News CONSULTA

GIOVEDÌ 11 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Giorgetti: "Nessuna legge sul fine vita prima del 24 settembre"

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio: "Speriamo che la Corte non cambi la norma"

FEDERICO CENCI
Convegno sul fine vita
I
l 24 settembre si avvicina, un intervento legislativo sul tema del fine vita si allontana. Proprio nel giorno in cui in Francia - dopo essere rimasto una settimana senza alimentazione e nutrizione - si è spento Vincent Lambert, simbolo internazionale della lotta contro la cultura della morte, una galassia di associazioni cattoliche si è riunita a Roma per lanciare un ultimo, ormai disperato monito alle forze parlamentari affinché non cedano, anche qui da noi, a derive...
MERCOLEDÌ 03 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Suicidio assistito: cosa chiedono davvero i giudici della Corte

Forum di In Terris: tre giuristi aiutano a dirimere la questione

FEDERICO CENCI
Giudici della Corte costituzionale
L'
epilogo del dibattito sul fine vita è quanto mai incerto. Mancano meno di tre mesi al 24 settembre, giorno indicato dalla Corte costituzionale entro il quale il Parlamento dovrà presentare una nuova legge sul suicidio assistito. Ma le diverse posizioni, all’interno del Comitato ristretto delle commissioni Affari sociali e Giustizia nonché all’interno del governo, non sono giunte ad una sintesi. È per questo che è slittata dal 24 giugno al 12 luglio la...
MARTEDÌ 11 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Suicidio assistito: ecco la risposta alla Consulta

I dettagli sulla legge che il Parlamento sta preparando entro il 24 Settembre

FEDERICO CENCI
Eutanasia
U
n governo di tregua sui temi etici. Così un anno fa è stato definito l’attuale esecutivo giallo-verde. Da una parte la componente 5Stelle, più orientata a seguire un’agenda radicale, dall’altra quella leghista, maggiormente sensibile ai temi della difesa della vita e della famiglia. Tregua che spesso si è retta su un filo, sempre in procinto di spezzarsi a causa delle forze più centrifughe dei due partiti. Tregua che in questi caldi mesi che...
VENERDÌ 16 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

"Il divieto assoluto di aiuto al suicidio lede la libertà"

La Corte chiede al Parlamento di intervenire. Esulta Cappato. Gandolfini: "Vita umana inviolabile"

REDAZIONE
toghe
L'
ordinamento italiano punisce l'aiuto al suicidio con l'art. 580 del codice penale. Oggi si apprende che, secondo i giudici della Consulta, quel passaggio andrebbe modificato. Lo si legge nell'ordinanza depositata oggi con cui è stata rinviata al 24 settembre 2019 la trattazione delle questioni di costituzionalità dell'articolo in questione, sollevate dalla Corte d'assise di Milano nell'ambito della vicenda sul suicidio assistito di...
SABATO 03 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Il potere di decidere chi debba vivere e chi no

STEFANO OJETTI
Medico
I
l punto di domanda è se sia opportuno richiedere una nuova legge, in presenza di una vigente e in corso di una sentenza. E’ quanto accaduto nei giorni scorsi quando la Consulta, riunitasi per pronunciarsi sul caso giudiziario relativo alla richiesta di suicidio assistito del Dj Fabo, ha rimandato in un certo senso al Parlamento l’onere della decisione richiedendo una revisione del dispositivo dell’art. 580 del codice penale che, vale la pena di ricordare,...
MARTEDÌ 23 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Processo a Cappato: slitta la decisione della Consulta

La Corte Costituzionale decide oggi se aver aiutato Dj Fabo ad ottenere il suicidio assistito è reato penale

REDAZIONE
Cappato parla con la compagna di Dj Fabo
T
utto rimandato a domani. La Consulta ha deciso di far slittare la decisione sulla questione che riguarda l'aiuto al suicidio legata al caso di Marco Cappato e dj Fabo. L'udienza per l'esame di tutte le cinque cause che erano a ruolo ha occupato la mattina e si è protratta anche nel pomeriggio, dalle 16 alle 18 circa. I giudici hanno quindi deciso di aggiornare a domani mattina, a partire dalle 9.30, la camera di consiglio per decidere sull'aiuto al suicidio e la...
MARTEDÌ 09 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Unioni civili: no al cognome unico

La Corte costituzionale si è pronunciata sulla vicenda di una coppia omosessuale

REDAZIONE
Corte Costituzionale
L
a Corte costituzionale frena sull'equiparazione delle unioni civili al matrimonio. Una coppia di uomini aveva scelto un cognome comune, a margine della celebrazione era stato annotato sugli atti di nascita e i documenti, ma poi cancellato d'ufficio. La legge Cirinnà del maggio 2016 sulle unioni civili, infatti, prevedeva soltanto la possibilità di prendere il doppio cognome, non di adottarne uno per la coppia, come avviene invece nel caso del matrimonio. La...
MERCOLEDÌ 04 LUGLIO 2018, IN TERRIS

I gay hanno diritto alla fecondazione artificiale? Decide la Consulta

Così il Tribunale di Pordenone a cui si sono rivolte due lesbiche. La Asl ha rifiutato l'eterologa

REDAZIONE
Fecondazione artificiale
L
a legge 40, già in parte destrutturata nel corso degli anni da sentenze dei tribunali e ricorsi alla Consulta, potrebbe subire un'altra picconata. Il Tribunale di Pordenone, infatti, ha accolto la richiesta di una coppia di donne omosessuali di sollevare la questione di legittimità costituzionale delle norme che attualmente vietano in Italia l'accesso alla procreazione medicalmente assistita anche alle coppie omosessuali. Sulla legge dovrà ora...
MARTEDÌ 03 APRILE 2018, IN TERRIS

Il Governo difende la legge contro il suicidio assistito

Palazzo Chigi si è costituito davanti alla Corte costituzionale nel procedimento sollevato dalla Corte di assise

REDAZIONE
Marco Cappato a processo
E
ra oggi l'ultimo giorno per farlo. Il Governo si è costituito davanti alla Corte costituzionale nel procedimento sollevato dalla Corte di assise di Milano nell'ambito del processo all'attivista radicale Marco Cappato per la morte di Fabiano Antoniani, meglio conosciuto come Dj Fabo. Al termine del processo, i giudici avevano trasmesso gli atti alla Consulta per valutare la legittimità costituzionale del reato di aiuto al suicidio,...
MERCOLEDÌ 26 APRILE 2017, IN TERRIS

Legge elettorale, Mattarella richiama il Parlamento: "Sia approvata al più presto"

Appello rivolto a Grasso e Boldrini, incontrati al Quirinale. Prioritaria anche la nomina di un giudice della Consulta

REDAZIONE
Legge elettorale, Mattarella richiama il Parlamento:
"Il Parlamento approvi al più presto la legge elettorale". Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, prova a riaccendere il dibattito sulla riforma dell'Italicum, su cui le forze politiche non riescono a trovare l'accordo decisivo. Incontrando al Quirinale Pietro Grasso e Laura Boldrini e ha sottolineato l'esigenza che le camere provvedano sollecitamente al compimento di due adempimenti istituzionali: la nuova normativa elettorale e l'elezione di un giudice della Corte...
NEWS
La nave Ocean Viking
MIGRANTI

Intesa raggiunta: Ocean Viking attracca a Malta

Il premier maltese ne dà l'annuncio via Twitter: i 356 naufraghi saranno redistribuiti in altri 6 Paesi
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
SPAZIO

Nella Via Lattea fino a 10 milioni di "gemelli" della Terra

Lo ha calcolato l’università della Pennysilvania con i dati del telescopio Kepler. La prossima missione spaziale...
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
Il viadotto crollato
ANCONA

Crollo cavalcavia A14: Procura, 22 a processo

Richiesta per 18 persone e 4 società; l'udienza preliminare si terrà il 9 dicembre
Sacedote esorcista
MEETING RIMINI

Esorcisti: “Esistenza reale del diavolo è verità di fede”

"La Chiesa mette in guardia da coloro che lo ritengono solo un simbolo"