News AUTOPSIA

SABATO 19 OTTOBRE 2019, IN TERRIS

Omicidio Macchi, delitto senza colpevole

Per i giudici la condanna di Stefano Binda fu per “colpa d'autore”. I nodi ancora da sciogliere

GIACOMO GALEAZZI
 Lidia Macchi e Stefano Binda
S
tefano Binda “deve essere assolto con la formula più ampia possibile”. Così aveva chiesto invano un anno e mezzo fa l'avvocato Sergio Martelli, secondo difensore di Stefano Binda, allora imputato in Corte d'Assise a Varese al processo per l'omicidio di Lidia Macchi, la studentessa di Varese uccisa a coltellate e rinvenuta cadavere nei boschi di Ciffiglio (Varese) il 5 gennaio 1987, aveva concluso la sua arringa, a seguito di quella della collega Patrizia...
VENERDÌ 23 AGOSTO 2019, IN TERRIS

New York, lo chef Zamperoni trovato morto

Il corpo del 33enne italiano, impiegato presso la Cipriani, è stato rinvenuto privo di vita in un ostello

DM
Andrea Zamperoni
E'
finita nel modo più tragico la ricerca di Andrea Zamperoni, chef italiano del team Cipriani: il 33enne, residente nel Queens di New York, è stato trovato privo di vita in un ostello del quartiere. Una notizia che ha sconvolto parenti e amici che, da sabato scorso, non avevano più sue notizie, dopo averlo visto per l'ultima volta durante quella serata, come riferito dal New York Post. La polizia era stata avvertita dopo due giorni, lunedì, quando il giovane chef...
SABATO 13 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Imane Fadil, torna l'ipotesi di decesso per cause naturali

Attesa a giorni la relazione ufficiale sull'autopsia. La modella, testimone chiave del Ruby ter, è deceduta a Milano quattro mesi fa

DM
Imane Fadil
L
a risposta ufficiale si avrà solo all'inizio della prossima settimana, quando i medici legali depositeranno la relazione ufficiale sull'esame autoptico. Al momento, però, si profilano nuovi scenari sul giallo della morte di Imane Fadil, testimone chiave del processo Ruby ter e deceduta alcuni mesi fa per circostanze ancora non del tutto chiarite. La giovane era ricoverata presso l'Humanitas di Rozzano, dov'è infine spirata dopo lunghi giorni di agonia in...
SABATO 30 MARZO 2019, IN TERRIS

Jakelin, morta a 7 anni sulla frontiera: "Fu un batterio"

Per l'autopsia si è trattato di sepsi da streptococco. La famiglia della piccola guatemalteca non si ferma

REDAZIONE
Un memoriale dedicato alla piccola Jakelin
S
i inizia a far luce sul mistero di Jakelin Caal Maquin, la bimba di 7 anni morta il 7 dicembre scorso dopo aver varcato la frontiera con gli Stati Uniti ed essere stata presa in custodia dagli agenti di frontiera americani. La piccola, proveniente dal Guatemala, secondo quanto rivelato dall'autopsia sarebbe morta per un'infezione batterica, la sepsi da streptococco. Secondo le analisi svolte da un ambulatorio medico di El Paso, in Texas, il batterio sarebbe stato rinvenuto nei polmoni,...
MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Un altro caso di malasanità?

Un 72enne è deceduto al San Paolo dopo sei ore di attesa

ANGELA ROSSI
T
ornano ad accendersi i riflettori sulla sanità partenopea dopo il caso di un uomo di 72 anni, deceduto nell'ospedale San Paolo. Secondo quanto ricostruito dalla Poizia, anche in base alla denuncia fatta dai familiari, l'uomo sarebbe stato portato tre giorni fa nello stesso ospedale per dolori addominali ed sarebbe stato dimesso dopo alcuni accertamenti. Lo scorso 10 febbraio, alle ore 14.30 l'uomo è ritornato in ospedale con gli stessi sintomi, dopo il triage gli...
LUNEDÌ 17 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Trovato un clochard morto: si indaga per omicidio

Il corpo dell'uomo presenta tumefazioni e ferite alla testa: disposta l'autopsia

REDAZIONE
E'
 giallo a Palermo, dove un clochard è stato trovato morto sotto i porti di piazza Ungheria. La vittima si chiamava Aid Abdelah, un 58enne di origini francesi, e presentava una ferita alla testa. Il medico legale non ha potuto stabilire se si sia trattato di un omicidio o di una morte provocata da una caduta accidentale.  Il caso La Procura di Palermo ha avviato un'indagine per omicidio a carico di ignoti. L'apertura dell'inchiesta consente l'esecuzione...
LUNEDÌ 24 SETTEMBRE 2018, IN TERRIS

Dipendenti morti ad Arezzo: 5 indagati

Disposta l'autopsia sui corpi dei due dipendenti deceduti a causa dell'intossicazione da argon

REDAZIONE
I soccorsi davanti l'archivio di Stato ad Arezzo il giorno della tragedia
S
ono cinque gli avvisi di garanzia che il sostituto procuratore di Arezzo, Laura Taddei, ha inviato ad altrettante persone nell'ambito delle indagini sulla morte di Filippo Bagni e Piero Bruni, i due dipendenti dell'Archivio di Stato che nella giornata di giovedì scorso sono stati uccisi da una fuga di gas argon. Chi sono gli indagati Tra gli indagati ci sono il direttore dell'Archivio di Stato di Arezzo, Claudio Saviotti, e il responsabile della ditta di manutenzione...
MERCOLEDÌ 08 AGOSTO 2018, IN TERRIS

Violenta lite al Cara di Palese: muore un nigeriano

Aumentato il numero degli agenti in servizio. Si temono rappresaglie

REDAZIONE
T
afferugli ieri sera nel Centro accoglienza richieste di asilo (C.A.R.A.) di Palese, a Bari, dove un migrante è deceduto in seguito ad un litigio scoppiato intorno alle 21.30 in uno dei moduli del centro. La vittima è un cittadino nigeriano di 27 anni, regolarmente soggiornante nella struttura.  I fatti Al momento non è ancora chiaro cosa abbia causato la lite, che potrbbe aver coinvolto più persone. Secondo le prime ipotesi avanzate dagli inquirenti, a...
VENERDÌ 13 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Quattro indagati per la morte di Sara

La tredicenne è deceduta dopo un presunto incidente in piscina. La'autopsia dovrà chiarire se sia stata colta o meno da un malore

ANGELA ROSSI
C
i sono quattro indagati per la morte di Sara, la studentessa tredicenne originaria di Frosinone, morta in seguito al presunto incidente avvenuto nella piscina del Grand Hotel Virgilio di Sperlonga. L'ipotesi di reato è di omicidio colposo per quattro persone, tra cui il proprietario dell'albergo. La piscina è stata sottoposta a sequestro ed è atteso per oggi, nel pomeriggio, il conferimanto dell'incarico per eseguire l'autopsia. L'esame autoptico...
MERCOLEDÌ 09 MAGGIO 2018, IN TERRIS

L'autopsia: è morta strangolata

La ragazza è stata uccisa dai familiari perchè aveva rifiutato un matrimonio combinato

REDAZIONE
Sana Cheema, la ragazza uccisa dai familiari in Pakistan
S
ana Cheema, la 25enne ritrovata senza vita in Pakistan lo scorso 18 aprile, è deceduta in seguito alla "rottura dell'osso del collo". E' quanto emerge dall'autopsia sul corpo della ragazza italo-pakistana, eseguito da un laboratorio forense del Punjab dopo la riesumazione del corpo. L'ipotesi, dopo aver escluso il decesso per cause naturali, è che la giovane sia stata strangolata.  Il "delitto d'onore" Secondo i sospetti dei...
NEWS
Un frame del video dell'opera di Banksy postato sui social
STREET ART

Il commovente murales natalizio di Banksy in un video virale

Al centro dell'opera i senzatetto soli durante le festività
Antonio Salieri e Wolfgang Amadeus Mozart (Foto di scena)
TEATRO

Amadeus, il dramma dell'uomo contro il genio

In scena al Teatro della Pergola di Firenze, dal 10 al 15 dicembre, l'opera di Peter Shaffer sotto la regia di Andrej...
ANNIVERSARIO

40 anni dalla missione di solidarietà nel Sud est asiatico

Nel 1979 l'Italia soccorse un migliaio di profughi vietnamiti che vagavano per il mare con mezzi di fortuna in una drammatica...
Bandiere della Russia e dei Giochi olimpici
SCANDALO DOPING

La Russia è fuori dalle Olimpiadi

La decisione dell'Agenzia mondiale antidoping esclude i russi da Tokyo 2020 e Pechino 2022. Possibile ricorso al Tas
CAPOLAVORI IN MOSTRA

I patroni di Roma tornano a casa

Dalle collezioni dell’Ermitage di San Pietroburgo alla capitale d'Italia e della cattolicità: sarà...
IL PUNTO

La settimana politica

Dalla manovra alla legge elettorale, i temi al centro del dibattito
Olio d'oliva extra vergine
ALLARME COLDIRETTI

Olio: crolla il prezzo della produzione nazionale

"Le giacenze di olio straniero (spagnolo e tunisino) hanno superato i 62 milioni di chili prodotti"
 White Island
NUOVA ZELANDA

Erutta il vulcano Maha Whakaari: morti e dispersi

E' successo nella White Island proprio mentre c’era un gruppo di turisti in visita
Diritti umani

Aspettando la vera rivoluzione

"Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di...
Il cardinal Tagle
CURIA VATICANA

Il nuovo “papa rosso” è il filippino Tagle

Il Santo Padre nomina Prefetto di Propaganda Fide l’arcivescovo di Manila e presidente della Caritas internazionale
Il monumento dedicato a Cristina Biagi
IL CASO

Femmincidio Biagi, l'Inps rinuncia al rimborso

La richiesta era stata avanzata alle figlie minorenni della donna uccisa dall'ex marito, che ferì un'altra...
Anthony Joshua
DIRIYYA

Boxe, ritmo e strategia: così Joshua è tornato re

L'inglese di nuovo campione dei pesi massimi: quello contro Ruiz è il match perfetto