News ELEZIONI

DOMENICA 11 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Voltare pagina con la pacatezza

RAFFAELE BONANNI
Bandiera italiana
E
cco che la alleanza contrattuale - così la si può definire - che ha sostenuto l’accordo di governo pentaleghista è definitivamente naufragata. Al suo inizio, la coalizione governativa, si è autoproclamata come il governo del cambiamento; ma di cambiamento si son viste tante gaffes, politiche, economiche e sociali mai praticate in un Paese economicamente evoluto, di governanti senza esperienza e con scarsa preparazione. Ora ci ritroviamo con un debito...
SABATO 10 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Argentina, sfida nell’urna tra Macri e Fernandez

Le presidenziali per decidere la nuova leadership di un Paese in piena crisi economica. Le preoccupazioni dei vescovi

GIACOMO GALEAZZI
Palco presidenziale in Argentina
I
n Argentina la crisi economica sembra un tunnel senza spiragli d’uscita. Società civile e Chiesa sperano in un cambio di passo e domani sarà una domenica al voto per gli elettori argentini chiamati ad esprimersi alle primarie presidenziali, riferisce l’Agi. Dalle urne usciranno tutti i nomi dei candidati presidenti e vice delle 8 coalizioni in lizza. Il voto che decreterà i nuovi presidente e vice presidente argentini si terrà il 27 ottobre. Una tornata...
SABATO 10 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Verso le elezioni: il Pd cerca la quadra

Ipotesi Gentiloni candidato premier ma Zingaretti deve prima formare la coalizione: compito complesso

DM
Nicola Zingaretti
N
on Zingaretti e nemmeno Matteo Renzi. Il Pd gioca subito al totonomi per un'eventuale campagna elettorale e, dal cilindro, potrebbe uscire un nome che andrebbe (o dovrebbe) a mettere d'accordo tutti. A patto che sia d'accordo anche lui visto che Paolo Gentiloni, indicato come possibile leader della coalizione che si presenterebbe alle elezioni, per il momento non sarebbe interessato a ricoprire tale ruolo, preferendo in caso tornare a fare il ministro degli Esteri, ruolo che...
VENERDÌ 19 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Orsina: "Alleanza Pd-M5s? Ecco quando potrebbe avvenire"

Il direttore della School of Government della Luiss analizza gli scenari a Palazzo Chigi e dintorni: "Situazione fluida"

FEDERICO CENCI
Palazzo Chigi
"T
roppe volte vorrei dirti 'no', e poi ti vedo e tanta forza non ce l'ho...". Nell'estate '73 il tormentone era la canzone "Minuetto". Quello dell'estate 2019, invece, è un tormentone che non esce dai jukebox delle spiagge ma dai lanci d'agenzia, e non riguarda l'intricata storia di passione tra un uomo e una donna bensì la complicata alleanza di governo tra Lega e M5s. Se fino a ieri sera la rottura sembrava ormai alle...
DOMENICA 07 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Grecia, trionfo per Mitsotakis

Chiusa l'era Tsipras: Neo Demokratia si prende la maggioranza assoluta

MARCO GRIECO
Kyriakos Mitsotakis
I
l verdetto greco è implacabile: a scrutini non ancora terminati appare già chiaro come l'era di Alexis Tsipras alla guida del Paese sia ormai al tramonto. Stando ai numeri, il centrodestra di Nea Demokratia, del candidato Kyriakos Mitsotakis, viaggia su percentuali nettamente superiori ai rivali, che oscillano sui 10 punti percentuali (39,68% contro 31,52%). Mitsotakis La Grecia "rialzerà di nuovo la testa con orgoglio" ha commentato i...
DOMENICA 16 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Guatemala, 19 candidati in lizza per le presidenziali

Elezioni nel paese centramericano tra scandali e veleni

GIACOMO GALEAZZI
Guatemala
S
ono 19 i candidati a succedere al presidente uscente Jimmy Morales, ex comico televisivo salito al potere nel 2015. Sandra Torres, donna d'affari di 63 anni ed ex first lady, moglie del compianto presidente Alvaro Colom, al potere dal 2008-2012, è la favorita, candidata di centro-sinistra per Unity of Hope. Otto milioni di persone sono chiamate oggi a votare in Guatemala per le elezioni generali. Il paese, il più popoloso dell'America centrale, è dominato da...
MARTEDÌ 11 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Signa, nastro adesivo sul crocifisso: seggio nella bufera

La decisione, seugita da una scia di polemiche, è arrivata dalla presidente per rispettare le varie sensibilità religiose e la laicità dello Stato

DM
Il crocifisso coperto
P
olemica accesa a Signa, in provincia di Firenze, dove le amministrative si sono risolte al ballottaggio fra i candidati Giampiero Fossi (centrosinistra) e Vincenzo De Franco (centordestra). Non è stata la politica, però, a tenere banco nei 17 seggi della cittadina ma un episodio accaduto in uno di loro. Una foto circolata su Facebook, infatti, ha immortalato come nel seggio in questione (un'aula scolastica), la dove era appeso un crocifisso, vi fossero due strisce di nastro...
DOMENICA 09 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Comunali: ecco i vincitori dei ballottaggi

Affluenza definitiva al 52,1%: netto calo rispetto al primo turno

DM
I vincitori dei ballottaggi
P
er la prima volta, dal Dopoguerra a oggi, la città di Ferrara vira a destra ed elegge sindaco Alan Fabbri, lasciando il centrosinistra dietro di oltre dieci punti percentuali, successo replicato anche a Forlì e Foggia. Entusiasta il leader del Carroccio, Matteo Salvini, che con un tweet notturno ha esaltato le "straordinarie vittorie della Lega ai ballottaggi. Abbiamo eletto sindaci dove governava la sinistra da settant'anni", ha...
DOMENICA 09 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Kazakistan, la lunga giornata del voto

Il Paese non votava da trent'anni, centinaia di arresti fra i sostenitori del boicottaggio. Gli exit-poll premiano Tokayev

DAMIANO MATTANA
Scontri fra manifestanti e polizia in Kazakistan
N
on votava da trent'anni il Kazakistan e la giornata del ritorno alle urne è stata tutt'altro che un'ordinaria tornata elettorale. Dopo la fine dell'era Nazarbayev, i cittadini kazaki sono tornati a esprimere il loro parere, anche se per larga parte di votanti si trattava di una prima volta e, per quanto riguarda i risultati, già secondo i primi exit-poll le elezioni avevano premiato Kassym-Jomart Tokayev, ex delfino dello storico capo di Stato, che...
MERCOLEDÌ 05 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Danimarca, boom delle sinistre: trionfa Frederiksen

Maggioranza assoluta per il blocco di centrosinistra, coi socialdemocratici primo partito

DM
Mette Frederiksen festeggia la vittoria
C
olpo dei socialdemocratici in Danimarca che, secondo gli exit poll diffusi dalle emittenti pubbliche TV2 e DR, avrebbero conquistato tra il 25% e il 26% dei consensi, contribuendo a far piazzare le forze di centrosinistra davanti a tutti e anche in posizione di maggioranza assoluta, con 90 seggi sui 179 del Parlamento danese. Crollo verticale (nella misura di oltre il 20% e di 21 seggi, passando da 37 a 16) per il Partito del Popolo danese guidato da Kristian Thulesen Dahl, schieramento...
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...