News ISLAM

VENERDÌ 15 MARZO 2019, IN TERRIS

Il mondo sconvolto dal massacro

Erdogan: "Islamofobia è un cancro". Juncker: "Orrore". Macron: "Crimini odiosi"

ALBERTO TUNO
Christchurch dopo l'attacco
E'
 unanime la condanna e il cordoglio dei leader mondiali per la strage di Christchurch, in nuova Zelanda, dove un uomo ha aperto il fuoco in due moschee uccidendo almeno 49 persone. Islamofobia Per il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, quanto accaduto è il risultato della "islamofobia crescente" che si sta espandendo "come un cancro". Se, ha aggiunto, i Paesi occidentali non adotteranno le necessarie contromisure massacri come quello avvenuto nella...
MERCOLEDÌ 13 MARZO 2019, IN TERRIS

Dagli Emirati al Marocco, la via ecumenica di Papa Francesco

Continuo l'appello al rispetto delle differenze. Il professor Haidar a In Terris: "Il suo messaggio, uno schiaffo al fondamentalismo"

DAMIANO MATTANA
Papa Francesco con il Grande Imam ad Abu Dhabi
"Q
uando il saggio segnala il sole con il dito, l’idiota guarda il suo dito, dice un proverbio. Il Papa non è il sole, lui è il dito. Guardiamo il sole, che è Cristo, e non il dito”. Parole con un messaggio ben preciso quelle dell'arcivescovo di Rabat, monsignor Cristobal Lopez, che richiamano non tanto a Papa Francesco come figura quanto piuttosto alla sua rappresentanza: quando il Santo Padre si recherà in Marocco, alla fine del mese,...
MERCOLEDÌ 20 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Il leader islamico: "L'Europa deve sfidare il radicalismo"

L'appello del segretario generale del movimento sunnita Nahdlatul Ulama

REDAZIONE
Yahya Staquf
K
yai Haji Yahya Staquf è il segretario generale del movimento sunnita Nahdlatul Ulama ed è una delle figure religiose più autorevoli dell'Indonesia. Il leader religiosi si sta facendo promotore in patria e all'estero di un'interpretazione più liberale dell'Islam, chiedendo alle società musulmane di eliminare i passaggi del Corano e gli hadith che condonano la violenza verso chi professa un'altra fede.  Il...
VENERDÌ 15 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Il docente islamico: "Combattere gli ebrei è obbligatorio"

Le parole di odio religioso di Muhammad Al-Farra, professore all'Università di Gaza

REDAZIONE
Muhammad Suleiman Al-Farra
"I
sraele è un campo di battaglia tra noi e gli ebrei". Parola di Muhammad Suleiman Al-Farra, docente presso lo Shari'a e  Law College dell'Università Islamica di Gaza.  L'intervista Le dichiarazioni shock sono state rilasciate nel corso di un'intervista concessa ad Al-Aqsa TV. Il docente ha utilizzato parole di odio riferendosi agli ebrei, dicendo che bisogna "sforzarsi di combatterli, usando qualsiasi mezzo che ci...
SABATO 09 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Moschea al posto di un negozio: è rivolta popolare

Fratelli d'Italia in trincea. Lanciata una petizione, oggi convegno alla presenza dell'eurodeputato Borghezio (Lega)

REDAZIONE
Uomini pregano in moschea
L
a presenza di moschee in territorio italiano continua a far discutere. Stavolta le polemiche investono il quartiere di Barriera, periferia nord di Torino. Qui i vecchi negozi, per via della crisi galoppante, hanno abbassato le saracinesche, che sempre più spesso vengono rialzate da esercizi "halal" (rivenditori di prodotti coerenti con i precetti islamici, ndr) e centri culturali che, in realtà, si rivelano vere e proprie moschee abusive. "Già in passato, qui...
MARTEDÌ 05 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Il Papa: "Negli Emirati una firma nello spirito del Concilio"

Il Santo Padre ai giornalisti: "Il documento preparato con riflessione e preghiera". E sul Venezuela: "Serve volontà da entrambe le parti"

REDAZIONE
Papa Francesco durante la conferenza in volo
U
n viaggio breve quello di Papa Francesco negli Emirati Arabi ma ugualmente importante per quelli che sono stati i suoi contenuti. E, soprattutto, per quel documento cruciale sottoscritto con il Grande Imam su pace e dialogo, pietra angolare sulla quale costruire, da ora in avanti, i rapporti fra Chiesa e Medio Oriente. "Un'esperienza grande" la definisce il Santo Padre, dicendosi sicuro che "ogni viaggio sia storico e anche che ogni nostro giorno sia per scrivere la storia...
MARTEDÌ 05 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Emirati Arabi: il peso delle parole di Papa Francesco

PAOLO FUCILI
Papa Francesco negli Emirati Arabi Uniti
L
e scie bianche e gialle, come la bandiera vaticana, sparate ieri dai jet emiratini sui cieli di Abu Dhabi, in omaggio a Sua Santità, è probabile siano una “prima volta”, nell’ormai lunga storia dei viaggi papali. “Sarà un viaggio corto, breve”, aveva commentato ieri Francesco, sull’aereo decollato da Roma, coi cronisti al seguito. In realtà c’è una distanza siderale, non tanto geografica ma “di stile”,...
LUNEDÌ 04 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Dal Poverello d’Assisi a Bergoglio otto secoli dopo

NICO SPUNTONI
Papa Francesco all'arrivo negli Emirati Arabi - Foto © Vatican Media
C
ome motto ufficiale della Visita Apostolica negli Emirati Arabi Uniti è stata scelta una frase attribuita a San Francesco, "Fa di me uno strumento della tua pace". Un richiamo non casuale al Poverello d'Assisi che esattamente 800 anni fa ebbe il coraggio di abbandonare l'accampamento dei crociati per recarsi nel campo nemico a parlare direttamente con il sultano di Egitto, Malik al Kamil. Con quel gesto, il Santo umbro non si limitò a superare uno steccato...
VENERDÌ 01 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Giallo su Asia Bibi: Acs smentisce l'avvocato

Il legale aveva detto ad un quotidiano tedesco che la donna si trovava già in Canada. Notizia non confermata dalla Fondazione di diritto pontificio

REDAZIONE
Asia Bibi al processo
A
iuto alla Chiesa che soffre ha smentito la notizia dell'arrivo di Asia Bibi in Canada. Era stato il suo avvocato a rivelarlo ad un giornale tedesco. "Asia Bibi è ancora in Pakistan", ha comunicato la Fondazione che supporta i cristiani nel mondo. Dunque, si afferma nella nota diffusa dall'Ansa, la notizia dell'avvocato "non è purtroppo fondata". Le parole dell'avvocato Era stato il suo avvocato, Saif ul Malook, a dire al giornale...
LUNEDÌ 28 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Lascia l'Islam: l'amico lo uccide e scappa con la moglie

Un uomo è stato ucciso dopo essersi convertito al Cristianesimo. Oggi la vedova vive con il sospetto omicida

NICO SPUNTONI
Un cristiano ugandese
L'
Uganda è uno dei Paesi africani dove si sta assistendo ad un risveglio del fondamentalismo religioso. Pochi anni fa i ricercatori di Porte Aperte l'hanno posizionata al 47esimo posto nella triste classifica sulle persecuzioni subite dai cristiani nel mondo.  Una conversione non accettata Proprio dall'Uganda arriva l'ennesima storia di un cristiano che perde la vita per la sua fede. Una vicenda dai contorni resi ancora più amari dal sospetto che sua moglie ed...
NEWS
Il piatto finito
LA RICETTA DEL WEEKEND

Pennette panna e gamberetti: giocare facile a tavola

Bastano pochi ingredienti per realizzare un piatto da consumare da soli o in famiglia
Rafi Eitan
ISRAELE

Addio a Rafi Eitan, catturò Eichmann

La leggenda del Mossad si è spenta a 92 anni. Pose fine alla latitanza dell'ex SS
Italia-Finlandia 2-0. L'esultanza degli Azzurri dopo la rete di Barella
EURO 2020 | QUALIFICAZIONI

La giovane Italia parte forte: Barella-Kean, Finlandia k.o.

Gli Azzurri s'impongono 2-0 alla Dacia Arena. Qualcosa da sistemare ma la strada è giusta. Esordio per Zaniolo
Urna elettorale
REGIONALI

Basilicata al voto: tutto quello che c'è da sapere

In tre sfidano il centrosinistra, che governa ininterrottamente dal 1995
La nave in difficoltà
NORVEGIA

Nave da crociera in avaria al largo della costa

In corso l'evacuazione dei 1.300 passeggeri. Non ci sono i feriti
Ousseynou Sy
TERRORE BUS MILANO

Gip: "Sy deve restare in carcere"

Confermati anche gli altri reati di sequestro di persona, resistenza e incendio