News BRASILE

MARTEDÌ 15 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Cattura Battisti: ecco di chi è il merito...

Giuseppe Tiani (Siap): "Un successo per la giustizia. Ora sconti tutta la pena"

LUCA LA MANTIA
Battisti scortato dalla polizia
"R
ingrazio per il grande lavoro le Forze dell’Ordine italiane e straniere, la Polizia di Stato, l’Interpol, l’Aise e tutti coloro che hanno lavorato per la cattura di Cesare Battisti". Il ministro Matteo Salvini ha voluto rendere onore al merito di quanti hanno reso possibile l'arresto dell'ex terrorista dopo una latitanza lunga 38 anni. Per l'Italia si tratta di un successo storico, frutto anche della stretta collaborazione con la polizia boliviana e...
DOMENICA 13 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Battisti in volo verso l'Italia

L'ex pac fermato a Santa Cruz de la Sierra. Salvini: "La pacchia è finita". Bonafede: "Sconterà l'ergastolo"

REDAZIONE
Cesare Battisti in aereo
E'
già in volo verso l'Italia Cesare Battisti, l'ex Pac arrestato mentre camminava in una strada di Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia. Un fermo avvenuto senza che l'ex pac opponesse resistenza: in seguito all'arresto, Battisti è stato condotto presso una caserma locale, senza tuttavia dire nulla agli investigatori. Al momento della cattura, l'ex terrorista indossava abiti casual, occhiali da sole e una barba finta. A quanto sembra, i membri dell'intelligence...
DOMENICA 13 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Torregiani: "Impossibile non venga estradato"

Il figlio del gioielliere ucciso nel '79: "Spero sia la volta buona". Moavero: "Già al lavoro per l'estradizione"

REDAZIONE
Alberto Torregiani
C'
è già un aereo in volo verso La Paz, capitale boliviana, per prelevare Cesare Battisti e portarlo in Italia, dove pende su di lui una condanna all'ergastolo per quattro delitti, commessi durante gli Anni di piombo. L'ex pac è stato fermato a Santa Cruz de la Sierra, popolosa città boliviana dove si era rifugiato dopo la fuga organizzata in seguito alla disposizione del suo arresto da parte del Supremo Tribunale federale del Brasile, decretato proprio in vista...
VENERDÌ 11 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Cile e Brasile: "Regime di Maduro illegittimo"

Critiche anche da Argentina, Colombia, Ecuador, Perù e Paraguay. Mosca accusa Washington

EDITH DRISCOLL
Nicolàs Maduro
A
nche Cile e Brasile hanno annunciato di disconoscere la legittimità del presidente venezuelano, Nicolàs Maduro, che ieri ha giurato a Caracas per un secondo mandato di sei anni. Tra i Paesi latinoamericani critici anche Argentina, Colombia, Ecuador, Perù e Paraguay.  Prese di posizioni "Il Cile non riconosce la legittimità del regime di Maduro" ha dichiarato il presidente cileno Sebastián Piñera in una nota. Questo...
GIOVEDÌ 10 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Il governo Bolsonero perde il primo pezzo

Si dimette Alex Carreiro, presidente di Apex-Brasil. Al suo posto il diplomatico Mario Vilalva

LUANA POLLINI
Alex Carreiro
P
rime dimissioni nell'amministrazione Bolsonero. A una settimana dalla nomina a presidente della Apex-Brasil (Agenzia brasiliana per la promozione delle esportazioni e degli investimenti), Alecxandro Pinho Carreiro - meglio conosciuto come Alex Carreiro - ha rinunciato all'incarico. L'annuncio A comunicarlo è stato il ministro degli Esteri, Ernesto Araújo, su Twitter. Sconosciute, al momento, le ragioni che hanno portato al passo indietro di Carreiro,...
MARTEDÌ 08 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Bocciate le privatizzazioni di Bolsonaro

Lo rivela un sondaggio dell'Istituto Datafolha. Il 60% è contrario

REDAZIONE
Jair Bolsonero
L
a maggior parte dei brasiliani è contraria alla privatizzazione delle imprese statali, mentre il 57% non è favorevole alla riduzione delle leggi sul lavoro. Lo sostiene un sondaggio condotto nell'ultima settimana del 2018 dall'Istituto Datafolha, ripreso dal sito Jornal Opcao. Sondaggio La ricerca ha rivelato che i sostenitori del Psl, il partito del presidente Jair Bolsonaro, sono coloro che appoggiano maggiormente le privatizzazioni. I sostenitori del...
MARTEDÌ 01 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Jair Bolsonaro giura da presidente

Il leader del Psl approda a Planalto: "Cambieremo il destino del Paese". Molti ex militari nel governo

REDAZIONE
Jair Bolsonaro sfila a Brasilia
J
air Bolsonaro succede ufficialmente a Michel Temer, inaugurando con il nuovo anno un altrettanto nuovo corso del Brasile. Il leader del Partito social-liberale ha percorso in Rolls Royce la strada verso il Palazzo del Congresso, a Brasilia, dove ha giurato come 38esimo presidente della Nazione. Un insediamento che per il Paese significa un cambio di rotta quasi radicale rispetto ai predecessori del leader di estrema destra, il quale si è insediato assieme al suo vice, il generale...
MARTEDÌ 18 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Battisti, il governo ammette: "La fuga è una possibilità"

Lo ha riferito il ministro alla Pubblica sicurezza, Raul Jungmann. Salvini: "Non metteremo premi o wanted"

REDAZIONE
Cesare Battisti
A
ncora non si trova Cesare Battisti, l'ex terrorista italiano sul quale, da alcuni giorni, pende un mandato di cattura emesso dal Supremo tribunale federale del Brasile. Dopo che il suo legale aveva ammesso di non essere riuscito a contattarlo per comunicargli la decisione dei giudici e che le autorità avevano pubblicato una serie di foto segnaletiche per favorirne il riconoscimento, a farsi avanti è ora il governo brasiliano che, per la prima volta, ha ammesso che l'ex pac...
VENERDÌ 14 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Il legale di Battisti: "E' sparito da ieri"

L'avvocato dell'ex terrorista ammette di non essere riuscito a contattare il suo assistito, sul quale pende un ordine di arresto

REDAZIONE
Cesare Battisti
N
essuna notizia di Cesare Battisti, da ieri ormai. Il mandato d'arresto spiccato nei suoi confronti per "pericolo di fuga" dal giudice del Supremo tribunale federale (Stf) Luis Fux, sarebbe immediatamente eseguibile ma l'ex terrorista italiano sarebbe al momento irrepreribile. A rivelarlo è il suo legale, Igor Sant'Anna Tamasauskas, durante un colloquio con l'Ansa ma anche i suoi vicini di casa a Cananeia, dove si sono recati un gran numero di cronisti....
VENERDÌ 14 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Chiesto l'arresto di Cesare Battisti

La richiesta è stata formulata dal Tribunale supremo federale per "evitare il rischio di fuga e assicurare un'estradizione"

REDAZIONE
Cesare Battisti
"P
ericolo di fuga". Con questa motivazione il Supremo tribunale federale del Brasile (Stf) ha ordinato l'arresto di Cesare Battisti, ex terrorista italiano sul quale, ormai da anni, pende una richiesta di estradizione da parte del governo del nostro Paese. La decisione è stata presa dal magistrato Luis Fux, su richiesta della procuratrice generale Raquel Dodge, la quale aveva parlato di una misura per "evitare il rischio di fuga e assicurare una eventuale estradizione"....
NEWS
Pagamento bollo auto, 12 persone sanzionate
NAPOLI

Furbetti del bollo auto: sanzionati 12 automobilisti

Pagheranno il triplo del beneficio di cui hanno fruito illecitamente
Marcia per la Vita a Parigi
PARIGI

Migliaia di persone in marcia contro l'aborto

In Francia 200mila interruzioni di gravidanza l'anno. I manifestanti chiedono interventi anche contro la fecondazione...
Povertà in Italia
RAPPORTO OXFAM

Disuguaglianza economica nel mondo in crescita

Le fortune dei super-ricchi sono aumentate del 12% lo scorso anno
Madre e figlia
LISIERA DI BOLZANO VICENTINO

Gettata a terra dalla madre: muore neonata

La donna ha poi tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello
Proteste ad Atene
GRECIA

Caso Macedonia: scontri ad Atene

Migliaia di persone sono scese in piazza per protestare contro l'accordo di Prespa
Napoli-Lazio 2-1. Callejon festeggiato dai compagni di squadra
SERIE A

Il Napoli è una macchina, la Lazio si arrende

Al San Paolo finisce 2-1, Inzaghi fuori dalla zona Champions. Nel pomeriggio, Zapata fa poker allo Stirpe, pari show al Franchi