Osama bin Laden è morto

La notizia, non smentita, era uscita a luglio. Su Hamzen bin Laden c'era una taglia da un milione di dollari

LORENZO CIPOLLA
Hamza e Osama bin Laden
A
desso è ufficiale: il figlio di Osama bin Laden è morto. Ucciso durante un'operazione antiterrorismo al confine tra il Pakistan e l'Afghanistan. La notizia della sua scomparsa era apparsa sui media di tutto il mondo a fine luglio, adesso dalla Casa Bianca arriva la conferma, con un comunicato, che il presunto erede di Osama ai vertici dell'organizzazione terroristica fondamentalista Al Quaeda non c'è più. A marzo le autorità...
LUNEDÌ 02 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

In Medio Oriente 9,3 milioni di adolescenti non sono scolarizzati

Ecco chi sono i più esclusi e perché

MANUELA PETRINI
Le condizioni di una scuola in Yemen
E'
 emergenza scuola in Medio Oriente e Africa del Nord, dove per milioni di bambini e ragazzi non inizierà il nuovo anno scolastico. E' quanto ha affermato l'Unicef che sottolinea come in queste zone sono 9,3 milioni i giovani fra i 15 e i 17 anni non scolarizzati. Si tratta di un adolescente su tre.  Gli esclusi i più poveri e le bambine L'Unicef, nella sua nota spiega chese "la situazione non fosse quella che è", in Siria, Yemen e Iraq,...
MERCOLEDÌ 31 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Israele bombarda in Iraq, per colpire l'Iran

Negli ultimi dieci giorni caccia F-35l "Adir" hanno colpito due volte obiettivi iraniani

FC
F-35 israeliano
I
l raggio d'azione dei caccia israeliani si allarga in Medio Oriente. Dopo aver colpito, diverse volte negli ultimi mesi, obiettivi di Hezbollah e milizie sciite in Siria, negli ultimi dieci giorni Israele ha bombardato obiettivi iraniani in Iraq. Ne danno notizia Asharq Al-Awsat, quotidiano saudita con sede a Londra, e Al-Jarida, quotidiano del Kuwait. Secondo un diplomatico occidentale citato dal quotidiano, l’obiettivo dell’azione era un deposito di missili...
VENERDÌ 26 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Milizia cristiana: il no del Patriarca

Sako: "Incoraggiamo piuttosto i giovani ad unirsi all'esercito ufficiale"

FC
Soldati iracheni innalzano una croce
S
e n'è parlato insistentemente negli anni scorsi, in pieno exploit dello Stato islamico in Medio Oriente, al fine di contribuire alla campagna di liberazione di Mosul e della piana di Ninive. Evidentemente il tema della costituzione di una milizia armata formata da soli cristiani è ancora attuale ed annoso in Iraq, dove il Patriarca dei caldei, card. Louis Raphael Sako, ha pubblicato una dura nota ufficiale, inviata per conoscenza ad AsiaNews, in cui si oppone alla...
VENERDÌ 12 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Bombe sulla città: Damasco colpisce Idlib

Violato l'accordo di Sochi che rendeva il centro una "zona demilitarizzata"

MARCO GRIECO
Un isolato della città di Idlib colpito dai bombardamenti
S
i continua a morire nella Siria nord-occidentale. Sarebbero, infatti, almeno tredici i civili che oggi hanno perso la vita a seguito di alcuni raid aerei condotti dall'aviazione siriana nella provincia di Idlib. La città omonima, infatti, sarebbe stata colpita da tre bombardamenti, secondo quanto riferito dall'Osservatorio siriano per i diritti umani. Stando a quanto riferito dall'organizzazione non governativa con sede a Londra, eccetto i...
GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Teheran accusa gli Usa: "Violato il nostro spazio aereo"

L'Iran: "Abbiamo abbattuto un drone americano"

MARCO GRIECO
Un drone Global Hawk statunitense
S
arebbe un "drone spia americano" quello che i Guardiani della rivoluzione iraniana - le forze militari istituite dopo la Rivoluzione Khomeinista del 1979 - hanno dichiarato di aver abbattutto qualche giorno fa. A riferirlo sono stati gli stessi pasdaran, che ne hanno parlato all'emittente Press Tv, specificando che il velivolo, un drone RQ-4 Global Hawk, avrebbe sorvolato i cieli sopra Kouh-e Mobarak, una città a pochi chilometri dal porto di Jask, nel Golfo Persico. Al...
GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Golfo di Oman, il giallo delle petroliere in fiamme

Due navi evacuate nello Stretto di Hormuz: sarebbero state attaccate. Pompeo accusa l'Iran: "Sono stati loro"

DM
Petroliera in fiamme nello Stretto di Hormuz
S
econdo alcune fonti si tratterebbe addirittura di siluri ma, al momento, di certo c'è solo un dato: due petroliere sono andate a fuoco nel Mare di Oman, costringendo gli equipaggi all'evacuazione e generando quasi subito un nuovo caso internazionale, dopo quanto accadde un mese fa nel Golfo Persico a quattro mercantili. Nel dibattito sulle cause del doppio rogo è intervenuto quasi subito il Giappone, con il quale una delle due petroliere avrebbe avuto dei...
GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Cosa c'è dietro l'emigrazione dalla Libia

Un convegno al Senato per capire cosa sta accadendo nel nostro "giardino di casa"

FEDERICO CENCI
Immigrati su un barcone
“S
e lei cadesse, cosa succederebbe?”. “Gli africani si muoverebbero in massa verso l’Europa… e il Mediterraneo diventerebbe un caos”. Il botta e risposta è tra l’esperto inviato di guerra Fausto Biloslavo e Muhammad Gheddafi, nell’ultima intervista concessa dal rais prima che venisse ucciso. A guardare la Libia di oggi, otto anni dopo, sembra che Gheddafi fosse ben consapevole della sua importanza, per la stabilità del Paese di cui è...
LUNEDÌ 10 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Il Papa: "L'ira di Dio si scatenerà contro chi parla di pace e vende armi"

Il Pontefice ha anche annunciato la sua intensione di andare in Iraq

MANUELA PETRINI
L'udienza alla Roaco
"T
ante volte penso all'ira di Dio che si scatenerà contro i responsabili dei Paesi che parlano di pace e vendono le armi per fare queste guerre. Questa ipocrisia è un peccato". E' quanto ha detto Papa Francesco, parlando della situazione della Siria, ai partecipanti alla 92esima assemblea plenaria della Roaco, la Riunione delle Opere di Aiuto alle Chiese Orientali, che si è svolta nella Sala del Concistoro del Palazzo Apostolico in Vaticano. Il dramma...
NEWS
Un bus Atac a Roma
VIA BOCCEA

Baby gang aggredisce autista dell'Atac

Il gruppetto di giovani aveva azionato la leva di emergenza, denunciato un 17enne
Falso
MARCHI TAROCCATI

GdF: falso "Made in Italy", 66 denunce

L'allarme Coldiretti: "58% delle frodi a tavola, la concorrenza sleale fa crollare i prezzi"
Friday for Future

Custodire la nostra casa Terra

E'stato programmato il primo sciopero globale della storia con circa 150 paesi della Terra, per la tutela del clima...
Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio
ELEZIONI

Regionali Umbria, Rousseau dice sì al patto civico

La base grillina ha espresso la sua preferenza con il 60% di voti favorevoli
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
Uno degli atolli di Kiribati
OCEANIA

Kiribati, la battaglia per il clima dell'arcipelago che affonda

I giovani gilbertesi al fianco di Greta contro il riscaldamento globale che rischia di accelerare la scomparsa della loro terra
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
FEDE E GIOVANI

Arriva YouCat, il catechismo dei Millennial

Un linguaggio semplice per spiegare la dottrina della Chiesa
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Manifesto con simboli politici

Vino nuovo in nuovi otri

In un mese e mezzo la politica italiana è stata fortemente modificata da eventi rapidissimi che hanno sortito...