News APPALTI

LUNEDÌ 04 DICEMBRE 2017, IN TERRIS

La corruzione e il nuovo Codice degli appalti

GERARDO VILLANACCI
S
e analizzata nell’attuale contesto economico–sociale, appare evidente che la corruzione ha mutato la propria fisionomia dai tempi della ormai lontana stagione di “mani pulite” in cui, per la prima volta nella storia del nostro Paese, si registrò una così diffusa percezione del fenomeno illecito da farlo apparire quasi normale. Eppure, proprio in quegli anni maturava la convinzione della gravità criminologica della corruzione e la necessità di...
VENERDÌ 21 APRILE 2017, IN TERRIS

Giallo sulla norma che riduce i poteri dell'Anac, Cantone: "Sono preoccupato"

Scoppia il caso dopo l'intervento del governo sul codice degli appalti. Palazzo Chigi: "Nessun ridimensionamento di poteri. Porremo rimedio". Il senatore Esposito: "Spero sia solo un errore materiale"

AUTORE OSPITE
Giallo sulla norma che riduce i poteri dell'Anac, Cantone:
"È il segnale che c'è chi, nei palazzi qua intorno, sta seriamente pensando di ridimensionare l'Anac". Raffaele Cantone, in un colloquio riportato da Repubblica, manifesta "tensione e allarme" per la modifica al codice degli appalti che ha soppresso il potere dell'Autorità anticorruzione di inviare alle imprese appaltanti una "raccomandazione vincolante" in caso di gravi anomalie. "Sono perplesso e preoccupato da questa vicenda nel suo complesso - dice -, non solo per la norma specifica...
MERCOLEDÌ 15 MARZO 2017, IN TERRIS

Inchiesta Romeo: perquisito Palazzo di Giustizia a Napoli

Al setaccio l'ufficio di Calderara, direttore per la gestione e la manutenzione, indagato per corruzione

SALVATORE CAPORALE
Inchiesta Romeo: perquisito Palazzo di Giustizia a Napoli
Nuovi clamorosi sviluppi nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti alle aziende dell’imprenditore napoletano Alfredo Romeo. I carabinieri hanno effettuato alcune perquisizioni nel Palazzo di Giustizia di Napoli. In particolare è stato passato al setaccio l'ufficio del direttore generale per la gestione e la manutenzione del Palazzo di Giustizia di Napoli, Emanuele Caldarera, che risulta indagato per corruzione in concorso con Romeo. Secondo l'ipotesi accusatoria dei pm Henry John Woodcock...
MERCOLEDÌ 15 MARZO 2017, IN TERRIS

Corruzione e turbativa d'asta, 70 arresti in Campania: coinvolti anche imprenditori e politici

Secondo quanto accertato dagli uomini della Guardia di Finanza, sono almeno 18 i bandi di gare truccati per favorire i Casalesi, nello specifico il clan Zagaria

AUTORE OSPITE
Corruzione e turbativa d'asta, 70 arresti in Campania: coinvolti anche imprenditori e politici
Con un'imponente operazione contro la camorra, la Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito 70 ordinanze di custodia cautelare, nell'ambito dell'inchiesta condotta da un team di cinque pm della Direzione distrettuale antimafia (Catello Maresca, Maurizio Giordano, Luigi Landolfi, Sanseverino e Gloria D’Alessio) e coordinata dal procuratore aggiunto Giuseppe Borrelli. Le ipotesi di reato Gli arrestati dovranno rispondere, a vario titolo, di corruzione, turbativa d'asta, fino al concorso...
MARTEDÌ 14 MARZO 2017, IN TERRIS

Referendum su voucher e appalti: il governo sceglie la data del 28 maggio

Approvato il decreto d'indizione. Maestri (Pd): "Incardinato il testo di modifica della disciplina". La sinistra chiede l'election day con le amministrative

AUTORE OSPITE
Referendum su voucher e appalti: il governo sceglie la data del 28 maggio
Il governo ha approvato il decreto per l'indizione dei referendum popolari relativi alla "abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti" e alla "abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio (voucher)". La consultazione, fortemente voluta dalla Cgil e che ha incassato l'ok della Corte Costituzionale, si svolgerà il 28 maggio. Intanto Patrizia Maestri (Pd), relatrice del testo sulla modifica alla disciplina del lavoro accessorio, ha...
LUNEDÌ 06 MARZO 2017, IN TERRIS

Consip, Romeo non risponde ai Pm, il legale: "Fu fregato, altro che corruttore"

Lo hanno dichiarato i suoi difensori prima di entrare a Regina Coeli per l'interrogatorio di garanzia dell'imprenditore

SALVATORE CAPORALE
Consip, Romeo non risponde ai Pm, il legale:
Si è concluso nel carcere di Regina Coeli, a Roma, l'interrogatorio di Alfredo Romeo nell'ambito dell'inchiesta su Consip. "Nell'aprile scorso Romeo ha presentato un esposto in cui venivano descritti i suoi rapporti e il meccanismo con cui venivano affidati gli appalti, lui fu danneggiato. Quell'esposto fu inviato per conoscenza anche all'Anac e all'Antitrust" ha detto l'avvocato Giovanni Battista Vignola, difensore dell'impreinditore napoletano, uscendo dal penitenziario capitolino....
DOMENICA 05 MARZO 2017, IN TERRIS

Appalti Consip, la Procura apre un fascicolo sulla fuga di notizie

Prosegue il feroce scontro politico tra il Movimento 5 Stelle e il Pd

EDITH DRISCOLL
Appalti Consip, la Procura apre un fascicolo sulla fuga di notizie
La Procura di Roma ha avviato un’inchiesta in seguito alla fuga di notizie sulla vicenda degli appalti Consip, dopo aver tolto la delega alle indagini ai carabinieri del Noe. Secondo quanto si apprende da ambienti giudiziari riportati dalle agenzie, i procedimenti al momento sarebbero contro ignoti. Nel mirino degli inquirenti, quei pubblici ufficiali che hanno avuto a che fare con l'inchiesta e che dovessero risultare responsabili della fuga di notizie. A far scattare le indagini, la...
SABATO 04 MARZO 2017, IN TERRIS

Caso Consip: revocata l'inchiesta al Noe per la fuga di notizie

Tiziano Renzi dopo l'interrogatorio: "Mi è venuta la tachicardia"

DANIELE VICE
Caso Consip: revocata l'inchiesta al Noe per la fuga di notizie
Clamorosa novità nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti Consip. La Procura della Repubblica di Roma ha infatti revocato la delega per le indagini al Noe a causa delle "ripetute rivelazioni di notizie coperte da segreto”. L’inchiesta è stata ora affidata al Nucleo Investigativo di Roma dei Carabinieri. "Gli accertamenti fin qui espletati - si legge nella nota della Procura - hanno evidenziato che le indagini del procedimento a carico di Alfredo Romeo ed altri sui fatti (poi) di...
MERCOLEDÌ 01 MARZO 2017, IN TERRIS

Inchiesta Consip: Alfredo Romeo arrestato per corruzione

I pm napoletani lo avevano già indagato per concorso esterno in associazione mafiosa

MILENA CASTIGLI
Inchiesta Consip: Alfredo Romeo arrestato per corruzione
L’imprenditore campano Alfredo Romeo è stato arrestato questa mattina per corruzione nell’ambito dell’inchiesta Consip della Procura di Roma. Nei suoi confronti - che proprio oggi ha compiuto 64 anni - è stato anche disposto il sequestro patrimoniale di 100mila euro, che - a detta degli investigatori - sarebbero il provento della corruzione di un dirigente della Consip, la centrale acquisti della pubblica amministrazione italiana il cui azionista unico è il Ministero dell'economia e...
GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

Appalti in Abruzzo, il governatore D'Alfonso indagato per corruzione

L'inchiesta riguarda la gara per la ricostruzione di palazzo Centi. Il presidente della Regione: "Sono estraneo"

REDAZIONE
Appalti in Abruzzo, il governatore D'Alfonso indagato per corruzione
Il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, è indagato dalla procura della Repubblica di L'Aquila per corruzione, turbativa d'asta e abuso d'ufficio. Secondo quanto si è appreso, il governatore è coinvolto insieme a un'altra quindicina di persone tra funzionari e imprenditori. Nel corso di un blitz a palazzo Silone, sede della giunta, i carabinieri hanno sequestrato documenti relativi alla gara per l'affidamento della ricostruzione di palazzo Centi, sede della presidenza nel...
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali
Carabinieri del Ros in azione
GIARDINI NAXOS

Ndrangheta: arrestato il latitante Riitano

Era ricercato per traffico internazionale di stupefacenti ed altro