News ALPI

LUNEDÌ 15 LUGLIO 2019, IN TERRIS

"Il mangiatore di pietre": il duro confronto con le frontiere dell'anima

Primo film del documentarista Nicola Bellucci che affronta il dramma esistenziale di un passeur, fra migrazione e redenzione

DAMIANO MATTANA
Una scena del film
U
n confronto con un dramma esistenziale, che si manifesta non solo sulla base di esperienze personali ma anche attraverso l'incontro con una realtà che, a sua volta, si interseca su diverse complesse chiavi di lettura. Quella di Cesare, protagonista del film Il mangiatore di pietre, riadattamento del romanzo omonimo del 2004 firmato da Davide Longo, è una vicenda che assume i connotati di un'introspezione, un viaggio dentro se stessi che,...
LUNEDÌ 01 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Incendio al Santuario: cause e danni da accertare

Le fiamme, scaturite nella Cappella dei Lumini, fermate dai pompieri prima che raggiungessero il resto della basilica

FC
Santuario di Oropa di notte
U
na domenica sera ad alta tensione al Santuario di Oropa, in Piemonte, il più grande delle Alpi. Un incendio è divampato nella Cappella dei Lumini. A dare l'allarme sono stati alcuni pellegrini che hanno notato il fumo uscire da sotto il portico di fronte alla Basilica antica. Le fiamme sono state fermate prima che raggiungessero il resto della basilica grazie all'intervento dei vigili del fuoco, dopo che i dipendenti delle Funivie e il personale del santuario con...
MERCOLEDÌ 30 GENNAIO 2019, IN TERRIS

Fermati per aver alzato un muro anti-migranti

Misure cautelari per alcuni militanti di Generation Identitaire, che sono stati poi rilasciati

REDAZIONE
Dimostranti di Generation Identitaire al confine italo-francese
È
 costato caro a diversi militanti del gruppo nazionalista francese Generation Identitaire (Generazione Identitaria) il gesto attuato nella primavera 2018 sulle Alpi, al confine italo-francese. Essi si schierarono dietro una rete stradale e intonarono cori per la difesa dei confini e contro l'arrivo di immigrati in Francia; posarono sulla neve un grande striscione con scritto "No Way - Back to your homeland" ("Non c'è modo - Tornate nella vostra...
MERCOLEDÌ 14 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Einstein aveva ragione: in montagna il tempo scorre più veloce

E' dovuto alla diversa forza di gravità; la misurazione con un orologio atomico trasportabile

GAETANO PACIELLO
Il colle del Frejus, Torino
A
lbert Einstein aveva ragione: in montagna il tempo scorre molto più velocemente che a valle, come previsto nella sua Teoria della Relatività. A confermare gli studi del noto fisico un esperimento, condotto sulle Alpi, e più precisamente nel traforo del Frejus, con un orologio atomico trasportabile. Grazie alla sua straordinaria precisione, i ricercatori dell'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica (Inrim) hanno constatato che il tempo scorre in modo...
MERCOLEDÌ 07 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Dopo l'abbondante nevicata, è rischio valanghe

L'Arpa Lombardia mette in guardia turisti e sciatori

REDAZIONE
Neve in Valtellina
L
ivello tre su una scala di cinque: così è stato indicato il rischio valanghe sulle Alpi lombarde dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi. Lo rileva il bollettino regionale di Arpa Lombardia, che ha sede a Bormio. L'allerta riguarda, in particolare, le Alpi Retiche, Orobie e il gruppo montuoso dell'Adamello, dove secondo l'Arpa sono possibili slavine di medie proporzioni anche con il passaggio di un solo sci-alpinista. Le previsioni meteo, d'altronde,...
SABATO 18 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

Val di Susa, trovati i corpi dei tre alpinisti dispersi. Morti travolti da una valanga

Deceduti una coppia di fidanzati e la loro guida. Il ritrovamento è avvenuto sotto il Coletto di Cresta Nera

AUTORE OSPITE
Val di Susa, trovati i corpi dei tre alpinisti dispersi. Morti travolti da una valanga
Ritrovati i corpi senza vita dei due alpinisti e della guida alpina che ieri non erano rientrati da una escursione sul Monte Chaberton, in alta Valle di Susa, al confine tra Italia e Francia. Secondo la ricostruzione delle autorità, sarebbero stati colpiti da una valanga. I tre sono caduti lungo un canalone ripido. I soccorritori riferiscono che le cause del decesso siano i traumi riportati nella caduta. Questa mattina, l’elicottero dei soccorsi, che hanno visto impegnati nelle ricerche...
SABATO 04 FEBBRAIO 2017, IN TERRIS

Due feriti per una slavina sulle Alpi Giulie, uno è grave

La massa nevosa si è staccata sulla Sella Nevea è ha travolto un gruppo di otto persone

REDAZIONE
Due feriti per una slavina sulle Alpi Giulie, uno è grave
Ancora una tragedia in montagna a causa di una slavina che si è staccata questa mattina sulle Alpi Giulie, a poca distanza dagli impianti sciistici di Sella Nevea in provincia di Udine. La zona interessata è quella del Funiforn, vicino al rifugio Gilberti. La massa di neve si è abbattuta su un gruppo di persone, sembra 8, tutti friulani. Sei di loro sono rimasti praticamente illesi e sono riusciti a chiedere aiuto con una telefonata al 118 intorno alle 11.45 mentre due compagni sono rimasti...
MARTEDÌ 22 SETTEMBRE 2015, IN TERRIS

WWF, NEGLI ULTIMI 50 ANNI LE ALPI HANNO PERSO IL 40% DEL GHIACCIO

Con l'ultimo rapporto l'associazione ambientalistica riporta l'attenzione verso il surriscaldamento terrestre e il discioglimento dei “poli freddi” del pianeta

REDAZIONE
WWF, NEGLI ULTIMI 50 ANNI LE ALPI HANNO PERSO IL 40% DEL GHIACCIO
I cambiamenti climatici e il surriscaldamento del pianeta sono un problema che in questo secolo il genere umano si troverà costretto ad affrontare, non come ipotesi remota ma come vera e propria emergenza. Da anni gli scienziati di tutto il mondo concordano sulla necessità di intervenire a riguardo, e secondo il rapporto “Ghiaccio Bollente” rilasciato oggi dal WWF, è necessario farlo subito. La calotta artica si sta riducendo ad un ritmo decennale tra il 3.5 e il 4.1%, se il trend...
VENERDÌ 12 GIUGNO 2015, IN TERRIS

TRAGEDIA DELLA GERMANWINGS, LUBITZ TEMEVA DI DIVENTARE CIECO

Negli ultimi 5 anni il co-pilota aveva consultato ben 41 medici

STEFANO CICCHINI
TRAGEDIA DELLA GERMANWINGS, LUBITZ TEMEVA DI DIVENTARE CIECO
Andreas Lubitz “aveva problemi di vista” e temeva di diventare cieco. Lo riferisce il procuratore di Marsiglia, Brice Robin, dopo l’incontro, a Parigi, con le famiglie delle vittime del disastro aereo avvenuto il 24 marzo scorso sulle Alpi francesi. Alcuni medici ritenevano che Lubitz, 27enne co-pilota dell’airbus della GermanWings e presunto responsabile della morte di 150 persone, non fosse in condizioni di volare. Il pilota, afferma il procuratore, aveva consultato sette dottori,...
LUNEDÌ 26 GENNAIO 2015, IN TERRIS

Travolti da una valanga: morti 6 sciatori in Francia

E' accaduto a 200 chilometri a nord da Nizza, i soccorritori hanno dovuto attendere le prime ore del mattino per proseguire le operazioni di ricerca

HORTENSIA HONORATI
Travolti da una valanga: morti 6 sciatori in Francia
Sono morti travolti da una valanga sulle Alpi francesi 4 uomini e 2 donne, esperti sciatori di età compresa fra i 58 e i 73 anni. L'incidente è accaduto durante un escursione del "Club Francais Alpin" nella regione di Queyras, 200 chilometri a nord di Nizza. Gli sciatori erano forniti di uno specifico apparecchio utile al ritrovamento di dispersi sotto valanghe e l'allarme era stato lanciato dal gruppo di amici che non li ha visti tornare all'ora prestabilita. Sull'incidente è stata...
NEWS
UAE Tour
EMIRATI ARABI

Cancellate due tappe di ciclismo: 2 italiani positivi al virus

Primo contagio in Nigeria: è italiano. Primo caso in Olanda: è stato in Italia. Hyundai chiude in Corea del Sud
La Finanza sul luogo del blitz
L'AQUILA

Avezzano, maxi operazione antidroga: 10 arresti

Impegnati oltre 100 finanzieri: perquisiti 12 locali e sequestrate varie autovetture
Jeanine Áñez
FONDAZIONE JUBILEO

Bolivia: "Elezioni libere, pulite e trasparenti"

"Tu voto cuenta": la campagna in vista delle presidenziali post Maduro del 3 maggio
Carabinieri
MESSINA

Colpo al clan dei Barcellonesi: 59 arresti

Il clan imponeva estorsioni in tutta la provincia ma nessuno ha mai denunciato
Mezzi militari turchi
MEDIO ORIENTE

Siria, soldati turchi massacrati in un raid

Escalation in corso nel Paese: almeno 29 militari di Ankara uccisi da una serie di attacchi delle forze di Assad
Emmanuel Macron e Giuseppe Conte
CORONAVIRUS

Conte e Macron a Napoli: "Frontiere aperte"

Bilaterale fra i due presidenti per il XXXV vertice intergovernativo. Il premier: "Chiuderle sarebbe un danno...
Coronavirus
L'EPIDEMIA

Coronavirus, il Tar riapre le scuole nelle Marche

Aumentano i decessi (14) ma anche le guarigioni (42), 650 i contagi. Riaperto anche il Duomo di Milano
L'aeroporto Ben Gurion
L'EPIDEMIA

Coronavirus, Israele respinge gli italiani

Rimandati indietro 56 passeggeri e disposto il blocco ai voli dal nostro Paese. L'Arabia Saudita ferma i pellegrinaggi
Il giudice Paolo Adinolfi
DELITTO DELL'OSTIENSE

Giudice Adinolfi, il giallo della scomparsa

Il figlio Lorenzo: "Basta omertà, subito la riapertura delle indagini"
Filippo Magnini
NUOTO

Il Tas assolve Magnini: via la squalifica per doping

L'ex nuotatore, due volte campione del mondo, scagionato dalle accuse di tentato uso di sostanze dopanti
La nave da crociera Msc
CROCIERA MSC

Proteste a Cozumel per lo sbarco della nave Msc

L'ok del Messico dopo i "No" di Giamaica e isole Cayman per un caso di influenza a bordo
SUICIDIO ASSISTITO

Choc in Germania: per i giudici togliersi la vita è un diritto

La Corte Costituzionale ha deciso di annullare l'articolo 217 del Codice penale che vietava la possibilità alalle...
Edificio scolastico distrutto dalle bombe
SIRIA

Unicef: "Basta bombardare le scuole a Idlib"

Nell'attacco a 10 scuole sono stati uccisi 12 civili tra bambini e insegnanti
Incendio a Strasburgo
FRANCIA

Incendio in un edificio a Strasburgo: il bilancio

La polizia ha fermato due uomini per "verifiche" realtive al rogo
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il paradosso degli agriturismi

Sono le strutture ricettive più sicure perché lontane dagli affollamenti, eppure le prenotazioni si sono dimezzate...
CORONAVIRUS

Oms: "Per la prima volta più contagi all'estero che in Cina"

Sono 427 contro i 411 cinesi. Primi contagi in Danimarca, Romania ed Estonia