News COMUNISMO

GIOVEDÌ 12 SETTEMBRE 2019, IN TERRIS

La Francia 'demolisce' la sua storia comunista

Inziati i lavori per l'abbattimento delle abitazioni della "cintura rossa" di Parigi

MARCO GRIECO
Una fase della demolizione di Cité Gagarine, iniziata lo scorso 31 agosto - Foto © Le Parisien
L
a Francia demolisce il suo passato comunista. Non si tratta di una metafora, perché in questi giorni, nel periferico borgo parigino di Ivry-sur-Seine, l'amministrazione locale ha mandato delle ruspe per abbattere Cité Gagarine, un progetto abitativo che un tempo era il simbolo del Partito comunista francese. Tradizione comunista L'imponente complesso, fatto di mattoni rossi e a forma di T, ha dato ospitalità a quasi 400 famiglie. L'intera...
LUNEDÌ 01 LUGLIO 2019, IN TERRIS

La cultura dei ponti

GIACOMO GALEAZZI
Muro di Berlino
L
a Chiesa non ha mai nostalgia. In duemila anni la comunità ecclesiale ha sempre saputo rinnovarsi. E, come amava ripetere il cardinale Carlo Maria Martini, il “cristianesimo è giovane”. La cultura cattolica non ama particolarmente gli anniversari, preferisce giustamente volgere lo sguardo al futuro. Ma la fine della guerra fredda è stata davvero un cambiamento d’epoca nel quale l’azione della Santa Sede è stata realmente determinante....
SABATO 16 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Gilet gialli: perché non bisogna sottovalutarli

RENATO FEDERICI
Gilet giallo a Parigi
L
e espressioni “sistemi giuridici”, “ordinamenti giuridici” e “diritto oggettivo” possono essere considerate come sinonimi. E così è anche per l’uso del termine “diritto” senza alcuna specificazione. L’ordinamento giuridico è il cuore e il cemento di ogni società umana. Senza organizzazione giuridica lo Stato non è lo Stato, la società non è la società, il partito politico non...
DOMENICA 10 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Micich: "Io, figlio di esuli, racconto la tragedia delle foibe"

Nel Giorno del Ricordo la testimonianza del direttore dell’Archivio del Museo Storico di Fiume

FEDERICO CENCI
Marino Micich
“I
 miei genitori sono profughi da Zara, in Dalmazia. Sono venuti in Italia nel 1957, molto tardi. Non riuscivano a vivere sotto il regime comunista jugoslavo, che tuttavia da anni gli rifiutava l’opzione di andare via”. Quella che dà ad In Terris Marino Micich, direttore dell’Archivio del Museo Storico di Fiume, è una testimonianza tra tante, di figli di esuli del confine orientale italiano. Viaggi rocamboleschi, rischiosi, da parte di italiani che erano stati...
SABATO 09 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Foibe, Mattarella: "No al riduzionismo"

Il capo dello Stato ricorda la tragedia degli italiani del confine orientale: "Non fu ritorsione per i crimini del fascismo"

REDAZIONE
Mattarella parla alla celebrazione del Giorno del Ricordo
"C
elebrare questa giornata significa rivivere una grande tragedia italiana, vissuta allo snodo tra la fine della seconda guerra mondiale e l'inizio della guerra fredda". Così Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, nel corso del suo intervento alla celebrazione del Giorno del Ricordo avvenuta al Quirinale. Mattarella: "Propaganda comunista contro gli esuli" Il capo dello Stato ha ricordato il destino crudele che ha accomunato molti popoli dell'Est...
MERCOLEDÌ 16 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Jan Palach: il ricordo del suo sacrificio

Cinquant'anni fa il giovane studente si diede fuoco a Praga per protestare contro l'occupazione comunista

REDAZIONE
Jan Palach
È
 passato mezzo secolo, il mondo è cambiato, ma il ricordo resta integro. Cinquant'anni fa sulle strade di Praga il giovane studente cecoslovacco Jan Palach si diede fuoco: un gesto grave, dimostrativo, per esprimere la rabbia e la frustrazione del suo popolo nei confronti dell'occupazione sovietica della Cecoslovacchia. Trovò la morte per le ustioni tre giorni più tardi: il 19 gennaio 1969. Erano gli anni della contestazione, mentre nel lato occidentale...
MARTEDÌ 19 GIUGNO 2018, IN TERRIS

La difficile logica del perdono

Il Papa invita a pensare a uno che ci ha fatto del male e a pregare per lui

SALVATORE CAPORALE
Papa Francesco
"D
obbiamo perdonare i nemici", "lo diciamo tutti i giorni nel Padre Nostro; chiediamo perdono come noi perdoniamo: è una condizione" necessaria anche se tutt'altro che facile. Com pure "pregare per gli altri", per "quelli che ci danno difficoltà," "che ci mettono alla prova: anche questo è difficile, ma lo facciamo. O almeno, tante volte siamo riusciti a farlo. Ma pregare per quelli che vogliono distruggermi, i nemici,...
MERCOLEDÌ 25 APRILE 2018, IN TERRIS

Perché il 25 Aprile continua a dividere

Lo storico Luciano Garibaldi: "Troppi interessi ostacolano la memoria condivisa"

ANDREA ACALI
I festeggiamenti per la Liberazione
I
l 25 aprile 1945 finiva la Seconda Guerra Mondiale con la Liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Si chiudeva così una pagina buia della nostra storia ma se ne apriva una non meno drammatica fatta anche di rappresaglie e vendette. In Terris ne ha parlato con il giornalista e saggista Luciano Garibaldi, autore di una quarantina di libri di storia in gran parte dedicati proprio a Hitler, Mussolini e alle vicende belliche di quel periodo. Proprio in questi giorni, viene pubblicata...
LUNEDÌ 16 APRILE 2018, IN TERRIS

Rompere il silenzio

RAFFAELE BONANNI
Rolando Rivi
C
hi ha sentito mai in tv, o letto sui giornali, di decine di sacerdoti assassinati da partigiani comunisti in Emilia-Romagna durante la liberazione? Difficilmente troviamo traccia nei talk show e nei dibattiti: una storia vera seppellita con quei poveri religiosi, rei solo di rappresentare un orizzonte di vita diverso dalla ideologia dei propri aguzzini. In Italia, si sa, il soccorso al vincitore è un servizio che viene pagato lautamente, e di quella storia dopo settant’anni, non se...
MARTEDÌ 30 GENNAIO 2018, IN TERRIS

La necessità di una memoria condivisa per l'Italia

Il Centro Studi Machiavelli alla Camera invita a riflettere su Grande Guerra, antisemitismo, foibe

REDAZIONE
Convegno
C
osa hanno in comune la vittoria dell'esercito italiano a Vittorio Veneto, nel 1918, la violenta persecuzione degli ebrei, durante la seconda guerra mondiale, e la tragedia delle foibe, proseguita sul confine nord-orientale italiano anche dopo la fine delle ostilità nel 1945? Tutti e tre gli eventi custodiscono il valore della memoria e sono ricchi di connessioni con l'attualità. Ma non solo. Ad accomunarli c'è anche un filo rosso che disegna il concetto di...
NEWS
L'ozono
LA RICERCA

Il buco dell'ozono ora è grande la metà, dicono gli scienziati

Per i rilevamenti del Cams al Polo Sud ha raggiunto le dimensioni minime dal 1985. Ma nel resto del mondo aumenta
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
AMBIENTE

Primo stop del Conte II: forse slitta il decreto clima

Inizia il braccio di ferro con i renziani
Dispersione scolastica
RAPPORTO OXFAM

Cresce la dispersione scolastica

L'appello: "Il nuovo Governo investa nell’istruzione pubblica"
Italiani di seconda generazione
MIGRANTI

Istat: “I nuovi italiani sono oltre 1,3 milioni"

I bambini di seconda generazione costituiscono il 13% della popolazione minorenne
Il giornalista Angelo Paoluzi

È scomparso Angelo Paoluzi, firma del giornalismo italiano

Direttore di Avvenire, è noto il suo impegno per un'informazione cattolica
Migranti
MIGRANTI

Nuovi sbarchi a Lampedusa, hotspot in emergenza

Un centinaio di persone arriva direttamente in porto, il centro è sovraffollato. Altre 109 a bordo di Ocean Viking
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
GOVERNO CONTE BIS

Decreto legge ambiente: sconti per chi rottama auto fino Euro4

Misure contro il consumo di plastica e per una mobilità sostenibile. Dal 2020 taglio 10% dei sussidi dannosi
OCSE

Crollano le richieste d'asilo in Italia: -58% nel 2018

Il dato nel rapporto annuale dell'Ocse "Migration Outlook". Lo scorso anno accolte oltre il 30% delle domande
Papa Francesco - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Papa Francesco: "Senza Dio, i governi cadono"

La catechesi del Pontefice sul discernimento e l'opposizione del potere
La stazione Centrale di Milano
MILANO

Aggredisce militare e grida "Allah Akbar": "Volevo essere ucciso"

Espulso dalla Germania, non risulterebbero legami con il terrorismo. L'uomo, irregolare in Italia, è yemenita
Poligono di tiro

Quattro milioni di italiani armati

Cresce del 4% all'anno il numero di cittadini che hanno in casa un fucile o una pistola, quasi sempre per uso sportivo. Porto...
Delfino
ANIMALI

Non solo l'uomo: la resistenza agli antibiotici colpisce anche i delfini

Uno studio mette in luce i trend in linea con quelli dell'uomo.