News IRAN

LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Crisi del petrolio, gli Usa all'attacco

Per Washington c'è la mano iraniana. Pechino invita a non giudicare

MG
Le immagini satellitari dell'attacco diffuse dagli Stati Uniti - Foto © Ansa / AP
A
due giorni dall'attacco agli impianti petroliferi in Arabia Saudita, gli insorti Houthi hanno rivendicato la paternità degli attetnati costati la perdita di oltre cinque milioni di barili al giorno, il 5% della produzione mondiale. Restano forti dubbi sulla rivendicazione da parte Usa: in un recente incontro con i giornalisti, gli esperti della Casa Bianca hanno sottolineato come, per la modalità "strategica" dell'attacco,...
SABATO 14 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Droni bombardano due giacimenti petroliferi in Arabia Saudita

Colpito il più grande impianto di lavorazione del greggio del paese. I sospetti sui ribelli Houthi dello Yemen

LORENZO CIPOLLA
Uno degli impianti colpiti
B
rucia il Golfo Persico. Nella notte due droni hanno bombardato e incendiato il principale impianto di lavorazione di petrolio dell'Arabia Saudita gestito dalla compagnia nazionale Saudi Aramco a Buqyak, e un giacimento nel campo di estrazione nella zona del Khurais. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare molte ore per domare gli incendi causati dagli attacchi. Le autorità saudite hanno comunicato che la situazione è sotto controllo. L'entità...
SABATO 14 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Ue: "Iran fermi le violazioni dell'accordo sul nucleare"

Trump: "Teheran vuole un incontro con gli Stati Uniti"

MILENA CASTIGLI
Nucleare in Iran
L'
Alto rappresentante per la politica estera Ue, Federica Mogherini, insieme a Francia, Germania e Regno Unito "esprimono profonda preoccupazione per gli annunci e le azioni dell'Iran in contraddizione con gli impegni assunti nell'accordo sul nucleare" e "sollecitano fortemente Teheran a fermare tutte le attività incompatibili con gli impegni assunti nell'accordo e ad astenersi da ulteriori passi", prosegue la dichiarazione. Inoltre "chiedono...
SABATO 07 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Iran, uranio nelle centrifughe: accordo appeso a un filo

Quarto step di svincolo da parte di Teheran, che avvisa: "E' rimasto poco tempo per salvare l'intesa"

DM
Centro di estrazione in Iran
S
tep numero quattro avviato in Iran, dove lo svincolo dagli impegni sul nucleare procede ormai a ritmo di carica. Il governo di Teheran lo aveva annunciato mentre a Parigi erano in corso trattative con il governo Macron per cercare soluzioni e, scaduto il termine concesso ai Paesi del 5+1, ha fatto sapere che il Paese ha iniziato a introdurre gas uranio nelle sue centrifughe, realizzando così la quarta operazione di sganciamento dall'accordo del 2015 e, di fatto, assestando un duro...
MARTEDÌ 03 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Accordo sul nucleare, la Francia tratta con l'Iran

Parigi cerca di salvare l'intesa del 2015: sul tavolo, una strategia per aggirare le sanzioni americane

DM
Iran e Francia
P
rova a rispondere, l'Europa, alla strategia pro-uranio adottata da Teheran contro le sanzioni imposte dagli Stati Uniti in tema di nucleare. Le trattative di una delegazione iraniana sono state avviate a Parigi, per trovare un'intesa con il governo francese nel tentativo di aggirare gli effetti delle sanzioni e salvare l'accordo del 2015, sul quale l'Europa ha voce in capitolo in quanto co-firmataria nel novero dei Paesi del cosiddetto "5+1" (oltre alla...
LUNEDÌ 02 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

Judoka iraniano fugge in Germania: "Ho paura di tornare"

L'atleta si era rifiutato di perdere per non affrontare un avversario israeliano. Minacciata anche la famiglia

LORENZO CIPOLLA
Saeid Mollaei (foto Internation judo federation)
Q
uando politica e sport s'incontrano spesso non portano a niente di buono. Il risultato può essere una vita rovinata. Un campione, non per numero di medaglia ma per fibra morale, si piega non si spezza. Continua la gara finché non avrà vinto o cadrà a terra esausto. Come Saeid Mollaei, che ha dovuto affrontare un rivale ben più temibile di un lottatore sul tatami. Il suo nemico è il suo paese, l'Iran, che lo ha minacciato più volte se...
MARTEDÌ 27 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Teheran chiude a Trump: "Prima via le sanzioni"

Il presidente Usa apre ma Rohuani e Zarif dicono "no" e dettano le condizioni al dialogo con Washington

DM
S
i aprono e si chiudono nel breve volgere di qualche ora gli spiragli aperti da Donald Trump nei confronti del governo iraniano. Nella conferenza a due che ha concluso il G7 di Biarritz, infatti, il presidente degli Stati Uniti si era detto disponibile, qualora le condizioni lo avessero consentito, a incontrare i vertici di Teheran per ragionare sulla questione del nucleare, più o meno allo stesso modo di quanto Trump ha annunciato di voler fare con la Cina sul tema dei dazi. Il punto...
MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Anche l'Australia per la difesa delle navi

Farà parte della missione Usa nello Stretto di Hormuz, tra Iran e Penisola Arabica

MILENA CASTIGLI
Petroliera australiana
L'
Australia farà parte della missione guidata dagli Stati Uniti per difendere le navi di passaggio nello Stretto di Hormuz - lo stretto che divide la Penisola arabica dalle coste dell'Iran mettendo in comunicazione il Golfo di Oman a sud-est con il Golfo Persico ad ovest - dove è in atto il braccio di ferro con l'Iran che ha portato anche al sequestro di petroliere. Lo ha annunciato lo stesso primo ministro australiano, Scott...
MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Pompeo interverrà all'Onu su Medio Oriente e Iran

"Discuterò sul come collaborare sulle sfide globali con il segretario generale Guterres"

MILENA CASTIGLI
Mike Pompeo
I
l segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, parteciperà martedì pomeriggio a una riunione del Consiglio di sicurezza Onu sulla pace e sulla sicurezza in Medio Oriente. Diplomatici del Palazzo di vetro fanno sapere che si aspettano che il suo intervento sia concentrato sull'Iran. "Discuterò sul modo in cui Usa e Nazioni Unite possono collaborare per combattere le sfide globali con il segretario generale Guterres", ha scritto Pompeo su Twitter. Colloqui...
SABATO 17 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Gli Usa chiedono il sequestro di una petroliera iraniana

Le accuse alla Grace 1 sono di violazioni delle sanzioni contro la Siria e legami con il terrorismo. La nave era stata appena rilasciata da Gibilterra

LORENZO CIPOLLA
P
er mare o per vie legali, continua la guerra delle petroliere tra gli Stati Uniti e la repubblica islamica dell’Iran. Venerdì 16 agosto il Dipartimento di Giustizia americano ha emesso un mandato per la confisca del petrolio e del denaro a bordo della petroliera iraniana Grace 1. Per gli Usa la nave farebbe parte di un piano per scavalcare la sanzioni americane imposte alla Siria, con la collaborazione delle Guardia armate della Rivoluzione iraniane. Nello stesso giorno la nave...
NEWS
Vacanze
FERIE

In vacanza a settembre 3 italiani su 10

Come cambiano i flussi turistici: giovedì a Roma un convegno sulle prospettive di un settore-chiave (5% del pil)
SANITÀ

Muore per una semplice trasfusione

Secondo le prime indagini, alla base uno scambio d'identità
La certificazione del record (foto Ansa)
RECORD

Il profiterole da Guinness è Made in Italy

Per realizzare la torta i pasticcieri di Latina hanno usato novemila bigné. Il primato precedente era svizzero
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte
GOVERNO

Conte II, giurano i sottosegretari

La cerimonia si è tenuta a Palazzo Chigi
Norcia, terremoto del 2016
TERREMOTO

Scossa 3.0 in Umbria

Quattro eventi nel giro di 20 minuti con epicentro a Norcia
PENSIONE

Riscatto laurea: si studia sconto anche per lavoratori pre-1996

La norma attuale prevede agevolazioni per chi versa i contributi da dopo il 1996. Nel 2019 già 32mila domande
Willy il Coyote e Bee-Beep - Foto © Looney Tunes
TELEVISIONE

Buon compleanno Willy il Coyote, 70 anni senza arrendersi

Il 16 settembre 1949 nasceva dalla penna di Chuck Jones il cartone animato-simbolo della ricerca della felicità
Farmaci generici
SOLIDARIETÀ | ROMA

Apre la farmacia di strada

I medicinali verranno distribuiti in Via della Lungara nell'ambulatorio di Medicina Solidale