News MALASANITÀ

LUNED√Ć 28 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Muore perché al 118 "non c'è l'ambulanza", ma ce ne sono due

MILENA CASTIGLI
Muore perché al 118
"Non abbiamo nessuna ambulanza disponibile" e il paziente muore. Peccato che di ambulanze ce ne fossero non una, ma addirittura due pronte all'uso. Il tragico ed ennesimo caso di malasanità è avvenuto il 3 agosto a Napoli. E' caldo. Un uomo inizia a sentirsi male mentre aspetta un amico alla stazione dei treni: inizia a vomitare sangue, cade a terra, perde i sensi. Subito i presenti allertano i soccorsi, ma dal servizio di emergenza del 118 si sentono rispondere che, nell'immediato, non...
DOMENICA 20 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Morte sospetta al pronto soccorso: il ministro Lorenzin invia gli ispettori al Loreto Mare

Il padre del giovane che ha atteso per ore un esame: "L'hanno ammazzato". Indagine interna della Asl

DANIELE VICE
Morte sospetta al pronto soccorso: il ministro Lorenzin invia gli ispettori al Loreto Mare
Il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha disposto l'invio della task force per accertare quanto accaduto a Napoli all'ospedale Loreto Mare dove Antonio Scafuri, il giovane di 23 anni ricoverato in codice rosso in pronto soccorso è deceduto dopo aver atteso per quattro ore il trasferimento in un altro ospedale dove doveva essere sottoposto ad angiotac. Lo annuncia una nota del ministero della Salute, precisando che della task force fanno parte esperti dell'Agenas (Agenzia nazionale per...
DOMENICA 20 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Presunto caso di malasanità a Napoli: giovane muore dopo aver atteso per ore un trasferimento

La denuncia del responsabile del Pronto Soccorso del Loreto Mare rilanciata da un consigliere regionale

REDAZIONE
Presunto caso di malasanità a Napoli: giovane muore dopo aver atteso per ore un trasferimento
Potrebbe trattarsi di un nuovo caso di malasanità quanto avvenuto a Napoli nei giorni scorsi. Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità, ha divulgato infatti la denuncia presentata dal responsabile del Pronto Soccorso dell'ospedale Loreto Mare, Alfredo Pietrolungo, sulla morte di un giovane dopo un incidente stradale. "Chiederò al direttore dell'ospedale Loreto Mare di avviare un'indagine interna per fare luce sulla gravissima...
MARTED√Ć 10 GENNAIO 2017, IN TERRIS

Malati lasciati in terra: sospesi due dirigenti dell'ospedale di Nola

De Luca chiede di avviare i licenziamenti. I medici: "Facciamo il possibile ma eravamo al collasso"

DANIELE VICE
Malati lasciati in terra: sospesi due dirigenti dell'ospedale di Nola
Cadono le prime teste nel caso dell'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola (Napoli), dove alcuni pazienti sono stati adagiati in terra per la mancanza di sedie e barelle. A pagare il conto dell'ennesimo caso di malasanità sono stati il direttore sanitario del nosocomio, Andrea De Stefano, e il responsabile della medicina d'urgenza, Felice Avella, sospesi dal servizio in attesa dell'esito delle indagini interne per verificare le eventuali responsabilità della situazione. Via ai...
VENERD√Ć 07 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

Attese infinite e sovraffollamento: come si muore al Pronto Soccorso

Dati sconfortanti emergono dal rapporto del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva

FRANCESCO VOLPI
Attese infinite e sovraffollamento: come si muore al Pronto Soccorso
La drammatica vicenda di Marcello Cairoli, malato di cancro morto all'ospedale San Camillo di Roma dopo 56 ore d'attesa nel Pronto soccorso, invita a riflettere sullo stato in cui versano i reparti d'emergenza delle strutture sanitarie italiane. Il problema non riguarda solo Roma e il Lazio ma decine di nosocomi sparsi in tutta la Penisola. Al collasso Sovraffollamento, tempi di attesa per il ricovero in reparto che possono superare le 48 ore, adeguata attenzione alla terapia del dolore solo...
MERCOLED√Ć 01 LUGLIO 2015, IN TERRIS

QUANDO L'ORTOPEDICO HA BISOGNO DELL'OCULISTA: PAZIENTE OPERATO ALLA GAMBA SBAGLIATA

MANUELA PETRINI
QUANDO L'ORTOPEDICO HA BISOGNO DELL'OCULISTA: PAZIENTE OPERATO ALLA GAMBA SBAGLIATA
Molto spesso si sente parlare di malasanit√† e di superficialit√† dei medici. Ma ancora pi√Ļ spesso vengono alla luce errori clamorosi che i dottori commettono. Tomaso Stara, 86 anni, si √® recato all'ospedale di Boscotrecase (Napoli) per farsi operare il femore fratturato, ma i medici sono intervenuti sulla gamba sbagliata. L'uomo era caduto dalla sedia, rompendosi il femore della gamba sinistra, immediato il ricovero e qualche giorno di attesa per un intervento che √® considerato di...
LUNED√Ć 29 GIUGNO 2015, IN TERRIS

CURA PAZIENTI PER 24 ANNI, MA NON ERA LAUREATO

ANGELO PERFETTI
CURA PAZIENTI PER 24 ANNI, MA NON ERA LAUREATO
Due milioni di euro da restituire allo Stato per stipendi percepiti illecitamente. Un maxi rimborso che gi√† di per s√© sarebbe una notizia. Ma c‚Äô√® di pi√Ļ, molto di pi√Ļ. I soldi sono calcolati per indebito arricchimento dovuto a 24 anni di lavoro effettuato irregolarmente; ma non un lavoro qualsiasi. Stiamo infatti parlando di un medico, in ospedale, una carriera fatta all‚Äôombra di documenti falsi e attestazioni taroccate. Ventiquattro anni di analisi, visite, dialogo con i pazienti‚Ķ...
DOMENICA 25 GENNAIO 2015, IN TERRIS

LE MANI IN TASCA AI MALATI

ANGELO PERFETTI
LE MANI IN TASCA AI MALATI
I giudici contabili l'hanno definita¬†‚Äúla corsa alla corrispondenza riparatrice‚ÄĚ, i comuni cittadini la chiamano¬†pi√Ļ semplicemente ‚Äúscaricabarile‚ÄĚ. E' l'arte ‚Äď se cos√¨ possiamo dire ‚Äď di addossare ad altri uffici la colpa dell'inerzia del proprio, mettendo nero su bianco il "parere contrario" ma lasciando per√≤ che le cose continuino nel solito modo, il che nella maggior parte dei casi rappresenta una danno per le casse pubbliche ‚Äď cio√® per le tasche dei cittadini - quando non...
GIOVED√Ć 08 GENNAIO 2015, IN TERRIS

Palermo: muore durante un intervento dopo una lunga attesa al pronto soccorso

Si tratta di Salvatore Manzella di 39 anni. I familiari hanno deciso di fare un esposto contro i medici

MANUELA PETRINI
Palermo: muore durante un intervento dopo una lunga attesa al pronto soccorso
Si torna a parlare ancora una volta di mala sanità. Questa volta a farne le spese è stato un uomo di 39 anni di Palermo. Salvatore Manzella si era presentato la sera del 5 gennaio al pronto soccorso dell’ospedale Cervello, dopo il primo triage di accoglienza medica, gli era stato attribuito il codice giallo. Ha aspettato per circa tre ore che un medico gli facesse una visita approfondita e poi, scoraggiato dalla lunga attesa, dai molti pazienti che erano in coda prima di lui e dal freddo...
NEWS
La bandiera italiana sventola sul Palazzo del Quirinale, 30 maggio 2018 - Foto © Tony Gentile per Reuters

Italia senza previsioni

Il rapporto del CENSIS, la Fondazione presieduta dal sociologo cattolico Giuseppe De Rita, ha messo, come di consueto,...
Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri
GOVERNO

Manovra, accordo su plastic e sugar tax

Una rinviata a luglio e ridotta dell'85%, l'altra a ottobre. Il premier: "Recessione scongiurata, non siamo il...
Mario Sossi durante il rapimento
MAGISTRATURA

E' morto il giudice Mario Sossi: fu rapito dalle Br

Pubblico ministero nel processo alla XXII Ottobre: il suo sequestro durò oltre un mese
Il vertice di maggioranza
GOVERNO

Manovra, braccio di ferro sulle microtasse

Frizione Italia Viva-Pd, sospeso il vertice. Bellanova: "Con plastic e sugar tax si rischia il disastro occupazionale"
Pedoni solitari
53¬į RAPPORTO CENSIS

Italiani sempre più ansiosi e dipendenti da smartphone

Lo scenario politico odierno è affollato da "non decisioni"
Bimba in lacrime al nido
VARESE

Maltratta i bimbi e si apparta col compagno: maestra sospesa

"Guardati, fai schifo", "piangi che così ti passa" sono le frasi rivolte alle piccole vittime del...
Cristiani filippini in preghiera
FILIPPINE

Anno pastorale: "Ecumenismo, dialogo interreligioso e popoli indigeni"

Vescovi: "La Chiesa esorta i fedeli a collaborare con persone di altre religioni e culture per la pace"
Alluvioni e fiumi in piena in Burundi
METEO

Il maltempo mette in ginocchio il Burundi: già 28 morti

Nove Paesi dell'Africa orientale stanno subendo gli effetti delle piogge con frane e alluvioni
Volontarie della croce rossa e personale ospedaliero
SALUTE

Firmato accordo tra Croce rossa e Campus bio-medico

Le crocerossine, con la loro attività di volontariato, supporteranno l’attività infermieristica
La polizia circonda il furgone Ups dopo l'inseguimento
FLORIDA

La rapina finisce in tragedia: 4 morti a Miami

I banditi fermati dopo un lungo inseguimento: due "vittime collaterali" e una donna ferita alla testa
Un bambino migrante
MIGRANTI

Quasi 6500 minori non accompagnati vivono in centri d’accoglienza

Unicef: "Altri 5000 giovani migranti e rifugiati arrivati nel nostro Paese soli sono irreperibili"

Sondaggio che va, sondaggio che viene

Abbiamo sottolineato più volte che la politica ormai è scandita da sondaggi. Bene che vada settimanali....