News AUSCHWITZ

DOMENICA 27 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Raduno di estrema destra fuori da Auschwitz

Il gruppo, guidato dall'attivista Rybak, ha cercato di entrare durante le celebrazioni per le vittime della Shoah

REDAZIONE
Manifestanti polacchi in marcia verso Auschwtiz
S
it-in improvviso, nel giorno della Memoria, di un gruppo di militanti dell'estrema destra polacca fuori le porte dell'ex campo di sterminio di Auschwtiz, radunati per manifestare contro il governo della Polonia, accusato di aver ricordato, nelle celebrazioni, solo le vittime di origine ebraica e non quelle polacche. Almeno una cinquantina di persone, guidate dall'attivista Piotr Rybak, hanno cercato di entrare nel sito dell'ex campo (dove, come ogni anno, è in...
GIOVEDÌ 24 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Mattarella: "Combattere ogni focolaio d'odio"

Il capo dello Stato: "Auschwitz fu il male assoluto. Ma ricordare non basta"

REDAZIONE
Sergio Mattarella
A
uschwitz è simbolo "del male assoluto". Una tragedia da non dimenticare mai, ma accanto al "dovere della memoria" c'è quello di vigilare e combattere "ogni focolaio di odio, di antisemitismo, di razzismo" e soprattutto "di indifferenza". E' il messaggio del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Giornata della Memoria, quando sarà celebrato il 74esimo anniversario della liberazione del più...
GIOVEDÌ 01 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Un cartello indica il "lager per negri"

Apparso a Torino, è stato prontamente rimosso dalle forze dell'ordine. Ignoti gli autori

REDAZIONE
Cartello apparso a Torino
I
ronia di pessimo gusto a Torino. All'angolo tra via Massimo d'Azeglio e via Cellini, in centro città, è apparso un cartello che dalle fattezze sembra proprio un'indicazione turistica, verso un monumento o un altro luogo d'interesse: forma rettangolare e colore marrone con scritte bianche. Ma il contenuto è tutt'altro che istituzionale. L'immagine ricorda quella di Auschwitz e la scritta recita "Lager per negri". A fianco, poi, una...
MARTEDÌ 19 GIUGNO 2018, IN TERRIS

La difficile logica del perdono

Il Papa invita a pensare a uno che ci ha fatto del male e a pregare per lui

SALVATORE CAPORALE
Papa Francesco
"D
obbiamo perdonare i nemici", "lo diciamo tutti i giorni nel Padre Nostro; chiediamo perdono come noi perdoniamo: è una condizione" necessaria anche se tutt'altro che facile. Com pure "pregare per gli altri", per "quelli che ci danno difficoltà," "che ci mettono alla prova: anche questo è difficile, ma lo facciamo. O almeno, tante volte siamo riusciti a farlo. Ma pregare per quelli che vogliono distruggermi, i nemici,...
SABATO 24 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Saranno trascritti e tradotti i Diari di Pollak

Patto tra la Sovrintendenza Capitolina e l'Istituto Italiano di studi Germanici per la trascrizione

REDAZIONE
Ritratto di Ludwig Pollak
T
ra le più autorevoli, e rare, fonti di notizie sulla storia dell'archeologia e del commercio antiquario, i Diari di Ludwig Pollak, nato a Praga nel settembre del 1868, saranno presto trascritti e tradotti. I testi, arrivati in eredità al Museo Barracco (che appartiene al sistema dei musei civici della Sovrintendenza Capitolina) nel corso degli anni Cinquanta per volontà della cognata di Pollak, sua unica parente sopravvissuta allo sterminio nazista (lo...
GIOVEDÌ 25 GENNAIO 2018, IN TERRIS

L'Istituto polacco ricorda la tragedia di Auschwitz

In occasione della Giornata della Memoria, una mostra fotografica dei campi di sterminio

REDAZIONE
Campo di concentramento di Auschwitz
S
i tiene oggi, giovedì 25 gennaio, con inizio alle ore 19, presso l'Istituto Polacco di Roma, la mostra "Dai luoghi agli uomini: riflessioni condivise su Auschwitz". La mostra, definita un progetto letterario iconografico ed a cura di Aldo Navoni e Federica Pozzi, è organizzata in occasione della Giornata della Memoria in collaborazione con il Consiglio Europeo di Venezia, e rimarrà aperta fino al 15 marzo 2018.  Si tratta di una...
LUNEDÌ 14 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Padre Massimiliano Kolbe, una vita spesa a servizio dell'Amore

Il 14 agosto del 1941 il frate venne ucciso nel campo di concentramento di Auschwitz con un'iniezione letale

SIMONA STILLITANO
Padre Massimiliano Kolbe, una vita spesa a servizio dell'Amore
“Vorrei essere come polvere per viaggiare con il vento e raggiungere ogni parte del mondo e predicare la Buona Novella.” Questa è una delle frasi di un uomo di Dio, padre Massimiliano Kolbe, ucciso dai nazisti il 14 agosto del 1941, alla vigilia della solennità dell’Assunzione della Vergine, con una iniezione di acido fenico. I suoi resti furono cremati. Anni prima i confratelli, comprendendone già la santità, conservarono i suoi capelli, oggi unica reliquia per i...
VENERDÌ 27 GENNAIO 2017, IN TERRIS

Shoah, Mattarella: "Auschwitz ci ricordi di cosa può essere capace l'uomo"

Il presidente della Repubblica in occasione della Giornata della Memoria: "Molti italiani si resero complici dei carnefici nazisti"

FRANCESCO VOLPI
Shoah, Mattarella:
"La giornata della Memoria ci impone di ricordare le tante vittime di una stagione lugubre e nefasta. Ma impegna a contrastare, oggi, ogni seme e ogni accenno di derive che ne provochino l'oblio o addirittura la ripetizione. Auschwitz è diventato un monumento contro l'orrore nazista. Ma è, e deve essere, anche la testimonianza consapevole, di quali sciagure sia capace di compiere l'uomo quando abbandona la strada della convivenza e della solidarietà e imbocca la strada dell'odio". Lo ha...
VENERDÌ 27 GENNAIO 2017, IN TERRIS

NELL'INFERNO DEI LAGER

LUCA LA MANTIA
NELL'INFERNO DEI LAGER
"Perché, Signore, hai taciuto? Perché hai potuto tollerare tutto questo?". Se lo chiese Benedetto XVI quando, il 22 maggio del 2006, si recò nell'ex campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau per ricordare le vittime dell'Olocausto. Lui, tedesco, che aveva assistito in prima persona alle atrocità del nazismo, riconobbe: "Prendere la parola in questo luogo di orrore, di accumulo di crimini contro Dio e contro l'uomo che non ha confronti nella storia, è quasi impossibile, ed è...
LUNEDÌ 28 NOVEMBRE 2016, IN TERRIS

Shoah, la Cassazione tedesca conferma l'ergastolo per il "contabile di Auschwitz"

Oskar Groening è stato condannato per "complicità" nello sterminio di 300 mila ebrei internati nel lager nazista

REDAZIONE
Shoah, la Cassazione tedesca conferma l'ergastolo per il
La Corte di cassazione federale tedesca ha confermato per la prima volta una condanna per complicità nello sterminio di massa in un campo di concentramento nazista. La decisione riguarda l'ex Ss Oskar Groening, 95 anni, denominato "il contabile di Auschwitz" e condannato nel 2015 dal tribunale di Lueneburg a 4 anni per complicità nell'omicidio di 300 mila ebrei durante la seconda guerra mondiale. La condanna di Groening è ora irrevocabile, ha detto il suo difensore alla Dpa. Groening era...
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...