News ASIA BIBI

MERCOLEDÌ 26 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Appello per una Giornata contro la persecuzione dei cristiani

Lo ha lanciato Delmastro (FdI) ad una conferenza di Sos Cristiani d'Oriente. Presente anche Paul Bhatti

FEDERICO CENCI
Donne cristiane in Pakistan
S
ul calvario di Asia Bibi è stata scritta la parola fine. La donna pachistana cristiana, accusata di blasfemia nel suo Paese nel 2010 e condannata a morte, ad inizio maggio è finalmente arrivata in Canada, dove ha potuto riabbracciare marito e figli. Ma in Pakistan come altrove sono tanti i cristiani che continuano a vivere sotto la scure della persecuzione. Se n’è parlato oggi alla Camera dei Deputati, in una conferenza organizzata da Sos Cristiani d’Oriente,...
GIOVEDÌ 09 MAGGIO 2019, IN TERRIS

"Asia Bibi? Libera grazie alla pressione internazionale"

Aiuto alla Chiesa che Soffre saluta l'arrivo della donna cristiana in America: "Altri 300mila perseguitati nel mondo"

REDAZIONE
Manifesto di solidarietà per Asia Bibi
"L
a fine di un incubo. Aiuto alla Chiesa che Soffre si stringe intorno alla famiglia di Asia Bibi, innanzitutto alle due figlie, Eisham ed Eisha, con le quali in questi mesi lunghi e difficili non abbiamo mai smesso di parlare. Abbiamo ascoltato il loro dolore e visto maturare la loro frustrazione per l’impossibilità di riabbracciare la madre, sebbene fosse stata assolta il 31 ottobre scorso". Così Alfredo Mantovano ed Alessandro Monteduro, rispettivamente presidente e...
MERCOLEDÌ 08 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Asia Bibi è libera: arrivata in Canada

La cristiana pachistana ha abbandonato il suo Paese dopo una lunga battaglia giudiziaria

IGNAZIO STATUARIO
Asia Bibi
F
inalmente libera. Asia Bibi, la donna cristiana pachistana accusata di blasfemia nel 2010 e condannata a morte, è atterrata all'alba di oggi (ora italiana) in Canada con un aereo proveniente dal Pakistan. Lo ha reso noto il suo avvocato Saif Ul Malook alla Cnn. Nel Paese nordamericano vivono già da tempo i suoi cinque figli. L'assoluzione Nell'ottobre scorso la Corte Suprema del Pakistan ha assolto Asia Bibi. La...
LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Sostegno ai cristiani perseguitati: mea culpa del governo

Il ministro degli Esteri Hunt: "Non abbiamo fatto abbastanza per i nostri sensi di colpa dovuti al colonialismo"

REDAZIONE
Cristiani in Pakistan
“T
ra tutte le persone perseguitate per la loro fede nel mondo l’80% sono cristiani. Il nostro retaggio coloniale ed i nostri sensi di colpa relativi al periodo coloniale hanno impedito al paese di fare abbastanza per proteggere i cristiani”. Così Jeremy Hunt, ministro degli Esteri della Gran Bretagna, ammette che Londra non ha agito come avrebbe dovuto per arginare la persecuzione dei cristiani nel mondo. La commissione Come riferisce il Guardian, Hunt nel...
VENERDÌ 01 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Giallo su Asia Bibi: Acs smentisce l'avvocato

Il legale aveva detto ad un quotidiano tedesco che la donna si trovava già in Canada. Notizia non confermata dalla Fondazione di diritto pontificio

REDAZIONE
Asia Bibi al processo
A
iuto alla Chiesa che soffre ha smentito la notizia dell'arrivo di Asia Bibi in Canada. Era stato il suo avvocato a rivelarlo ad un giornale tedesco. "Asia Bibi è ancora in Pakistan", ha comunicato la Fondazione che supporta i cristiani nel mondo. Dunque, si afferma nella nota diffusa dall'Ansa, la notizia dell'avvocato "non è purtroppo fondata". Le parole dell'avvocato Era stato il suo avvocato, Saif ul Malook, a dire al giornale...
MERCOLEDÌ 30 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Non solo Asia Bibi, un cristiano su sette perseguitato nel mondo

La donna pachistana è libera. Mantovano (Acs): "Non spegnere i riflettori sul fenomeno"

FEDERICO CENCI
Manifestante con un cartello contro Asia Bibi
U
n raggio di sole sorge ad Est. E squarcia le tenebre in cui è stata avvolta per quasi dieci anni Asia Bibi. La Corte Suprema del Pakistan ha rigettato la richiesta dei fondamentalisti islamici di riapertura del processo che ha scagionato, nell’ottobre scorso, la donna cristiana dall’accusa di blasfemia. Su di lei pendeva una condanna a morte emessa nel 2010, un anno dopo l’arresto. Ora la donna, che vive in una località segreta del Pakistan sotto stretta...
MARTEDÌ 29 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Asia Bibi: respinto il ricorso contro l'assoluzione

La Corte Suprema ha deciso. Ora il calvario della donna cristiana dovrebbe essere davvero finito

REDAZIONE
Manifestanti chiedono l'impiccagione di Asia Bibi
R
espinto il ricorso contro l'assoluzione di Asia Bibi: la Corte Suprema del Pakistan ha deciso. In questo modo termina la lunga battaglia legale sulla donna cristiana che aveva rischiato la condanna capitale perchè accusata di blasfemia. La donna, madre di cinque figli, che dopo la liberazione è nascosta in un luogo sconosciuto, potrebbe subito lasciare il Paese. L'assoluzione Nell'ottobre scorso la Corte Suprema del Pakistan ha...
GIOVEDÌ 10 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Gli imam uniti contro il terrorismo

Più di 500 predicatori musulmani hanno firmato la Dichiarazione di Islamabad

CAROLINA GARCIA
O
ltre 500 imam pachistani hanno firmato la Dichiarazione di Islamabad contro il terrorismo, le violenze compiute in nome della religioni e gli editti - le "fatwa" - emanati dagli ulema radicali. L'evento ha importanza storica per la libertaà religiosa e i diritti delle minoranze. Il documento, infatti, riconosce che il Pakistan è un Paese multietnico e multireligioso.  Cosa contiene il documento Come riporta l'Osservatore Romano, la Dichiarazione...
LUNEDÌ 03 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

La Siria potrebbe accogliere Asia Bibi

L'appello è stato lanciato da un giornalista di fede islamica e trasmesso al governo dal deputato Nabil Saleh

REDAZIONE
Le figlie di Asia Bibi
L
a sorte di Asia Bibi, la madre pakistana detenuta dal 2009 con l'accusa di blasfemia e rilasciata recentemente dopo l'assoluzione della Corte Suprema del Paese, continua a preoccupare. Nonostante la sentenza, la donna cristiana non è riuscita ancora a lasciare la sua patria dove i manifestanti di partiti estremisti continuano a chiedere la sua impiccagione. La questione asilo Si è parlato in queste settimane della possibilità di chiedere asilo in Europa....
VENERDÌ 30 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Papa Francesco al fianco dei cristiani perseguitati

Il Pontefice ha ricevuto i delegati della "Missione Shahbaz Bhatti" che continua l'opera del ministro ucciso nel 2011

REDAZIONE
Shahbaz Bhatti
S
ono passati sette anni dall'uccisione di Shahbaz Bhatti, il ministro per le minoranze del Pakistan che si spese per la causa di Asia Bibi e per questo fu assassinato da un estremista islamico. L'udienza Oggi il suo ricordo vive grazie anche all'attività dell'associazione "Missione Shahbaz Bhatti" che aiuta le vittime di discriminazione religiosa nel Paese asiatico. Ringraziando il fratello del ministro ucciso, Paul, Papa Francesco ha detto...
NEWS
Pupi Avati
CINEMA

Ecco “Il signor diavolo” di Pupi Avati

Il regista cattolico trasforma in film il suo libro sulla presenza del male
SPAZIO

Nella Via Lattea fino a 10 milioni di "gemelli" della Terra

Lo ha calcolato l’università della Pennysilvania con i dati del telescopio Kepler. La prossima missione spaziale...
 Alexei Navalny
RUSSIA

Mosca: rilasciato il dissidente Alexei Navalny

Era stato arrestato sotto casa lo scorso 24 luglio
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
Palazzo Chigi
INCOGNITE

L’ipoteca economica sulla crisi di governo

I rischi sulla società italiana dell’esercizio provvisorio e dell’aumento dell’Iva