News DANIMARCA

VENERDÌ 23 AGOSTO 2019, IN TERRIS

La Groenlandia, gli europei e gli americani

RAFFAELE BONANNI
Donald Trump
D
onald Trump non si recherà più in visita di Stato nel regno di Danimarca. Infatti il Tycoon presidente, lo fa sapere appena la sua proposta di comprare la Groenlandia, ha ricevuto un secco e non appellabile diniego dalle autorità danesi. La disdetta della visita, dunque, non è altro che la risposta stizzita alla impossibilità di acquisire la Groenlandia. Comunque la si vuol valutare questa inusuale vicenda di rapporti tra Stati, resta un mistero di come una...
MERCOLEDÌ 21 AGOSTO 2019, IN TERRIS

"La Groenlandia non si vende": Trump non va in Danimarca

Rinviato il viaggio per incontrare la premier Frederiksen e trattare l'acquisto del secolo

DAMIANO MATTANA
Bandiera groenlandese
N
on solo un "no" secco ma addirittura il marchio dell'assurdità: ingredienti sufficienti a far scadere l'affare Groenlandia nel novero dei propositi piuttosto che degli affari concreti. Il governo gronelandese non ne ha voluto nemmeno parlare, bollando l'idea di Donald Trump (che voleva comprarsela) come una pista surreale, versione peraltro supportata dalle autorità danesi. Non è chiaro se e quanto tutto questo abbia influito sull'umore del...
VENERDÌ 16 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Trump punta a nord: vuole la Groenlandia

Secondo il Wall Street Journal, il presidente vorrebbe acquistare l'immensa isola. Ma i groenlandesi frenano: "Non siamo in vendita"

DM
Groenlandia
N
on è un unicum, per carità, perché di precedenti illustri ce ne sono. Di sicuro, però, l'ultima idea di Donald Trump dà il peso di come la natura del businnes-man resista anche quando la veste è quella di presidente degli Stati Uniti. Il Tycoon, come rivelato dal Wall Street Journal, in vista dell'imminente visita in Danimarca metterà sul tavolo del bilaterale con la premier, Mette Frederiksen, una inaspettata proposta d'acquisto: sul...
MERCOLEDÌ 05 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Danimarca, boom delle sinistre: trionfa Frederiksen

Maggioranza assoluta per il blocco di centrosinistra, coi socialdemocratici primo partito

DM
Mette Frederiksen festeggia la vittoria
C
olpo dei socialdemocratici in Danimarca che, secondo gli exit poll diffusi dalle emittenti pubbliche TV2 e DR, avrebbero conquistato tra il 25% e il 26% dei consensi, contribuendo a far piazzare le forze di centrosinistra davanti a tutti e anche in posizione di maggioranza assoluta, con 90 seggi sui 179 del Parlamento danese. Crollo verticale (nella misura di oltre il 20% e di 21 seggi, passando da 37 a 16) per il Partito del Popolo danese guidato da Kristian Thulesen Dahl, schieramento...
GIOVEDÌ 24 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Entra in vigore la legge anti-Islam sulla stretta di mano

Niente cittadinanza a chi rifiuta il contatto fisico. E intanto fa flop la norma sul sequestro dei beni ai migranti

REDAZIONE
Manifestazione anti-burqa in Danimarca
I
n Danimarca proseguono le polemiche sull'immigrazione. Così come oggi avviene per la legge che pone paletti legati ai costumi religiosi per prendere la cittadinanza, tre anni fa a scatenare le polemiche fu la legge che permetteva la confisca di beni di valore posseduti dagli immigrati. Oggi resta aperto il dibattito sugli aspetti etici di un simile provvedimento, ma sembra essersi chiuso quello sull'efficacia in termini meramente economici. La polizia danese ha riferito...
MERCOLEDÌ 02 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Scontro tra due treni sul Great Belt: almeno 6 morti

Al momento dell'impatto, sul mezzo veloce viaggiavano 133 persone

MILENA CASTIGLI
Il luogo dell'incidente, sullo Storebæltsbroen
T
erribile incidente ferroviario in Danimarca. Almeno sei persone hanno perso la vita e diverse altre sono rimaste ferite in uno scontro che ha coinvolto un treno ad alta velocità e un treno merci sullo Storebæltsbroen, conosciuto anche come "Great belt", il ponte che collega le regioni danesi della Fionia e della Selandia. La tragedia è avvenuta alle 8 di mattina. La conferma del numero delle vittime è arrivata dalla Dsb, la compagnia che gestisce il sistema...
MERCOLEDÌ 05 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Il governo manda gli immigrati su un'isola deserta

L'esecutivo ha annunciato di voler confinare a Lindholm quelli che commettono reati o non hanno diritto a rimanere

REDAZIONE
L'isola disabitata
I
l governo conservatore danese ha annunciato di voler inviare su un'isola disabitata a pochi chilometri dalla costa quei rifugiati che hanno commesso dei reati - o che si sono visti rifiutare la loro domanda di asilo - ma che, per questioni burocratiche, non possono essere espulsi dal Paese. I promotori Una misura fortemente sponsorizzata dal Dansk Folkeparti, il partito euroscettico che pur non avendo ministri è determinante per la tenuta della maggioranza...
MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

L'aiuto delle scuole cattoliche agli agricoltori ugandesi

Dopo la raccolta fondi per gli scolari birmani, nuovo progetto della Caritas danese

REDAZIONE
Bambini ugandesi a lavoro in un campo agricolo
I
l cuore solidale dei bambini danesi si è mosso per aiutare i loro coetanei birmani. E così, le scuole cattoliche della Danimarca hanno raccolto un importo record per i piccoli alunni del Myanmar. In due anni, grazie all'impegno della Caritas di Copenhagen, sono stati raccolti quasi mezzo milione di dollari. L'aiuto per l'educazione L'organismo è riuscito a donare libri scolastici, zainetti, strumenti di scrittura e uniformi ad oltre...
VENERDÌ 02 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Vivono di più i ricchi o i poveri?

La risposta in uno studio dell'Università di Copenhagen: la differenza è di 2,2 anni

REDAZIONE
Povero e Ricco
L'
essere facoltosi offre una maggiore o una minore aspettativa di vita rispetto a chi è indigente. La risposta affermativa appare scontata. E in effetti, mediamente, vive più a lungo chi è più ricco. Tuttavia, la differenza non è grande, come si tende a pensare. Lo testimonia uno studio dell'Università di Copenhagen pubblicato dalla rivista Pnas, secondo cui la differenza di longevità è di circa due anni e mezzo. Gli autori -...
MERCOLEDÌ 31 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Spy story in Danimarca

Un attentato iraniano contro un separatista arabo sarebbe stato sventato grazie al Mossad

REDAZIONE
Un'esercitazione del Mossad
I
l Mossad, l'intelligence israeliana, ha consentito di sventare un attentato contro un leader separatista arabo in Danimarca.  I fatti A fine settembre, a seguito di una sparatoria durante una parata militare ad Ahvaz, in Iran, che aveva provocato la morte di 25 persone, la Repubblica islamica aveva già accusato la Danimarca (insieme a Regno Unito e Paesi Bassi) di ospitare alcuni terroristi appartenenti al gruppo dei separatisti arabi (che avevano rivendicato...
NEWS
Mercantile in porto
MERCATO DEL LAVORO

L’economia del mare a quota 200 mila imprese

Alla giornata nazionale della Blue economy (24-26 ottobre) le aziende del settore marittimo si incontrano a Formia e Gaeta
Inquinamento in una città italiana
DATI EUROPEI

Rapporto choc: l'Italia primo Paese dove si muore per inquinamento

Tassi altissimi al nord. Torino più inquinata di Parigi
Papa Francesco durante l'Udienza - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Il Papa: "L'evangelizzatore favorisce l'incontro di cuori"

Il Santo Padre continua la sua catechesi sugli Atti degli Apostoli
San Giovanni Paolo II abbraccia un bambino
INAUGURAZIONE

In Spagna la famiglia secondo Karol Wojtyla

Aperta la nuova sezione del Pontificio Istituto teologico Giovanni Paolo II a Madrid
16 ottobre 1943: il rastrellamento del ghetto di Roma
ANTISEMITISMO

Shoah, Raggi: "Roma non dimentica"

Oggi si commemora il rastrellamento del Ghetto avvenuto il 16 ottobre 1943
Ordinazione sacerdotale in Vaticano
LATINA-TERRACINA-SEZZE-PRIVERNO

Una lampada itinerante per le vocazioni

L'icona di una Madonna con il Bambino della famiglia di santa Maria Goretti accompagna il pellegrinaggio
Bus incidentato (immagine di repertorio)
VIA CASSIA

Bus si schianta contro un albero: 10 feriti

Il mezzo è finito fuori strada, ancora ignote le cause dell'incidente
La nave Ocean Viking in porto
PUGLIA

Ocean Viking: sbaracati a Taranto 176 migranti

Mons. Santoro: "Oggi fortunatamente possiamo parlare di vita e non di morte"
Chiara Lubich
FRASCATI

Chiara Lubich: si chiude la fase diocesana di beatificazione

Lo studio degli atti proseguirà presso la Congregazione delle cause dei santi
Boris Johnson
REGNO UNITO

Johnson arretra sul backstop, Brexit verso l'accordo

Il premier avrebbe accettato la condizione di Bruxelles, sganciando Belfast dal nuovo mercato britannico
Spaccio
NUOVE MISURE ANTI-TRAFFICANTI

Giro di vite del Viminale contro la droga

Il Ministero dell’Interno chiede ai prefetti più vigilanza sulle piazze di spaccio
Liechtenstein-Italia 0-5. Bernardeschi festeggiato dai compagni dopo la rete del vantaggio - Foto © Twitter
QUALIFICAZIONI EURO 2020

Italia, pokerissimo al Liechtenstein e filotto da record

Mancini come Pozzo: nove successi di fila. A Vaduz è 5-0: doppietta di Belotti, a segno Bernardeschi, ElSha e Romagnoli