News INDAGINI

MERCOLEDÌ 03 APRILE 2019, IN TERRIS

Circoncisione in casa, muore un neonato

Interrogate la mamma e la nonna. Per gli inquirenti la pratica potrebbe essere stata effettuata da una terza persona

ANGELA ROSSI
Un'ambulanza - foto di repertorio
T
ragedia a Quezzi, quartiere collinare di Genova, dove un neonato è morto in seguito a una circoncisione fatta in casa. Sulla vicenda indaga la squadra mobile. Secondo quanto si apprende, la madre e la nonna del piccolo, sono state portate in questura per essere interrogate. Sarebbero state le due donne a chiamare i sanitari del 118 che, una volta sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del neonato e chiamare la polizia.  Le indagini Secondo quanto...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

"Manuel siamo tutti con te"

In migliaia alla fiaccolata per il giovane nuotatore ferito da un colpo di pistola

REDAZIONE
Striscione per Manuel
"M
anuel, siamo tutti con te". E' questo lo slogan della fiaccolata organizzata a Roma, al quartiere Axa, per dimostrare solidarietà a Manuel Bortuzzo, il giovane ferito durante un agguato sabato 2 febbraio. Il corteo è partito da piazza Eschilo, il luogo in cui è stato colpito dal proiettile che lo ha reso paralizzato. L'intervista a Manuel Bortuzzo In un'intervista rilasciata ad un noto giornale italiano, Manuel Bortuzzo parla di come sia cambiata...
VENERDÌ 23 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Le ossa in Nunziatura apostolica non sono di Emanuela Orlandi

I resti hanno una datazione antecedente al 1964

ANGELA ROSSI
L
e ossa trovate in una depandance della Nunziatura Apostolica a Roma, in via Po, hanno una datazione antecedente al 1964. E' quanto è emerso dai risultati delle prime analisi effettuate dagli esperti. E mentre si aspetta che i laboratori al lavoro sui resti sembra possibile escludere sin da ora che quei resti appartangono a Emanuela Orlandi o Mirella Gregori, scomparse a Roma nel 1983.  Il ritrovamento delle ossa Lo scorso 30 ottobre, alcuni operai impegnati in lavori...
LUNEDÌ 05 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Trovato morto un italiano di 30 anni

La vittima presentava una ferita d'arma da fuoco nella regione addominale

CAROLINA GARCIA
E'
 giallo in Messico, dove un uomo di origini italiane è stato trovato morto a bordo di un'auto, molto probabilmente morto per un colpo di arma da fuoco all'addome. Ad annuncarlo è il Procuratore generale di Zacatecas che ha confermato l'avvio delle indagini per far luce sull'omicidio dell'italiano.  Il caso Secondo quanto riporta il quotidiano online Tribuna, in base al rapporto ufficiale rilasciato dall'autorità messicana, il corpo di...
LUNEDÌ 24 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Dipendenti morti ad Arezzo: 5 indagati

Disposta l'autopsia sui corpi dei due dipendenti deceduti a causa dell'intossicazione da argon

REDAZIONE
I soccorsi davanti l'archivio di Stato ad Arezzo il giorno della tragedia
S
ono cinque gli avvisi di garanzia che il sostituto procuratore di Arezzo, Laura Taddei, ha inviato ad altrettante persone nell'ambito delle indagini sulla morte di Filippo Bagni e Piero Bruni, i due dipendenti dell'Archivio di Stato che nella giornata di giovedì scorso sono stati uccisi da una fuga di gas argon. Chi sono gli indagati Tra gli indagati ci sono il direttore dell'Archivio di Stato di Arezzo, Claudio Saviotti, e il responsabile della ditta di manutenzione...
MARTEDÌ 07 AGOSTO 2018, IN TERRIS

Il Procuratore: "Si indaga su caporalato"

Di Maio: "Servono più ispettori del lavoro". Salvini: "Svuoteremo i ghetti"

REDAZIONE
A
ll'indomani del tragico incidente avvenuto sulla Statale 16, all'altezza dell'uscita per Ripalta, tra Lesina e San Severo, nel foggiano, è stata aperta un'indagine per veerificare se i braccianti - tutti immigrati - fossero nelle mani dei caporali. E' quanto ha dichiarato all'Ansa il Procuratore della Repubblica di Foggia, Ludovico Vaccaro, che coordina le indagini avviate in riferimento ai due incidenti stradali che hanno provocato, in poco più di 48 ore,...
GIOVEDÌ 02 AGOSTO 2018, IN TERRIS

Morte di Emanuele Scieri, svolta dopo 19 anni

Il militare, morto in caserma il 16 agosto 1999, sarebbe rimasto vittima di un episodio di nonnismo: un arresto

REDAZIONE
Emanuele Scieri
D
opo 19 anni di oscurità quasi totale, sembra finalmente esserci una svolta nel giallo di Emanuele Scieri, il militare 26enne che, il 16 agosto del 1999, fu trovato morto nella Caserma Gamerra di Pisa, dove stava svolgendo il suo addestramento come parà della Folgore. Secondo quanto rivelato al momento dalla Procura di Pisa, una persona è finita agli arresti per la morte di Emanuele e, a quanto pare, si tratterebbe di un ex commilitone del parà, destinatario di...
GIOVEDÌ 24 MAGGIO 2018, IN TERRIS

Neonato abbandonato, identificata la madre

Si tratta di una donna di 42 anni, di origine marocchina, attualmente domiciliata in Francia

MANUELA PETRINI
Il neonato abbandonato a Brescia con il poliziotto che lo ha soccorso
L
a Polizia di Brescia, nelle scorse ore, ha identificato la mamma del neonato abbandonato lunedì sera in via delle Nottole, nel quartiere Carmine. Si tratta di una donna di 42 anni, di origine marocchina, già residente in provincia di Brescia, ma attualmente domiciliata in Francia.  Le ipotesi Ad indurre la donna ad abbandonare il bambino potrebbe essere stato il fatto che sia già madre di cinque figli. Con loro, tra il 2017 e il l'inizio del 2018, ha...
MARTEDÌ 17 APRILE 2018, IN TERRIS

Pm deposita nuovi documenti: si valuta riapertura caso

Era il 20 marzo del 1994 quando un commando di sette uomini fermò la jeep con a bordo Alpi e Hrovatin. Furono uccisi a colpi di kalashnikov

REDAZIONE
Ilaria Alpi
N
el giorno dell'udienza davanti al gip di Roma per discutere la richiesta di archiviazione del caso, un incartamento proveniente dalla Procura di Firenze è stato depositato dal pm Maria Rosaria Guglielmi. Questi nuovi documenti inediti potrebbero, invece, riaprire le indagini relative all'omicidio della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin, avvenuto il 20 marzo del 1994 a Mogadscio, in Somalia. I documenti inediti L'incartamento, trasmesso...
LUNEDÌ 16 APRILE 2018, IN TERRIS

Precipita dal balcone: morto il giornalista Borodin

Il reporter stava indagando sui decessi di mercenai russi in Siria

REDAZIONE
Il giornalista investigativo Maksim Borodin
E'
 giallo in Russia per la morte del giornalista investigativo Maksim Borodin, deceduto lo scorso 15 aprile in sguito alle lesioni riportate tre giorni prima, quando è caduto dal balcone del suo appartamento a Ekaterinburg, nella regione russa degli Urali.  Il lavoro di Borodin Il giornalista nell'ultimo periodo si era concentrato sulle "morti fantasma" dei mecenari russi. In particolare, il reporter aveva raccontato che molti suoi connazionali erano...
NEWS
Il gioco dei rulli
ROMA

Grave incidente per un concorrente di "Ciao Darwin"

L'uomo rischia la paralisi, il cugino: "Hanno continuato a registrare". Trasmissione spostata al 3 maggio per...
Teste di cuoio
LOURDES

L'ex militare si arrende alla polizia

L'unica ferita è l'ex compagna dell'uomo: raggiunta da un colpo di arma da fuoco
L'Ilva di Taranto
ILVA

Si dimettono i commissari straordinari

Lettera recapitata al Mise. Di Maio: "Grazie per il lavoro svolto, inizia fase due"
Luigi Di Maio
25 APRILE

Di Maio attacca: "Chi lo nega era anche a Verona"

Il vicepremier critico: "Coloro che negano la festa della Liberazione passeggiavano con gli antiabortisti"
Simbolo Eurostat
COMUNITÀ EUROPEA

Eurostat: debito in crescita nel 2018

Il deficit è invece sceso al 2,1%, dal 2,4% del 2017
Una delle chiese attaccate
SRI LANKA

Stragi di Pasqua: l'Isis rivendica

La notizia diffusa dall'agenzia Amaq. Sale a 310 morti il bilancio delle vittime, 40 gli arresti. Ieri nuova esplosione a...