News GUERRIGLIERI

VENERDÌ 03 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

IL RISCATTO DEI BAMBINI SOLDATO

MANUELA PETRINI
IL RISCATTO DEI BAMBINI SOLDATO
"Quando ero piccola ho avuto un sacco di problemi con il mio patrigno. Spesso arrivava ubriaco a casa, mi picchiava e mi lasciava lividi. Mi ha picchiato anche con dei bastoni caldi, appena tolti dal fuoco. Ha anche cercato di abusare di me, ma io mi sono rifiutata e ho raccontato tutto alla mia mamma. Ma lei non mi ha creduto. Non sentivo il suo amore e per questo ho deciso di unirmi alla guerriglia". Così, a soli tredici anni, e con un tentato suicido alle spalle, Catalina decide di lasciare...
GIOVEDÌ 02 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

Colloqui tra Eln e Governo in Ecuador: in Colombia si cerca ancora la pace

Il documentario è stato presentato oggi a Roma, durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche due ragazzi che hanno avuto il coraggio di scappare dai gruppi di guerriglieri.

AUTORE OSPITE
Colloqui tra Eln e Governo in Ecuador: in Colombia si cerca ancora la pace
In Colombia si lavora ancora per la pace. Dopo l'accordo raggiunto con le Farc - le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia -, si apriranno ufficialmente il prossimo 7 febbraio a Quito, in Ecuador, le trattative di pace tra il Governo colombiano ed Eln - Esercito di liberazione nazionale  -, il gruppo guerrigliero ancora attivo nel paese. Paesi garanti del tavolo di pace saranno la Norvegia, il Cile, Cuba e il Brasile. Sarà presente, con il compito di facilitare le trattative, anche la...
GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2016, IN TERRIS

Colombia, anche la Camera approva l'accordo di pace tra Governo e Farc

La prima intesa era stata bocciata attraverso il referendum popolare dello scorso 2 ottobre

AUTORE OSPITE
Colombia, anche la Camera approva l'accordo di pace tra Governo e Farc
Solo ventiquattro ore dopo la decisione del Senato, anche la Camera dei rappresentanti della Colombia ha approvato in via definitiva il nuovo accordo di pace tra il Governo e le Farc, le Forze Armate Rivoluzionarie della Colombia. Il precedente accordo era stato bocciato dai colombiani che avevano espresso il loro parere tramite un referendum. La nuova intesa, sia in Senato che alla Camera, è stato votata all'unanimità, ossia nessun voto contrario. C'è però da sottolineare che i...
MARTEDÌ 22 SETTEMBRE 2015, IN TERRIS

PREGHIERA PER LA COLOMBIA, LE FARC RINGRAZIANO IL PONTEFICE

I guerriglieri hanno salutato con favore le parole di Bergoglio. "Il Paese non può permettersi un nuovo fallimento"

REDAZIONE
PREGHIERA PER LA COLOMBIA, LE FARC RINGRAZIANO IL PONTEFICE
Il gruppo guerrigliero delle Farc ha "salutato" Bergoglio dopo le parole pronunciate domenica all'Angelus in Plaza de la Revoluciòn a l'Avana, precisando che "la riconciliazione" della Colombia non è lontana. Nella nota diffusa "dalle montagne" del Paese, le Forze armate rivoluzionarie della Colombia rivolgono "il saluto di migliaia di guerriglieri e guerrigliere al Papa fratello dei poveri, missionario di pace e concordia, al Pontefice che ama e custodisce il creato". Nel messaggio al...
NEWS

Quando le alchimie politiche non pagano

Dunque l’azione di governo s’interrompe qui. E finisce poco prima delle sedici di un martedì...
Matteo Renzi, Ignazio La Russa, Anna Maria Bernini ed Emma Bonino
CRISI DI GOVERNO

Tra voto e nuovo governo: il dibattito in Senato

Si susseguono gli interventi dei rappresentanti politici dopo i discorsi di Conte e Salvini
Giuseppe Conte e Matteo Salvini
CRISI DI GOVERNO

Conte ai senatori: "Rassegnerò le mie dimissioni"

Il presidente del Consiglio relaziona in Aula sugli scenari aperti dalla crisi
ISTRUZIONE

A rischio il ritorno dell'educazione civica a scuola

La legge non è ancora in Gazzetta ufficiale. La soluzione in extremis, pubblicarla e farla valere dalla riapertura...
Mario Balotelli durante la presentazione
SERIE A

La grande chance per Balotelli

La familiarità dell'ambiente di Brescia e il sogno Azzurro: un'opportunità per il rilancio definitivo
La nave militare Audaz messa a disposizione del Governo spagnolo
MAR MEDITERRANEO

Open Arms, la nave militare spagnola in soccorso dei migranti

La decisione presa dopo che alcuni profughi si sono buttati in acqua