News FOREIGN FIGHTERS

VENERDÌ 28 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Arrestato foreign fighter italo-marocchino

Su di lui la Procura di Brescia indagava dal 2015

GIUSEPPE CHINA
N
on è il primo e non sarà l'ultimo ad essere catturato. Si chiama Samir Bougana il foreign figter italo-marocchino arrestato in Siria dalla Polizia nell'ambito di un'indagine della procura di Brescia partita nel 2015. Nei confronti del 25enne, che ha combattuto prima con le milizie vicine ad Al Qaeda e successivamente con l'Isis, pendeva un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per partecipazione ad associazione con finalità di...
LUNEDÌ 11 MARZO 2019, IN TERRIS

Unicef: "Nel 2018 morti 1.106 bimbi"

Henrietta Fore: "Le cifre reali sono probabilmente molto più alte”

MILENA CASTIGLI
Unicef: bambina siriana in un campo profughi
H
enrietta Fore, direttore generale dell’Unicef, ha lanciato l'allarme sul numero di bambini morti durante il conflitto siriano. L'occasione è l'imminente conferenza dei donatori, che si svolgerà domani a Bruxelles. "Solo nel 2018, in Siria, 1.106 bambini sono stati uccisi nei combattimenti, il più alto numero di bambini uccisi in un solo anno dall’inizio della guerra. Questi sono solo i numeri che l’Onu è stato in grado di...
MERCOLEDÌ 11 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Conte: "Rischio terroristi tra gli immigrati"

Il primo ministro italiano ha chiesto di rafforzare il fronte Sud dell'Alleanza Atlantica

REDAZIONE
Immigrati su un gommone
“D
all’immigrazione ci sono rischi e pericoli per foreign fighters che potrebbero arrivare”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte arrivando al vertice Nato a Bruxelles. “Questo vertice serve a prendere atto dei passi fatti per l’allargamento a Est dell’Alleanza – ha aggiunto – ma anche per ribadire l’interesse dell’Italia e degli italiani a rafforzare il fronte Sud dell’alleanza”. Il legame tra terroristi e...
GIOVEDÌ 28 DICEMBRE 2017, IN TERRIS

Espulso foreign fighters kosovaro

Dall'inizio dell'anno sono state eseguite 105 espulsioni

ANGELA ROSSI
H
a origini kosavare ed era residente in provincia di Bolzano il foreign fighters che è stato espulso oggi per motivi di sicurezza dal territorio dello Stato italiano. Il provvedimento è stato firmato dal ministro dell'Interno Marco Minniti. Con quella di oggi sono 105 le espulsioni eseguite dall'inizio dell'anno e 237 quelle dal primo gennaio 2015 ad oggi.  Il foreign fighters espulso Il cittadino kosovaro, 28 anni, è stato giudicato dalle forze...
DOMENICA 26 NOVEMBRE 2017, IN TERRIS

Gentiloni: "Bisogna contenere il flusso di migranti"

Al vertice di Tunisi il premier aggiunge: "Vanno garantiti i diritti umani"

REDAZIONE
L
otta al terrorismo, accelerazione dei rimpatri, contenimento del flusso di migranti, rispetto dei diritti umani. Sono questi i tre capisaldi su cui si è snodato il discorso che Paolo Gentiloni, presidente del Consiglio italiano, ha pronunciato nel suo incontro a Tunisi con l'inviato Onu in Libia Ghassan Salamè. "L'Italia - ha detto - chiede fortemente che sia le organizzazioni legate all'Onu, Unhcr e Oim, sia le ong in generale, approfittino...
DOMENICA 15 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Jihadisti in rotta da Raqqa: la caduta è vicina

Molti combattenti optano per la resa dopo l'offensiva finale della coalizione. Si lavora all'evacuazione ma è rischio foreign fighters

EDITH DRISCOLL
Un bombardamento a Raqqa
E’ ormai vicinissima la capitolazione definitiva di Raqqa, la roccaforte dell’Isis in Siria divenuta, negli anni, una sorta di capitale del sedicente Stato islamico. La città, come annunciato già nelle scorse ore, sarebbe ormai a un passo dalla liberazione definitiva da parte delle forze curdo-arabe sostenute dagli Stati Uniti, con i militanti jihadisti che, stando a quanto riportato da alcune fonti locali, starebbero deponendo le armi ed evacuando...
MARTEDÌ 12 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

Jihad, de Kerkove avverte: "L'Isis può contare ancora su 2.500 Eurofighters"

Il coordinatore Ue antiterrorismo alla Welt: "Il Califfato fisico è morto, quello virtuale è vivo. Molti combattenti europei sono in Siria e Iraq"

REDAZIONE
Jihad, de Kerkove avverte:
"Il Califfato fisico è morto, quello virtuale vive ancora". In un'intervista alla Welt il coordinatore europeo antiterrorismo, Gilles de Kerkove, ha messo in guardia sulle potenzialità dell'Isis, che può ancora contare su circa 2.500 eurofighters (cioè combattenti provenienti dai Paesi Ue) Siria e in Iraq. "Avevamo circa 5000 europei che hanno combattuto in Siria e in Iraq per Isis. Di questi 1500 sono ritornati e circa 1000 sono morti. Dei 2500 europei che sono rimasti in Iraq e in...
SABATO 26 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Paura a Bruxelles, aggressione con un coltello a un gruppo di militari

L'assalitore, un somalo 30enne, è stato ucciso dai soldati: due di loro feriti in modo lieve. Situazione analoga a Londra: arrestato un uomo davanti a Buckingham Palace

REDAZIONE
Paura a Bruxelles, aggressione con un coltello a un gruppo di militari
Ancora una notte di paura a Bruxelles, dove un uomo originario della Somalia, all'incirca sui trent'anni, ha aggredito alcuni militari a colpi di coltello, ferendone due. L'aggressore è stato colpito a sua volta dai proiettili esplosi dagli altri soldati presenti nel drappello, rimanendo gravemente ferito e spirando poco dopo nel vicino ospedale dove era stato ricoverato. Secondo quanto riferito dai testimoni, l'uomo avrebbe assalito il piccolo contingente dell'esercito, in quel momento in...
SABATO 22 LUGLIO 2017, IN TERRIS

L'Interpol e la lista dei kamikaze Isis: in 173 pronti a colpire in Europa

L'Organizzazione ha diffuso i nominativi dei possibili attentatori diretti nel Vecchio Continente. Alcuni sarebbero "foreign fighters"

DANIELE VICE
L'Interpol e la lista dei kamikaze Isis: in 173 pronti a colpire in Europa
Una vera e propria lista identificativa quella nelle mani dell'Interpol, con tanto di nomi, cognomi e Paesi di provenienza: un elenco che, come rivelato dal quotidiano "The Guardian", riguarda 173 potenziali terroristi kamikaze del sedicente Stato islamico i quali, stando a quanto specificato dall'Organizzazione, sarebbero pronti a colpire l'Europa. Per questo, ha sottolineato la testata britannica, l'Interpol avrebbe condiviso tale lista con le forze di sicurezza dei Paesi del Vecchio...
MARTEDÌ 20 DICEMBRE 2016, IN TERRIS

Condannata a 9 anni di reclusione Fatima, la prima foreign fighter italiana

Tutti i condannati sono latitanti, ad eccezione del padre di Fatima che venne arrestato insieme alla moglie Assunta Buonfiglio (deceduta) e alla figlia Marianna

REDAZIONE
Condannata a 9 anni di reclusione Fatima, la prima foreign fighter italiana
Maria Giulia Sergio, meglio conosciuta anche come "Fatima" - la prima foreign fighter che, se ancora viva, si troverebbe in Siria a combattere tra le fila dello Stato Islamico - è stata condannata a nove anni di carcere dalla Corte di Assise di Milano. Si tratta della prima condanna per un foreign fighters nel nostro Paese.  Oltre a lei, la Corte di Milano, ha condannato anche il padre di Fatima, Sergio Sergio, a 4 anni, e il marito, Aldo Kobuzi, a 10 anni. Kobuzi, è partito per unirsi alle...
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...