News BORIS JOHNSON

MARTEDÌ 20 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Telefonata tra Trump e Johnson su Brexit e libero scambio

Il premier britannico incontrerà nei prossimi giorni Merkel e Macron

MILENA CASTIGLI
Boris Johnson e Donald Trump
I
l primo ministro britannico Boris Johnson e il presidente americano Donald Trump hanno discusso della Brexit e dell'accordo di libero scambio Usa-Regno Unito durante una telefonata ieri sera in vista di un vertice del G7 in Francia questa fine settimana. Un portavoce dell'ufficio di Johnson - riportano i media internazionali - ha dichiarato che i due leader "hanno discusso delle questioni economiche e delle relazioni commerciali e il primo ministro ha aggiornato il presidente...
MARTEDÌ 06 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Brexit, Johnson chiama Bruxelles: "Rinegoziamo"

Il premier britannico chiede all'Ue di cambiare tono: "L'accordo va rivisto in amicizia". Ma i 27 frenano

DM
Boris Johnson (Wp)
R
ischia di trasformarsi in una mina vagante la presenza di Boris Johnson a Downing Street. L'ex falco, convinto com'è sempre stato dell'importanza di una Brexit che concedesse all'Europa il giusto, ora punta alla rinegoziazione con Bruxelles che May non era riuscita a ottenere, augurandosi (in un modo che sembra più un invito che un auspicio) che l'Unione europea possa cambiare atteggiamento e rimettersi al tavolo delle trattative per livellare l'accordo...
VENERDÌ 26 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Politically correct addio, a Downing Street arriva Boris Johnson

Il neo eletto premier vuole guidare il suo Paese verso una Brexit dura. Funzionerà la sua ricetta?

MARCO FRITTELLA
Boris Johnson
P
ochi sanno che è un raffinato studioso della storia di Roma, autore di saggi sul potere nell’Urbe e sulla vita di Cicerone, ed anche un ammiratore di Winston Churchill cui ha dedicato un saggio; ma tutti ricordano le sue terribili gaffes. Di Boris Johnson, il  neo premier conservatore britannico, si conoscono soprattutto gli eccessi, il modo di far battute contro il politically correct, la sua stazza portata con agile disinvoltura come la foltissima capigliatura color...
MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Boris Johnson è il nuovo leader dei Tory

Sarà lui a succedere, da domani, a Theresa May a Downing Street

MANUELA PETRINI
Boris johnson
B
oris Johnson è il nuovo leader dei Tory e, da domani, sarà anche il nuovo premier della Gran Bretagna. Ex ministro degli esteri e già sindaco di Londra, forte sostenitore della Brexit, Boris Johnson, 55 anni ha stravinto - confermando tutti i pronostici - la sfida con il suo successore al Foreign Office, il 52enne Jeremy Hunt, ottenendo oltre 90mila voti contro gli oltre 40 mila nel ballottaggio affidato ai 160 mila iscritti al Partito Conservatore britannico. Il risultato...
GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Brexit. "No deal? Uno tsunami economico e politico" 

Il monito del ministro delle Finanze diretto a Johnson, favorito a succedere alla May alla guida del governo

FC
Donne inglesi manifestano a favore del no deal
N
el giorno in cui i membri parlamentari del Partito conservatore eleggono i due destinati a giocarsi il ballottaggio decisivo per diventare successore di Theresa May come leader Tory e premier britannico, volano stracci all'interno del partito. In netto vantaggio sugli altri candidati è Boris Johnson, l'ex sindaco di Londra e già ministro degli Esteri britannico dovrà vedersela poi al ballottaggio (i cui risultati saranno annunciati a fine luglio) con tre...
LUNEDÌ 10 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Boris Johnson: “Soldi solo con una Brexit migliore”

Il favorito alla corsa per Downing Street, minaccia Bruxelles

WILLIAM VALENTINI
Boris johnson
"I
 nostri amici e partner europei devono comprendere che questo denaro – gli oltre 40 milioni di euro promessi dall’ormai ex leader dei conservatori inglesi Theresa May - resterà custodito qui fino a quando non avremo maggiore chiarezza sulla strada” che porterà alla Brexit. Boris Johonson, il favorito nella corsa come inquilino di Downing Street, sbatte i pugni sul tavolo: in una intervista comparsa ieri sulle colonne del Sunday...
MARTEDÌ 04 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Trump vede May e pensa già al dopo Brexit

Bilaterale fra presidente e premier, che incoraggiano un "buon accordo commerciale". Intanto arriva la replica di Khan

DM
Donald Trump e Theresa May
F
in troppo movimentati i primi due giorni di Donald Trump in terra britannica, fra polemiche con il sindaco londinese e infrazione di etichetta nell'incontro con la regina Elisabetta. Ora, inevitabilmente, arrivano un paio di nodi al pettine americano: innanzitutto la replica piccata di Sadiq Khan, tutt'altro che propenso a lasciar correre la provocazione del presidente degli Stati Uniti; poi l'argomento Brexit, caldissimo al di qua dell'Atlantico, visto come...
SABATO 01 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Leadership Tory, Trump punta su Johnson

Occhi puntati sul dopo May. Al "The Sun" sull'ex ministro: "Persona di grande talento, farebbe un ottimo lavoro"

DAMIANO MATTANA
Donald Trump
B
rexit, Theresa May e Boris Johnson, addirittura Meghan Markle: c'è dentro un po' di tutto nell'intervista che il presidente americano, Donald Trump, ha rilasciato al quotidiano britannico "The Sun". Un colloquio che arriva a poche ore dalla visita ufficiale nel Regno Unito dove, ad attenderlo, ci sarà una Theresa May ormai fuori dai giochi e, soprattutto, una schiera di candidati, veri o possibili, che scalpita sotto il malfermo pedistallo della...
SABATO 25 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Tory, tutti i nomi per il dopo May

Da Johnson a Raab e al possibile traghettatore Lidington: la sfida per la leadership è già iniziata

DM
Downing Street
A
un primo impatto potrebbe sembrare un paradosso, ma a ben vedere decisamente non lo è: con le annunciate dimissioni di Theresa May il Regno Unito deve fare i conti con una situazione politica che, improvvisamente, non vede più la Brexit come obiettivo primario. O meglio, finire bene le trattative per l'uscita dall'Unione resta la priorità ma ricompattare un Parlamento in piena bufera potrebbe esserlo di più: se May si è fatta da parte, come...
DOMENICA 30 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Mancano sei mesi alla Brexit

Il Chequers Plan, per un'uscita soft, voluto dalla May guardato con scettiscismo in patria e da Bruxelles

REDAZIONE
S
i avvicina sempre più rapidamente il momento in cui la Gran Bretagna dovrà affrontare la Brexit, ossia l'uscita dall'Unione Europea, ma Londra sembrerebbe essere sempre di più in fondo a un vicolo cieco. Il cosidetto Chequers Plan per una Brexit soft, redatto dalla premier conservatrice Theresa May, non convince la Gran Bretagna e non è ben visto neanche da Bruxelles.   La May è stata accusata da Boris Johnson di "una performance...
NEWS

Quando le alchimie politiche non pagano

Dunque l’azione di governo s’interrompe qui. E finisce poco prima delle sedici di un martedì...
Matteo Renzi, Ignazio La Russa, Anna Maria Bernini ed Emma Bonino
CRISI DI GOVERNO

Tra voto e nuovo governo: il dibattito in Senato

Si susseguono gli interventi dei rappresentanti politici dopo i discorsi di Conte e Salvini
Giuseppe Conte e Matteo Salvini
CRISI DI GOVERNO

Conte ai senatori: "Rassegnerò le mie dimissioni"

Il presidente del Consiglio relaziona in Aula sugli scenari aperti dalla crisi
ISTRUZIONE

A rischio il ritorno dell'educazione civica a scuola

La legge non è ancora in Gazzetta ufficiale. La soluzione in extremis, pubblicarla e farla valere dalla riapertura...
Mario Balotelli durante la presentazione
SERIE A

La grande chance per Balotelli

La familiarità dell'ambiente di Brescia e il sogno Azzurro: un'opportunità per il rilancio definitivo
La nave militare Audaz messa a disposizione del Governo spagnolo
MAR MEDITERRANEO

Open Arms, la nave militare spagnola in soccorso dei migranti

La decisione presa dopo che alcuni profughi si sono buttati in acqua