News COSA NOSTRA

MARTEDÌ 16 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Borsellino, l'audio inedito: "Libero di essere ucciso la sera"

Desecretati file fino al 2001. L'amarezza del magistrato alla vigilia del maxi-processo: "Auto blindata solo la mattina"

DM
Paolo Borsellino
U
n audio che finora non si conosceva nel dettaglio, quello che ha immortalato la voce del giudice Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992. Una registrazione che risale a qualche anno prima (1984, la prima delle sei in cui si sente la sua voce) quella desecretata dalla Commissione parlamentare antimafia, quando il magistrato siciliano era in procinto di istituire il primo maxi-processo contro Cosa nostra, "processi di mole incredibile" li definisce, invocando la messa a...
MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019, IN TERRIS

"Così la mafia decise di uccidere Falcone"

Ventisette anni fa la strage di Capaci. Ne abbiamo parlato col prof. Enzo Ciconte

LUCA LA MANTIA
Il tratto autostradale presso Capaci subito dopo l'esplosione
U
na colonna rosso sangue sulla Palermo-Mazzara del Vallo, all'altezza di Capaci, ricorda quel 23 maggio 1992 in cui la guerra dichiarata da Cosa Nostra allo Stato raggiunse la sua fase più drammatica. Un attentato - quello nel quale rimasero uccisi Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e 3 uomini della scorta - su cui ancora oggi le nebbie non si sono del tutto diradate. Ma che storicamente - assieme alla successiva strage di via D'Amelio in cui morì...
LUNEDÌ 06 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Appello: chiesti 9 anni per Mannino

Per la procura generale l'ex ministro avrebbe avviato contatti per salvarsi la vita

DANIELE VICE
Calogero Mannino
L
a procura generale della corte d'appello di Palermo ha chiesto 9 anni di carcere per l'ex ministro democristiano Calogero Mannino, imputato di minaccia a Corpo politico dello Stato nel processo d'appello sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia. Mannino, assolto in primo grado, ha scelto il rito abbreviato ed è giudicato separatamente rispetto agli altri imputati per cui è in corso il processo d'appello. Il processo Il giudizio di secondo grado...
SABATO 23 MARZO 2019, IN TERRIS

Le mani dello Stato sul tesoro di Riina

Confiscati beni per circa 1 milione e mezzo di euro appartenenti agli eredi dell'ex superboss

FRANCESCO VOLPI
Totò Riina in tribunale
A
 26 anni dall'arresto e a quasi due dalla morte di Totò Riina, il "tesoro" dell'ex "Capo dei capi" passa definitivamente allo Stato.  Confisca Beni per circa 1 milione e 500mila euro sono stati, infatti, confiscati dai carabinieri del Ros e della compagnia di Corleone (Pa), in esecuzione di un decreto emesso dal tribunale del capoluogo, nell'ambito del procedimento a carico del boss e dei suoi eredi: Antonina Bagarella, Giuseppe Salvatore...
MARTEDÌ 22 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Si pentono due boss: nuovo colpo alla mafia

Sette fermati: ci sono anche il nipote del "Papa" Greco e il figlio di Lo Piccolo

FRANCESCO VOLPI
Antimafia
C
i sono anche Leandro Greco, detto "Michele", (come il nonno, il "Papa" di Cosa Nostra), capo dello storico mandamento di Ciaculli e Calogero Lo Piccolo (figlio del bosso Salvatore), la vertice del mandamento di San Lorenzo-Tommaso Natale fra le sette persone fermate nell'ambito di una nuova operazione della Dda di Palermo dopo quellla che lo scorso 4 dicembre aveva portato allo smantellamento della ricostituita Commissione provinciale. Boss Greco e...
GIOVEDÌ 17 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Cosa Nostra: maxi operazione tra Italia e Germania

Custodia cautelare per 11 persone affiliate o comunque contigue all’organizzazione criminale

REDAZIONE
D
alle prime luci dell’alba è in corso una complessa operazione antimafia, coordinata dalle Direzioni Distrettuali Antimafia di Caltanissetta e Roma, nei confronti di Cosa Nostra e, in particolare, della famiglia mafiosa di Gela, nella sua articolazione territoriale denominata clan R. L'operazione Oltre 100 operatori di polizia, appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza capitolina e alla Questura nissena, stanno eseguendo, in Italia e in...
DOMENICA 06 GENNAIO 2019, IN TERRIS

L'omaggio di Palermo a Piersanti Mattarella

Istituzioni e cittadini ricordano il governatore a 39 anni dal suo omicidio. Grasso: "Voleva la Sicilia 'con le carte in regola'"

REDAZIONE
Piersanti Mattarella
U
n minuto di silenzio, annunciato con squilli di tromba, ha aperto il momento del ricordo dedicato a Piersanti Mattarella, governatore e fratello dell'attuale Presidente della Repubblica Sergio, ucciso il 6 gennaio del 1980 a Palermo, vittima di un agguato mafioso. Alla presenza del Capo dello Stato, del sindaco palermitano Leoluca Orlando e del prefetto Antonella De Miro, il capoluogo siciliano ha omaggiato il sacrificio dell'ex presidente della Regione Sicilia, freddato da un sicario...
MARTEDÌ 11 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Cosa Nostra: 200 milioni confiscati a Rappa

Tra gli immobili, anche l'edificio settecentesco Palazzo Benso, oggi sede del Tar palermitano

MILENA CASTIGLI
Palermo, la confisca da 200 milioni al patrimonio di Vincenzo Rappa
L
a Direzione investigativa antimafia di Palermo ha confiscato 200 milioni di euro in beni mobili e immobili agli eredi dell'imprenditore Vincenzo Rappa morto il 28 marzo del 2009, all'età di 87 anni. Il provvedimento ha interessato tre società di capitali attive nel comparto delle costruzioni edilizie e nel campo finanziario, numerose quote societarie, 183 immobili, un intero edificio di otto piani, rapporti bancari e disponibilità finanziarie....
SABATO 21 LUGLIO 2018, IN TERRIS

I terreni sottratti alla mafia tornano alla Curia

Mons. Michele Pennisi ha nominato un nuovo rettore del Santuario: padre Angelo Bonfante

REDAZIONE
Santuario della Madonna del Rosario di Tagliavia - diocesi di Monreale
I
 terreni dell'eremo di Tagliavia torneranno all'arcidiocesi di Monreale, guidata dall'arcivescovo, monsignor Michele Pennisi. Infatti, Tribunale ha revocato il controllo giudiziario dell'azienda agricola appartenente all'ente ecclesiastico Santuario della Madonna del Rosario di Tagliavia sulla cui gestione i carabinieri avevano individuato le interferenze di Cosa Nostra. L'arcidiocesi, in una nota, ha espresso "profonda soddisfazione per la revoca...
DOMENICA 01 LUGLIO 2018, IN TERRIS

"Fu un depistaggio di Stato"

La Corte d'Assise di Caltanissetta consegna le motivazioni della sentenza Borsellino quater: "Un disegno criminoso"

REDAZIONE
La strage di Via d'Amelio in una foto dell'epoca
U
no dei più gravi depistaggi della storia giudiziaria italiana". Così la Corte d' Assise di Caltanissetta nelle sue motivazioni del processo Borsellino quater, lunga 1865 pagine, parla della strage di VIa d'Amelio che, il 19 luglio 1992, portò alla morte del giudice Paolo Borsellino e della sua scorta. L'ultimo processo sul massacro era stato concluso 14 mesi e, con il deposito del fascicolo, ecco che la Corte rivela che le indagini che seguirono la strage...
NEWS
Roma-Basaksehir 4-0. Nicolò Zaniolo esulta dopo aver siglato il tris giallorosso - Foto © Twitter
EUROPA LEAGUE

Roma sul velluto, Basaksehir affondato: 4-0

All'Olimpico apre un'autorete di Caiçara, poi Dzeko, Zaniolo e Kluivert. La Lazio cade a Cluj
Tor Bella Monaca (Foto-Cgil Roma Rieti)
PERIFERIE

Tor Bella Monaca: famiglia di rom mandata via da una protesta

Il nucleo di quattro persone era legittimo assegnatario di un alloggio popolare, ora potrebbe rinunciare
L'ente pubblico che riscuote i tributi
ECONOMIA

Partito l'evasometro: monitora i conti correnti degli italiani

Vaglierà i movimenti e li metterà a confronto con la dichiarazione dei redditi. Strumento retroattivo fino a 5...
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
AMBIENTE

Primo stop del Conte II: forse slitta il decreto clima

Inizia il braccio di ferro con i renziani
Dispersione scolastica
RAPPORTO OXFAM

Cresce la dispersione scolastica

L'appello: "Il nuovo Governo investa nell’istruzione pubblica"
Italiani di seconda generazione
MIGRANTI

Istat: “I nuovi italiani sono oltre 1,3 milioni"

I bambini di seconda generazione costituiscono il 13% della popolazione minorenne
Emmanuel Macron e Giuseppe Conte
ITALIA - FRANCIA

Macron a Conte: "L'amicizia con l'Italia è indistruttibile"

Tra le intese confermate, quella sul dossier libico: "Convergenza franco-italiana"
Il giornalista Angelo Paoluzi

È scomparso Angelo Paoluzi, firma del giornalismo italiano

Direttore di Avvenire, è noto il suo impegno per un'informazione cattolica
Migranti
MIGRANTI

Nuovi sbarchi a Lampedusa, hotspot in emergenza

Un centinaio di persone arriva direttamente in porto, il centro è sovraffollato. Altre 109 a bordo di Ocean Viking
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
GOVERNO CONTE BIS

Decreto legge ambiente: sconti per chi rottama auto fino Euro4

Misure contro il consumo di plastica e per una mobilità sostenibile. Dal 2020 taglio 10% dei sussidi dannosi
Scozzesi in abiti tradizionali sventolano la St. Andrew's Cross
L'ANNIVERSARIO

IndyRef, la Scozia a cinque anni dalla scelta pro-Uk

Dall'exploit post-voto dell'Snp allo scetticismo per il Ref2. Ma la Brexit è un'incognita che continua a...
OCSE

Crollano le richieste d'asilo in Italia: -58% nel 2018

Il dato nel rapporto annuale dell'Ocse "Migration Outlook". Lo scorso anno accolte oltre il 30% delle domande