News CAMERA DEI DEPUTATI

GIOVEDÌ 21 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Ok della Camera, il progetto si ridiscute

Via libera alla mozione di maggioranza, insorge il Pd. E le imprese piemontesi entrano in sciopero

REDAZIONE
La protesta dei deputati del Pd (Foto Ansa)
V
ia libera alla Camera per la mozione proposta dalle due forze della maggioranza sulla ridiscussione integrale del progetto Tav "nell'applicazione dell'accordo tra Italia e Francia". Ducentosessantuno voti favorevoli, 136 contrari, solo due astenuti: numeri importanti che, a senso inverso, hanno permesso di bocciare le mozioni a firma Forza Italia, Pd e FdI per lo sblocco dei bandi di gara per la realizzazione del tunnel di base. Nel documento approvato, firmato dai...
GIOVEDÌ 14 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Alta tensione alla Camera: il Pd lascia l'aula

I dem chiedevano l'espulsione di D'Ambrosio per il gesto delle manette. Fico li saluta, poi sospende la seduta e si scusa

REDAZIONE
Roberto Fico
G
iornata di alta tensione alla Camera, dove il dibattito sulla riforma del referendum si è trasformato in un pomeriggio di tensione fra l'opposizione del Partito democratico e il Movimento 5 stelle. La normale bagarre che ha accompagnato la discussione è esplosa nella protesta dei deputati dem, guidati da Emanuele Fiano: tutto è iniziato quando gli esponenti del Pd hanno richiesto l'espulsione del deputato M5s Giuseppe D’Ambrosio, accusato di aver...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Brexit, May rifiuta il piano di Corbyn

La premier ha declinato l'offerta inviata dal leader dei laburisti sull'accordo con l'Ue

REDAZIONE
Theresa May e Jeremy Corbyn
S
i avvicina inesorabile il 29 marzo, data prefissata per l'uscita ufficiale del Regno Unito dall'Ue, ma continua a regnare l'incertezza sul destino della Brexit.  Il piano rifiutato Come emerso nel voto dello scorso 15 gennaio, la premier non può contare su una maggioranza nella Camera dei Comuni. Il suo accordo con l'Ue era stato, infatti, bocciato dal Parlamento britannico. La vicenda backstop continua ad essere il pomo della discordia che divide i Tories. Un...
DOMENICA 30 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Sì definitivo della Camera, l'Ue: "Vigileremo"

L'Aula da l'ok finale: 313 favorevoli, senza Pd e Leu. Moscovici: "Il dialogo con l'Ue si è incentrato sul rispetto delle regole comuni"

REDAZIONE
Il tabellone di Montecitorio coi numeri della Manovra
D
opo l'ok alla fiducia sulla Manovra arrivato nella serata di ieri alla Camera, l'Aula dà il definitivo via libera al testo alla presenza del premier Giuseppe Conte. Si chiude, però, senza la partecipazione di gran parte dell'opposizione, in polemica con il governo per i passaggi che la Manovra ha compiuto sia alla Camera che al Senato, con il voto ultimato senza Pd e Leu. Il via libera definitivo, a ogni modo, è arrivato poco dopo le 16.30, con 313...
VENERDÌ 28 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Manovra, il governo chiede la fiducia

Lo ha annunciato il ministro per i rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, tra le proteste delle opposizioni

REDAZIONE
Riccardo Fraccaro
T
ensione alla Camera nel giorno in cui arriva il testo della Manovra in aula. Dopo le proteste delle opposizioni di questa mattina, nel pomeriggio il governo ha ufficialmente posto la questione di fiducia sul testo. Ad annunciarlo in aula è stato Riccardo Fraccaro, ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta. Il presidente della Camera, Roberto Fico, tra le urla e le proteste provenienti dai banchi dell'opposizione, ha convocato la Conferenza...
VENERDÌ 28 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Caos alla Camera, Fico sospende la seduta

Opposizioni sul piede di guerra per la non accolta richiesta di voto sulla sospensione. Oggi il ricorso del Pd

REDAZIONE
L'ira dei rappresentanti del Pd durante la seduta
T
utto fermo alla Camera dei deputati, dove il presidente Roberto Fico si è visto costretto a sospendere la seduta dopo che gli animi si erano scaldati in seguito al via libera della Commissione per l'inizio dell'esame della Manovra, arrivato dopo la consegna del mandato al relatore. Dopo la sospensione, il presidente ha immediatamente convocato la conferenza dei capigruppo a Montecitorio, presto abbandonata dai rappresentanti delle istituzioni in polemica con Fico che non aveva...
VENERDÌ 28 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Tria in Commissione, bagarre col Pd

Il titolare del Mef sbotta dopo le critiche. E replica a Padoan sulla procedura d'infrazione: "Non cadiamo dalle nuvole"

REDAZIONE
Giovanni Tria
S
erata complicata per il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, in Commissione bilancio alla Camera, dove è in corso la discussione sul maxiemendamento alla Manovra appena approvato (con fiducia) a Palazzo Madama: Mi avete massacrato per un'ora e non mi fate parlare, mi avete criticato per un'ora potrò rispondere alle critiche o no?", ha gridato il titolare del Mef dopo una disputa con il suo predecessore, Pier Carlo Padoan, il quale aveva attaccato Tria...
MARTEDÌ 18 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Via libera definitivo dalla Camera

Ok dell'Aula con 304 voti a favore: daspo per i corrotti e stop a prescrizione dopo il primo grado. Esulta Di Maio

REDAZIONE
Alfonso Bonafede e Luigi Di Maio
"N
iente sarà più come prima, finora gli onesti erano stati trattati da fessi, ma adesso cambia tutto". Va dritto al punto il vicepremier Luigi Di Maio, pochi minuti dopo l'approvazione definitiva del Ddl Anticorruzione, arrivato con 304 voti favorevoli della Camera, a fronte di 106 contrari e 19 astenuti. Numeri importanti e accolti con soddisfazione dalla maggioranza, specie dall'ala pentastellata, con un abbraccio fra Di Maio e il guardasigilli Bonafede davanti ai...
MARTEDÌ 11 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Conte: "L'Europa continua a farsi governare dai mercati"

Per il presidente del Consiglio il "rigorismo miope favorisce l'instabilità"

REDAZIONE
Giuseppe Conte
U
n'Europa non sovrana è quella descritta dal primo ministro italiano Giuseppe Conte. Parlando alla Camera dei Deputati dell'unione bancaria Ue, il premier ha affermato che "la nostra visione richiede che la riduzione del rischio sia accompagnata da mutualizzazione dello stesso. Comprendiamo un dualismo del timing" di queste misure.  Secondo Conte, "il nuovo rinvio dello schema assicurativo dei depositi è il segnale di un'Europa che...
VENERDÌ 07 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Camera, via libera alla fiducia

Il maxiemendamento incassa 330 voti favorevoli, Salvini: "Ci saranno i soldi per i figli delle vittime di femminicidio"

REDAZIONE
Il tabellone con i risultati del voto di fiducia a Montecitorio
L
a Camera ha dato il suo "sì" alla fiducia posta dal governo sulla Manovra, alla quale vanno 330 pareri positivi contro i 219 contrari (un solo astenuto). Nelle prossime ore è prevista l'approvazione del provvedimento, dopodiché il testo passerà al Senato per il secondo esame. Un voto che, come previsto, ha suscitato qualche dissapore sparso nell'opposizione, con posizioni particolarmente critiche dall'ala di Liberi e uguali: "A questa...
NEWS
Conferenza Parole Guerriere alla Camera
LA RAI DEL CAMBIAMENTO

Foa: "Valorizzare l'informazione alternativa"

Il presidente del servizio pubblico ha partecipato al seminario del M5s "Parole guerriere"
Migranti minori in Italia
RAPPORTO MINORI MIGRANTI IN ITALIA

Unicef: "Obiettivo 2019, raggiungere 6mila ragazzi"

"Manca il 30% dei fondi necessari per raggiungere questi risultati"
SCUOLA

Studenti in piazza contro il nuovo esame di maturità

Gli alunni: "Bocciamo il governo"
Matteo Messina Denaro
CAMPOBELLO DI MAZARA (TP)

Soldi alla famiglia di Messina Denaro: 3 fermi

Un avviso di garanzia è stato notificato al deputato regionale di Forza Italia Stefano Pellegrino
I manifesti contro Juncker e Soros
PPE

Fidesz di Orban rischia l'espulsione

Non rientra il caso degli attacchi a Juncker da parte del governo ungherese
Gianfranco Duini e la vittima, Claudia Bortolozzo
MARGHERA (VE)

Uomo uccide la moglie, poi si costituisce

Gianfranco Duini, 43enne, ha accoltellato la consorte, Claudia Bortolozzo di 52