News AIUTI UMANITARI

VENERDÌ 08 MARZO 2019, IN TERRIS

L'appello del vescovo alle autorità del Venezuela

La diocesi di San Antonio ha inviato ad Aiuto alla Chiesa che Soffre il video dell'omelia di mons. Moronta

REDAZIONE
Mons. Mario Moronta al confine tra Venezuela e Colombia - Photo Acs
"N
on siamo oggetti, ma esseri umani. Le autorità devono rispettare le persone e aprire la frontiera". È accorato l’appello che il vescovo di San Cristóbal, monsignor Mario Moronta, ha espresso celebrando la messa del Mercoledì delle Ceneri nella parrocchia San Antonio, vicino al confine venezuelano con la Colombia. La diocesi ha inviato ad Aiuto alla Chiesa che Soffre il video dell’omelia, nella quale il presule chiede più volte alle autorità...
VENERDÌ 22 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Aiuti umanitari, Guaidò apre il confine

Sbloccato lo stallo sulle derrate: il presidente ad interim promette garanzie e benefici ai militari

REDAZIONE
Operatori umanitari in Venezuela
A
rriva il decreto del presidente ad interim: gli aiuti umanitari saranno ammessi in Venezuela. Lo ha stabilito Juan Guaidò, con un'ordinanza che dispone l'apertura delle frontiere per far passare medicinali e vettovaglie, assicurando "garanzie e benefici" ai membri delle Forze Armate che "adempiano il mandato della Costituzione". Il decreto è stato diffuso via Twitter, in un post in cui Guaidò rammenta la disposizione varata...
GIOVEDÌ 14 FEBBRAIO 2019, IN TERRIS

Maduro attacca Trump e gli aiuti: "Uno show"

Il presidente duro sul Tycoon e su Guaidò: "Un fantoccio". Intanto approdano a La Guaira 64 container di medicinali

REDAZIONE
Nicolas Maduro
"I
l Venezuela trionferà contro l'aggressione criminale dell'impero statunitense". Ne è certo Nicolas Maduro, presidente del Paese sudamericano ma, mai come oggi, a rischio decadimento visto il clima di alta tensione che sta pervadendo le città principali, a cominciare da Caracas. L'autoproclamazione a presidente ad interim effettuata da Guaidò quasi un mese fa ha scombinato le carte in uno Stato che, ora come ora, vive una crisi pesantissima, in...
VENERDÌ 14 LUGLIO 2017, IN TERRIS

Yemen, una nazione martoriata dalle carestie e dal colera

Unicef Italia denuncia la presenza di 10 milioni di minori che necessitano di aiuti umanitari

AUTORE OSPITE
Yemen, una nazione martoriata dalle carestie e dal colera
Due terzi della popolazione dello Yemen, cioè 17 milioni di persone, soffrono di grave insicurezza alimentare: di questi, sette milioni sono sull'orlo della carestia. È un quadro sconcertante quello che è emerso dalle parole del direttore generale della Fao, José Graziano da Silva, intervenuto ieri in videoconferenza da Ginevra alla riunione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Non solo. Nel Paese, 10 milioni di bambini necessitano di aiuti umanitari urgenti a causa...
VENERDÌ 31 MARZO 2017, IN TERRIS

Carestia in Somalia, nuovo allarme dell'Unicef: "Poco tempo per evitare il disastro"

Quasi un milione di bambini a rischio malnutrizione grave, nel 2011 ne morirono 130 mila: "Il peggio forse non è ancora arrivato"

REDAZIONE
Carestia in Somalia, nuovo allarme dell'Unicef:
L'Organizzazione delle Nazioni Unite aveva identificato quella in corso come la più grave crisi umanitaria dalla Seconda guerra mondiale a oggi, tra emergenze alimentari e disagi sociali dovuti a conflitti endogeni. Ora è l'Unicef a rimarcare la gravità della situazione in alcuni Stati, primo fra tutti la Somalia: nel 2011, nel più estremo dei Paesi del Corno d'Africa si è verificata quella che è probabilmente la più grave siccità degli ultimi 60 anni, con conseguente (e altrettanto...
MERCOLEDÌ 07 DICEMBRE 2016, IN TERRIS

L'allarme dell' Oxfam: 1 persona su 8 non ha accesso all'acqua potabile

Per poter aumentare la propria capacità di intervento nelle più gravi emergenze del momento, l'Ong ha deciso di lanciare la campagna "#Savinglives: emergenza acqua"

AUTORE OSPITE
L'allarme dell' Oxfam: 1 persona su 8 non ha accesso all'acqua potabile
Sono 748 i milioni di persone nel mondo (1 su 8) che vivono senza accesso all'acqua potabile, mentre 2,5 miliardi sono prive di servizi igienico-sanitari a causa di guerre e catastrofi naturali. A rivelarlo è il nuovo report "#Savinglives: emergenza acqua", diffuso da Oxfam. A soffrire di più la mancanza di acqua potabile sono le popolazioni della Siria, l'Iraq, lo Yemen, il Sud Sudan, Paesi devastati da guerre che oramai durano da anni. Ma anche gli oltre 9 milioni di persone che sono...
VENERDÌ 18 NOVEMBRE 2016, IN TERRIS

Migliaia di bambini intrappolati a Mosul, l'allarme delle ong: "Pagano il prezzo più alto"

Save the Children: "Anche i più piccoli hanno visto uccidere o impiccare persone davanti ai loro occhi"

DANIELE VICE
Migliaia di bambini intrappolati a Mosul, l'allarme delle ong:
A pagare le spese maggiori dell'offensiva di Mosul sono i bambini. Molti sono rimasti gravemente feriti nei combattimenti o mostrano segni di forte sofferenza psicologica, anche una volta giunti in un luogo sicuro. Si stima che siano 600.000 i bambini rimasti intrappolati dentro la città. È questo l'allarme lanciato da Save the Children, l'Organizzazione internazionale dedicata dal 1919 a salvare in bambini in pericolo e a promuoverne i diritti. Finora circa 60.000 gli sfollati fuggiti...
SABATO 15 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

Bergoglio al fianco di Haiti: donati centomila dollari

FABIO BERETTA
Bergoglio al fianco di Haiti: donati centomila dollari
Dopo il passaggio dell’uragano Matthew, che nel corso degli ultimi giorni ha colpito con violenza i Caraibi, e in particolare il territorio di Haiti, causando (secondo i dati al momento accertati, ma non ancora definitivi) oltre mille vittime, Papa Francesco, tramite il Pontificio Consiglio Cor Unum, ha stabilito di inviare un primo contributo di cento mila dollari per il soccorso alle popolazioni in questa fase di emergenza. Ad annunciarlo è un comunicato proprio di Cor Unum. Tale...
MARTEDÌ 04 OTTOBRE 2016, IN TERRIS

SIRIA: STOP DEGLI USA ALLE TRATTATIVE CON LA RUSSIA, NUOVI RAID SU ALEPPO

L'annuncio ufficiale è arrivato dal Dipartimento di Stato. Washington minaccia nuove sanzioni contro Mosca

EDITH DRISCOLL
SIRIA: STOP DEGLI USA ALLE TRATTATIVE CON LA RUSSIA, NUOVI RAID SU ALEPPO
Stop degli Stati Uniti alle trattative con la Russia per la tregua in Siria e minacce di nuove sanzioni contro Mosca. L'annuncio ufficiale è arrivato dal Dipartimento di Stato, che ha fatto seguito a quello arrivato dal Cremlino. E si è aggiunto, mostrando un preoccupante logoramento dei rapporti, alla decisione di Mosca di sospendere l'accordo sullo smaltimento di plutonio avanzato, uno dei capisaldi del dopo Guerra Fredda. L'escalation di tensione piomba su una Aleppo sempre più...
MERCOLEDÌ 21 SETTEMBRE 2016, IN TERRIS

LIBANO, EMERGENZA RIFUGIATI SIRIANI: IL 70% VIVE SOTTO LA SOGLIA DI POVERTA'

A rivelare questa preoccupante statistica è il "Vulnerability Assesment of Syrian refugees"

EDITH DRISCOLL
LIBANO, EMERGENZA RIFUGIATI SIRIANI: IL 70% VIVE SOTTO LA SOGLIA DI POVERTA'
Oltre il 70% dei rifugiati siriani in Libano vivono sotto la soglia di povertà e, per sopravvivere, possono contare esclusivamente sugli aiuti umanitari. A rivelare questa preoccupante statistica è  il "Vulnerability Assesment of Syrian refugees", il rapporto annuale della Nazioni Unite condotto dal World Food Programme, Unchr e Unicef. Secondo il report dell'Onu, i rifugiati siriani registrati in Libano sono circa 1 milione, mentre la ricerca è stata condotta su 4950 nuclei...
NEWS
Un robot in esposizione alla fiera di Roma - Foto © Maker Faire Rome
NUOVE FRONTIERE

Idee per le aziende 4.0

In fiera a Roma l'innovazione tecnologica che cambia l’economia
Migranti al porto
MIGRANTI

In Ottobre sbarcate in Italia 762 persone

Viminale: da inizio anno sono 8.395 i migranti giunti sulle nostre coste
Bimbo davanti al pc
FIRENZE

Un "patentino digitale" contro i pericoli del web

Pensato per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e i loro familiari
Carabinieri
CAMPANIA

Camorra: 23 arresti ad Avellino

Smantellato il clan Partenio, l'operazione ha visto impegnati 250 militari dell'Arma
Bambino indigeno
SINODO AMAZZONIA

Focsiv, incontro a Roma con i leader dei popoli indigeni

"Difendere l’Amazzonia è difendere il diritto allo sviluppo umano integrale"

A quando l'Europa leader mondiale!

Dopo gli attacchi sferrati in questi ultimi anni contro la Unione Europea da parte degli euroscettici quando non da...
Le scarpe rosse, simbolo della protesta contro i maltrattamenti sulle donne
VIOLENZA SULLE DONNE

Lei lo vuole lasciare, lui la picchia a sangue

Massacra di botte la compagna, arrestato un moldavo nel Ferrarese. Boom di casi sommersi
Hevrin Khalaf, l'attivista siriana uccisa in un agguato nel nord-est della Siria
VICINO ORIENTE

Siria, uccisa l'attivista Khalaf

Morto anche un giornalista non lontano dal fronte. Si teme un ritorno dell'Isis
Un momento delle proteste degli ultimi giorni per le strade di Quito - Foto © AFP
AMERICA LATINA

Ecuador, i giorni degli scontri

Clima di guerra nelle strade di Quito. Si cerca la via del dialogo fra il presidente Moreno e i leader indigeni
Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte - Foto © AFP
POLITICA

Zanda (Pd): "Il premier chiarisca sul Russiagate"

In attesa della sua audizione al Copasir, nella maggioranza si chiede a Giuseppe Conte di "rassicurare l'opinione...
Foto di repertorio - Foto © Corriere Etneo
LA TRAGEDIA

Incidente stradale, morti quattro giovani

L'auto si schianta contro un guardrail nel Catanese. Il gruppo ritornava da una serata in discoteca
EMERGENZE DIMENTICATE

Senza sicurezza lavorare uccide

Nella 69° Giornata per le vittime del lavoro, manifestazioni e convegni per fermare la “strage silenziosa”