News CARABINIERI

MARTEDÌ 16 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Caso Cucchi, 8 carabinieri a processo per depistaggio

Il Gup ha fissato per il prossimo 12 novembre la prima udienza

GIUSEPPE CHINA
Stefano Cucchi
Q
uello che si aprirà il prossimo 12 novembre sarà il quarto procedimento penale inerente la morte di Stefano Cucchi. Gli otto imputati sono accusati a vario titolo di depistaggio e omessa denuncia, avendo secondo l'accusa prodotto dei falsi per sviare le indagini. Lo ha deciso il Gup di Roma che come detto ha disposto il rinvio a giudizio per otto persone, tutte appartenenti o ex militari dell'Arma. Gli imputati A dover affrontare il processo sarà,...
MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Musei Vaticani, lite per i clienti: maxi-rissa fra promoter

Otto denunciati per la baruffa a colpi di ombrello avvenuta nei pressi del polo museale

EDITH DRISCOLL
Ingresso dei Musei Vaticani
A
chiunque sia capitato di passeggiare nei pressi di San Pietro, prima o poi, sarà inevitabilmente accaduto di vedere o di essere avvicinato da ragazzi perfettamente bilingue con alcune cartelline tra le braccia. Ecco, si tratta dei cosiddetti "promoter" dei Musei Vaticani, ovvero impiegati di agenzie turistiche che, nell'area del Vaticano, promuovono per l'appunto i voucher per l'ingresso al più famoso polo museale della Capitale. Il più delle volte...
MARTEDÌ 21 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Il padre gli nega i soldi, lui spara alla sua auto

Arrestato un 22enne romano che, dopo essersi visto negare il denaro, ha anche minacciato il genitore

EDITH DRISCOLL
Nucleo Radiomobile
N
essuna lite (almeno non per molto tempo), né un muso lungo per un po' di soldi negati da suo padre: un 22enne romano, infatti, ha preferito mostrare tutto il suo disappunto verso il genitore imbracciando un fucile ed esplodendo alcuni colpi contro la sua auto, a quanto pare minacciandolo anche con l'arma, solo per avergli detto di no. Una richiesta, quella del giovane, che a quanto pare si ripeteva spesso anche se, solitamente, destinataria era sua madre. Due giorni fa,...
DOMENICA 05 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Ecco come rubavano le offerte dei fedeli in chiesa

Nella Basilica di Santa Maria Maggiore due uomini trafugavano denaro con un metodo ingegnoso

GIACOMO DE SENA
Offerte in chiesa
U
savano un metodo evidentemente remunerativo per rubare nelle cassette delle offerte dei fedeli nella Basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma. Ma i due ladri, un romano di 52 anni e un 33enne bosniaco, entrambi già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dai Carabinieri. Il fatto Come riferisce un comunicato stampa del Comando provinciale dei Carabinieri di Roma, i due sono stati notati da una turista inglese, mentre armeggiavano vicino la fessura della cassetta...
GIOVEDÌ 02 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Droga e furti al Concertone: 23 arresti

Il bilancio delle attività di controllo dei Carabinieri durante la kermesse musicale del 1° maggio

ALBERTO TUNO
Il Concertone di ieri
V
entitré persone sono state arrestate e 4 denunciate a piede libero dai Carabinieri del Gruppo Roma in occasione del Concertone del 1° maggio in piazza san Giovanni in Laterano. Controllo Come di consueto i militari hanno predisposto un servizio di controllo volto a prevenire e a reprimere possibili reati nel corso di un evento che ha portato nel centro storico di Roma migliaia di persone. Il monitoraggio è stato eseguito sia nella piazza che nelle zone limitrofe, in...
MARTEDÌ 16 APRILE 2019, IN TERRIS

Stretta di mano tra il superteste e Ilaria

In aula il carabiniere imputato ha detto alla sorella della vittima: "Mi dispiace"

REDAZIONE
Stretta di mano tra Ilaria Cucchi e Francesco Tedesco
U
n'istantanea che parla più di mille parole. In aula, davanti alla Corte d'Assise, dopo l'interrogatorio appena reso, Francesco Tedesco, carabiniere imputato di omicidio preterintenzionale che ha accusato gli altri due militari coimputati nel processo per la morte di Stefano Cucchi, stringe la mano alla sorella della vittima, Ilaria, e le dice: "Mi dispiace". Tedesco: "Si vedeva che Stefano non stava bene" "Dopo il primo schiaffo, Stefano...
GIOVEDÌ 11 APRILE 2019, IN TERRIS

Ilaria Cucchi: "Vi racconto la mia battaglia per Stefano"

"La verità restituirà dignità a mio fratello. Il generale Nistri mi ha scaldato il cuore"

LUCA LA MANTIA
Ilaria Cucchi. Sullo sfondo, un'immagine del fratello Stefano
"Q
uando tutto sarà finito per prima cosa saluterò mio fratello. Non ho ancora avuto modo di elaborare quel lutto, non mi è stato consentito". L'emozione si fa largo fra le poche fessure della corazza di determinazione che Ilaria Cucchi si è costruita addosso a partire da quel maledetto 22 ottobre 2009. Quella notte la morte del fratello Stefano - in custodia cautelare nel carcere romano di Regina Coeli - apre uno dei casi giudiziari più...
LUNEDÌ 08 APRILE 2019, IN TERRIS

Il comandante dell'Arma scrive a Ilaria

Nistri: "Si faccia piena luce". La sorella del giovane ucciso: "Mi ha scaldato il cuore"

EDITH DRISCOLL
Il generale Nistri
"A
bbiamo la vostra stessa impazienza che su ogni aspetto della morte di suo fratello si faccia piena luce e che ci siano infine le condizioni per adottare i conseguenti provvedimenti verso chi ha mancato ai propri doveri e al giuramento di fedeltà". Lo ha scritto il comandante dei Carabinieri, il generale Giovanni Nistri, in una lettera di quattro pagine inviata quasi un mese fa a Ilaria Cucchi, sorella di Stefano. Lo riporta Repubblica, che allega la prima pagina della missiva,...
MERCOLEDÌ 27 MARZO 2019, IN TERRIS

Furti in casa dell'anziana che assisteva

Denunciata una colf: faceva prelievi corposi e rubava dal guardaroba della vittima

REDAZIONE
Carabinieri
C
orposi prelievi dal bancomat e furti nel guardaroba. Questo il piano articolato che una colf avrebbe messo in atto per derubare l'anziana che avrebbe dovuto assistere e, invece, finiva per tradire, sperando di non essere scoperta.  La vicenda Vittima della vicenda, scoperta dai carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, una 84enne, originaria della provincia di Ascoli ma residente a Roma da tempo, la responsabile sarebbe la sua domestica, una 46enne...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Maxi rissa all'Ostiense

Almeno 10 i ragazzi coinvolti

REDAZIONE
U
n nuovo episodio di movida violenta a Roma. Questa volta davanti a un pub di viale di Porta Ardeatina, nel quartiere Ostiense, in zona Piramide. Ad intervenire i Carabinieri che hanno fermato due persone di circa 20 anni. I ragazzi coinvolti sarebbero almeno 10. I motivi come sempre, futili: l'alcol in eccesso, qualche commento di troppo e quella voglia incontenibile di farsi giustizia da soli. La maxi rissa è scattatata poco prima delle 4 del mattino. I...
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...