News BACKSTOP

SABATO 25 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Irlanda, gli exit-poll: testa a testa fra moderati

Al 23% circa il Finn Gale di Varadkar e il Fianna Fail di Martin. Cala il Sinn Fein, boom dei Verdi

DM
I
n attesa che si voti nella stragrande maggioranza dei Paesi eruopei, in Irlanda arrivano i primi exit-poll, sia sul voto per l'Europarlamento che per le elezioni locali, oltre che per un referendum sulla riduzione delle tempistiche per la pratica del divorzio. Una giornata intensa a livello elettorale che, per quanto riguarda il futuro europeo, in Irlanda come nei Paesi Bassi ha confermato una tendenza verso i partiti moderati: le urne irlandesi, stando ai primi dati, hanno riservato un...
MARTEDÌ 12 MARZO 2019, IN TERRIS

Westminster dice "no" al piano May

Solo 242 voti favorevoli, 391 quelli contrari. Assieme agli oltranzisti si schiera anche il Dup

MATTIA DAMIANI
Theresa May ai Comuni
N
on ce la fa Theresa May, nemmeno stavolta: Westminster boccia ancora il piano, per il quale non è bastata la revisione last minute concordata con Juncker sul backstop irlandese. Non tanto almeno per convincere i falchi della Brexit ma nemmeno i nordirlandesi del Dup, decisivi qualche tempo fa per tenere la premier in sella e, ora, altrettanto decisivi per questa ennesima brusca frenata. Impietosi i numeri: 391 voti contro, appena 292 quelli a favore. Domani è previsto un...
MARTEDÌ 12 MARZO 2019, IN TERRIS

Intesa Gb-Ue: garanzie sul backstop

Theresa May ottiene modifiche "giuridicamente vincolanti" per impedire la permanenza a tempo indeterminato

REDAZIONE
Theresa May e Jean-Claude Juncker
C
ontinua a esser messa carne sul fuoco nella questione Brexit: a Strasburgo, infatti, la premier britannica Theresa May ha ottenuto dai vertici dell'Ue alcune modifiche "giuridicamente vincolanti" all'accordo sull'uscita del Regno Unito dall'Unione, ad appena 24 ore dal voto previsto sullo stesso proprio da parte dei parlamentari. Un accordo di modifica che riguarda il contestatissimo punto del backstop per il confine irlandese, con il vicepremier del governo David...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Brexit, May rifiuta il piano di Corbyn

La premier ha declinato l'offerta inviata dal leader dei laburisti sull'accordo con l'Ue

REDAZIONE
Theresa May e Jeremy Corbyn
S
i avvicina inesorabile il 29 marzo, data prefissata per l'uscita ufficiale del Regno Unito dall'Ue, ma continua a regnare l'incertezza sul destino della Brexit.  Il piano rifiutato Come emerso nel voto dello scorso 15 gennaio, la premier non può contare su una maggioranza nella Camera dei Comuni. Il suo accordo con l'Ue era stato, infatti, bocciato dal Parlamento britannico. La vicenda backstop continua ad essere il pomo della discordia che divide i Tories. Un...
MERCOLEDÌ 06 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Tusk, l'attacco ai brexiteers che fa infuriare Londra

Per il presidente del Consiglio europeo "c'è un posto all'inferno per chi ha promosso l'uscita dall'Ue". Aria di scontro a Bruxelles

REDAZIONE
Donald Tusk
J
uncker frena sul backstop, come prevedibile e come previsto. In attesa che arrivi Theresa May, il presidente della Commissione europea scopre le carte su ciò che dirà alla premier britannica a proposito della proposta di revisione all'accordo sul confine irlandese, ora come ora la chiave di volta per il futuro della Brexit visto che è da questo che dipende il futuro dell'uscita del Regno Unito dall'Unione europea, se non altro perché May si gioca tutto in...
MERCOLEDÌ 30 GENNAIO 2019, IN TERRIS

May e Corbyn, scintille prima del confronto

I due leader si confrontano nel Question time: accuse rimpallate ma c'è attesa per il faccia a faccia

REDAZIONE
Theresa May e Jeremy Corbyn
H
a detto diverse cose Theresa May durante l'ennesimo Question time alla Camera dei Comuni sul futuro della Brexit, alcune anche importanti come la garanzia che il governo britannico manterrà invariati i rapporti con gli irlandesi stipulati con l'Accordo del Venerdì Santo, lasciando aperto il confine fra Dublino e Belfast, Brexit o non Brexit. La premier è inoltre sicura che, in vista di un nuovo colloquio con l'Ue incoraggiato dal ministro Barclay (che ha...
MARTEDÌ 29 GENNAIO 2019, IN TERRIS

May punta sulla revisione del backstop

La premier respinge gli emendamenti Cooper e Grieve: l'obiettivo è rivedere la questione irlandese e arrivare al voto il 13 febbraio

MATTIA DAMIANI
Theresa May a Westminster
B
ackstop da rivedere e nuovo piano al voto entro il 13 febbraio: si fa fitta l'agenda della premier britannica, Theresa May, alle prese con un accordo bocciato da ridisegnare e ridiscutere in tempi brevissimi, a cominciare dala questione irlandese. Il primo ministro ha fatto sapere che tornerà a Bruxelles per ottenere "un cambiamento significativo e legalmente vincolante" per scongiurare il rischio di un confine fra Eire e Irlanda del Nord in caso di uscita senza...
MERCOLEDÌ 05 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Il backstop divide, caos a Westminster

May pubblica il parere legale: l'accordo paracadute riguarderebbe non solo l'Irlanda del Nord ma l'intero Regno Unito

MATTIA DAMIANI
Cartello anti-Brexit ai piedi di Westminster
S
ra la partita Brexit inizia a farsi davvero difficile. La situazione si è complicata a Westminster, dove la premier Theresa May affronta il question time fra una schiera infinita di dubbi e parziali certezze. Durante la discussione in aula, la premier britannica ha reso pubblico il parere legale raccolto dall'attorney general Geoffrey Cox sull'impatto dell'accordo sulla Brexit, stilato ovviamente sul piano elaborato da May e sottoscritto dai 27. Un atto quasi dovuto...
NEWS
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
SPAZIO

Nella Via Lattea fino a 10 milioni di "gemelli" della Terra

Lo ha calcolato l’università della Pennysilvania con i dati del telescopio Kepler. La prossima missione spaziale...
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
La corona del Rosario

Avere con sé il Rosario non è mai peccato

Un simbolo che esula da ogni connotazione che non abbia a che fare con la fede e la preghiera
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...