News INCENDIO

GIOVEDÌ 18 APRILE 2019, IN TERRIS

Incendio a Notre-Dame, ipotesi cortocircuito

Gli inquirenti starebbero battendo la pista dell'incidente ma, al momento, nessuna versione ufficiale

REDAZIONE
Idranti al lavoro a Notre-Dame
I
niziano a formulare le prime ipotesi, gli inquirenti, sul terribile incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame, a Parigi: i titolari dell'inchiesta, infatti, hanno supposto che alla base della catastrofe possa esserci stato "un cortocircuito elettrico". A riferirlo, citando fonti della Polizia, è l'Associated press: sul tetto della cattedrale, infatti, si stavano svolgendo dei lavori nella zona attorno alla guglia centrale (poi crollata dopo essere stata...
MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

A fuoco la Tontarelli

Il titolare in lacrime: "Abbiamo superato l'alluvione, ricostruiremo"

MILENA CASTIGLI
L'incendio nell'azienda Tontarelli di Castelfidardo (AN)
U
n gigantesco incendio è divampato intorno alle 6 di questa mattina nello stabilimento della Tontarelli spa, azienda leader nella produzione di articoli per la casa in plastica, a Castelfidardo (Ancona) per cause ancora da accertare. Il rogo si è sviluppato in un'ala grande oltre 10mila metri quadri, dove erano stoccati prodotti finiti e semilavorati. Secondo i vigili del fuoco - intervenuti in loco con cinque squadre e due autoscale riuscendo in breve tempo a...
MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

Gli attacchi alle chiese prima dell'incendio di Notre Dame

Polemiche sullo stato di abbandono della cattedrale. Intanto le autorità scartano l'ipotesi dolosa

FEDERICO CENCI
Prime immagini di Notre Dame dopo l'incendio
L
a ferita nel cuore della Francia e dell’Europa cristiana è ancora calda. È il tempo delle lacrime e delle preghiere. Le indagini sono ancora in fase embrionale ed è dunque prematuro avere un’idea un minimo fondata delle cause che hanno generato l’incendio della cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Cosa non ha funzionato Le voci si rincorrono, le ipotesi rimbalzano e si gonfiano di bocca in bocca e di tastiera in tastiera. Sicuramente - questo lo si...
MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

La cattedrale che brucia ma risorge

GIACOMO GALEAZZI
L'incendio nelle ore notturne
D
opo settimane di blocchi, scontri di piazza e violente proteste dei gilet gialli, ora Parigi piange per la sua chiesa madre in fiamme. Uno dei simboli della cristianità europea rimasto in piedi per 856 anni, brucia davanti agli occhi attoniti dei parigini, dei turisti, di chi guarda sconvolto le immagini alla Tv e sui siti Internet, nel primo giorno delle celebrazioni della Settimana Santa che portano alla Pasqua. Il Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron scandisce con le lacrime...
MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

Inferno a Notre-Dame: in fiamme il cuore della cristianità

Ore intere di fuoco ininterrotto, la guglia che cade, il tetto trecentesco che crolla: una ferita nella memoria dell'Occidente

GIUSEPPE CHINA
Quattro immagini del terribile incendio che ha distrutto la parte superiore della Cattedrale
E'
il 1163 quando inizia la costruzione di Notre Dame, la cattedrale “Nostra Signora di Parigi”. Il promotore del progetto è il teologo Maurice de Sully che era diventato vescovo della capitale francese tre anni prima. Lo stile gotico — nella sua prima versione — nel Paese transalpino era già una realtà affermata, come testimoniano le chiese edificate in precedenza: una fra tutte quella di Saint-Denis (1136). La costruzione fu condotta in due fasi, la...
LUNEDÌ 15 APRILE 2019, IN TERRIS

L'Italia abbraccia Parigi

Conte: "Un colpo al cuore". Raggi: "I romani sono al fianco dei parigini". Salvini e Di Maio: "Vicinanza assoluta"

REDAZIONE
La guglia di Notre Dame poco prima del crollo
I
l cuore di Parigi in fiamme, la Cattedrale avvolta dal fuoco, la guglia che cede e si schianta sul tetto sottostante: immagini devastanti per chiunque, con la consapevolezza di trovarsi di fronte a uno dei più gravi incendi degli ultimi decenni. Notre-Dame brucia e, con lei, anche il cuore del mondo, cristiano e non. I parigini piangono, organizzano una processione spontanea verso l'Ile de la Cité ma anche il resto del mondo si unisce a quelle preghiere, a quell'Ave Maria...
LUNEDÌ 15 APRILE 2019, IN TERRIS

L'arcivescovo di Parigi invita i preti a suonare le campane

Mons. Moulin.Beaufort: "E' una parte della nostra carne ad essere stata sfregiata"

CAROLINA GARCIA
La cattedrale di Notre Dame in fiamme - ©Twitter
"A
 tutti i preti di Parigi: i pompieri continuano a lottare per salvare le torri di Notre Dame. Il telaio, il tetto e il braccio vengono consumati. Preghiamo. Se lo desiderate, potete far suonare le campane delle vostre chiese per invitare alla preghiera". Con queste parole affidate a Twitter, l'arcivescovo di Parigi, monsignor Michel Aupetit, ha invitato tutti a pregare. Dopo essersi recato sul posto, monsignor Aupetit ha esclamato: "E' un dramma". Al momento la...
LUNEDÌ 15 APRILE 2019, IN TERRIS

Il mondo piange per Notre-Dame

Da Donald Trump a Sadiq Khan ad Angela Merkel: i grandi del pianeta si stringono attorno a Parigi

REDAZIONE
Il devastante incendio a Notre-Dame
"U
n incendio terribile è in corso alla cattedrale di Notre-Dame a Parigi. I pompieri di Parigi stanno provando a domare le fiamme. Siamo mobilitati sul posto in stretto legame con la diocesi di Parigi. Invito tutti a rispettare il perimetro di sicurezza". Parole di pietra quelle della sindaca Annie Hidalgo, alle prese con quella che, per la capitale francese ma anche per il resto mondo, è una vera e propria catastrofe. Per il presidente Macron è una parte del cuore dei...
SABATO 30 MARZO 2019, IN TERRIS

Due anziani morti in un incendio a Murano

Il rogo ha interessato una palazzina di tre piani: grave una residente

MILENA CASTIGLI
La palazzina andata a fuoco
T
ragico incendio alle prime ore dell'alba a Murano, il centro abitato della Laguna Veneta, situato a nord-est di Venezia, noto in tutto il mondo per la plurisecolare attività artigianale di produzione del vetro. Il rogo è scoppiato stamattina in un'abitazione di una palazzina a tre piani al civico 29 a Bresaggio, nell'isola di Murano, uccidendo una coppia di anziani e ferendo una donna, rimasta gravemente ustionata. Sul posto sono intervenuti i vigili del...
GIOVEDÌ 28 MARZO 2019, IN TERRIS

Palazzo brucia a Dacca, bilancio tragico

Le fiamme avrebbero avuto origine da un ufficio: almeno 17 morti. Situazione sotto controllo

CAROLINA GARCIA
Vigili del fuoco al lavoro sul grattacielo bruciato
E'
tornata sotto controllo la situazione a Dacca, captiale del Bangladesh, dove un grattacielo è stato divorato da un violento incendio avvampato per cause ancora da accertare (si presume che le fiamme si siano sprigionate da un ufficio). I Vigili del fuoco sono riusciti a domare il devastante rogo ma il bilancio è già drammatico: almeno 17 persone sono rimaste uccise, a fronte di un numero imprecisato rimaste intrappolate all'interno dell'edificio. Alcune persone,...
NEWS
Un boccale dell'ex filanda
SAN FRANCESCO

Friar: l'ex filanda francescana che offre birra e serenità

Il "locale" di Monza gestito dai frati che permette a tanti giovani di conoscersi
Inter-Roma 1-1. Un contrasto fra Nainggolan e Dzeko
SERIE A

ElSha, poi Perisic: Inter-Roma è pari

Nella giornata dell'ottavo scudetto consecutivo bianconero, la lotta Champions si accanisce: 1-1 a San Siro
Uova di Pasqua

Una Santa Pasqua, In Terris festeggia grazie a te

Per continuare la nostra missione chiediamo un piccolo gesto di solidarietà e amicizia
Giuseppe Conte
CASI SIRI E ARATA

Pd, mozione di sfiducia al governo Conte

L'annuncio del capogruppo dem al Senato, Marcucci: "Chiarimenti sulla reale salute della coalizione"
Il passaggio del ciclone Idai in Mozambico
MOZAMBICO

Unicef: istruzione a rischio per 300mila bambini

Il ciclone Idai si è abbattuto nell'Africa centro-orientale in marzo provocando oltre 400 morti
Gilet gialli a Parigi
LA PROTESTA

Gilet gialli in piazza, scontri a Parigi

Tornano a sfilare i dimostranti, tensioni fra Polizia e black-bloc a Place de la Republique: 126 fermi