News AGGRESSIONI

GIOVEDÌ 06 DICEMBRE 2018, IN TERRIS

Nasce un "telefono rosso" per aiutare le vittime

L'obiettivo: dare supporto umano e legale alle vittime. Richiesto inoltre un intervento del Governo

REDAZIONE
Telefono Rosso
I
l caso della dottoressa di Crotone brutalmente aggredita a colpi di cacciavite dovrebbe essere un episodio eclatante, e invece è solo l’ennesimo caso di cronaca dell’inarrestabile scia di violenze nei confronti degli operatori sanitari. Sono migliaia ogni anno i medici che vengono insultati e aggrediti, spesso da pazienti e dai loro familiari, ma è difficile quantificare con precisione l’entità del fenomeno: secondo dati Fiaso (Federazione di Asl...
GIOVEDÌ 25 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

Boom di violenze delle gang di adolescenti

Dall'inizio dell'anno sono state registrate 10 vittime

REDAZIONE
U
n tredicenne morto dieci giorni fa per una serie di sprangate che gli avevano causato un'edema polmonare; ancora prima un 17enne ricoverato in terapia intensiva dopo essere stato pestato a lungo e con violenza da alcuni suoi coetanei; un ragazzino di 16 anni ucciso in una sanguinosa rissa nel centro di Parigi. Sono solo gli ultimi episodi che testimoniano come nella capitale francese sia in corso un'esplosione della violenza delle bande di adolescenti.  Il fenomeno, non...
GIOVEDÌ 26 APRILE 2018, IN TERRIS

La polizia britannica incrimina i due ultrà della Roma

L'avvocato dei due giallorossi ha fatto sapere che l'accusa di tentato omicidio è caduta

REDAZIONE
I soccorsi dopo gli scontri che i sono verificati davanti all'Albert Pub a Liverpool
S
aranno processati entro 28 giorni i due tifosi della Roma che sono detenuti nel carcere di Liverpool, in seguito agli scontri che si sono verificati prima della partita d'andata di semifinale della Champions. Durante i tafferugli scoppiati davanti all'Albert Pub, più o meno in corrispondenza della curva Kop dei tifosi del Liverpool, un tifoso irlandese di 53 anni, Sean Cox è rimasto ferito ed ha riportato un trauma cranico. Cox, è ricoverato nel centro neurologico...
GIOVEDÌ 12 APRILE 2018, IN TERRIS

Aggrediti altri due sacerdoti

Dopo l'omicidio di un parroco nell'est del Paese continuano le intimidazioni contro la Chiesa

REDAZIONE
Proteste anti Kabila (ph Africa Rivista)
N
on sembra arrestarsi l'ondata di minacce e intimidazione nei confronti di sacerdoti e religiosi nella Repubblica democratica del Congo. Dopo il brutale omicidio di don Étienne Sengiyumva, parroco di Kitchanga, nella regione del Nord Kivu, nell'est del paese, ucciso domenica dopo aver celebrato la Messa, altri due sacerdoti sono stati aggrediti la sera del 10 aprile. Secondo notizie riferite dall’Agenzia Fides, il parroco della chiesa dedicata al Beato Isidoro Bakanja nel...
GIOVEDÌ 08 FEBBRAIO 2018, IN TERRIS

Minacce e aggressioni contro la Lega

A Roma blitz a un gazebo, ad Umbertide affisso lo scriscione "Occhio Salvini, stavolta spariamo noi"

REDAZIONE
Striscione contro Salvini a Umbertide
I
l clima continua ad essere carico di tensione in Italia, dopo i fatti di Macerata. Due episodi di intolleranza, minacce e aggressioni sono stati registrati soltanto nelle ultime ore ai danni di esponenti della Lega. Ieri notte su un cavalcavia nei pressi di Umbertide (PG), è stato affisso uno striscione con l'inquietante scritta "Occhio Salvini, stavolta spariamo noi". Il leader del Carroccio ha visitato il centro umbro oggi, dando il proprio sostegno ai militanti...
VENERDÌ 15 SETTEMBRE 2017, IN TERRIS

Francia: aggredisce donne con un martello e urla "Allah Akbar"

I media d'Oltralpe avrebbero riferito che l'uomo presenta dei disturbi psichiatrici

REDAZIONE
Francia: aggredisce donne con un martello e urla
Ancora paura in Francia dove due donne sono state aggredite a Chalone-sur-Saone, nella Saone et Loire (centro est), da un uomo armato di martello. Secondo quanto riferito da alcuni testimoni, al momento del folle gesto l'aggressore avrebbe urlato "Allah Akbar". Dopo una breve fuga l'uomo è stato arrestato dalla polizia. I media d'Oltralpe avrebbero riferito che l'uomo presenta dei disturbi psichiatrici. Un aggressione a un militare a Parigi Inoltre, nelle prime ore della mattinata, un agente...
MERCOLEDÌ 19 APRILE 2017, IN TERRIS

Treno ostaggio di baby-gang: aggressioni e sedili squarciati, ma nessuno li fa scendere

ANTONIO DI MOLA
Treno ostaggio di baby-gang: aggressioni e sedili squarciati, ma nessuno li fa scendere
Torna l'incubo delle aggressioni sui treni del Piemonte, dove sulla tratta regionale Ventimiglia-Torino ben 300 passeggeri sono rimasti ostaggi di una baby-gang di 60 ragazzi, tutti minorenni, e di etnia africana. Come riporta il quotidiano "La Stampa", secondo alcuni testimoni, quello di Pasqua "è stato un viaggio traumatico. Uso sempre il treno per raggiungere il mare - racconta una giovane -, ma non avevo mai assistito a uno spettacolo del genere". Simone, è una studentessa torinese salita...
LUNEDÌ 20 MARZO 2017, IN TERRIS

Rapine e aggressioni ai danni di commercianti: fermata la baby-gang dell'Appio

Dodici le ordinanze di custodia emesse dal Commissariato Appio Nuovo: la banda era composta da ragazzi fra i 16 e i 20 anni, di diverse nazionalità

REDAZIONE
Rapine e aggressioni ai danni di commercianti: fermata la baby-gang dell'Appio
Continua il fenomeno delle baby-gang per le strade della Capitale. Stavolta, a finire in arresto, è una banda composta da giovani e giovanissimi, tutti fra i 16 e i 18 anni (a eccezione di due maggiorenni, poco più che ventenni), i quali erano diventati il terrore dei negozianti del quartiere Appio, dove avevano messo in atto, negli ultimi mesi, una serie di violente rapine soprattutto ai danni di negozianti di origine straniera. Alcuni dei commercianti, durante le irruzioni della gang,...
GIOVEDÌ 18 FEBBRAIO 2016, IN TERRIS

TURCHIA, I MILITARI NEL MIRINO DEI TERRORISTI: DUE ATTENTATI IN 48 ORE

Nei due agguati sarebbero decedute 35 persone, mentre altre 60 sono rimaste ferite

AUTORE OSPITE
TURCHIA, I MILITARI NEL MIRINO DEI TERRORISTI: DUE ATTENTATI IN 48 ORE
I militari nel mirino degli attentatori in Turchia. In sole 48 ore la regione turca è stata infatti teatro di due agguati contro due convogli militari che hanno causato oltre 30 morti. Questa mattina almeno 7 militari sono rimasti uccisi dall'esplosione che li ha colpiti mentre si trovavano nella strada che collega Diyarbakir a Bingol, nel sud est del Paese a maggioranza curda, dove da mesi sono in corso scontri tra esercito e Pkk. A colpire il convoglio militare è stata una mina fatta...
VENERDÌ 13 FEBBRAIO 2015, IN TERRIS

Delhi, il primo ministro Kejriwal: "condanno con forza l'attacco alla scuola cristiana"

Si tratta del terzo episodio in tre mesi

DON MARCO MONDELCI
Delhi, il primo ministro Kejriwal:
"A Delhi l'ordine pubblico sta peggiorando", "siamo angosciati, l'ostilità verso la minuscola comunità cristiana non ha fine, i gruppi nazionalisti continuano a prendere di mira fedeli, istituzioni religiose e ora anche quelle scolastiche" con questi toni si è espresso Sajan George, Presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic) dopo la sesta aggressione in tre mesi perpetrata contro la comunità cristiana della capitale. Nelle prime ore di questa mattina un gruppo non...
NEWS
Milano dall'alto
L'INDAGINE

Qualità della vita: Milano campione d'Italia

Prima volta della provincia meneghina nella posizione più alta. Bolzano e Aosta sul podio. Roma 21esima
Corazzieri sfilano davanti al Quirinale

Peccato

Ecco che arrivano in piazza le guardie presidenziali a cavallo ed è gran festa a Lisbona. L’emozione...
Roma-Genoa 3-2. I giallorossi festeggiano Kluivert dopo la sua rete - Foto © Facebook

La Roma respira, Genoa k.o. all'Olimpico

Grifone avanti due volte ma Cristante la risolve in favore dei giallorossi. Nel pomeriggio vincono Napoli e Fiorentina
Strasburgo. Candele, fiori e messaggi dedicati alle vittime
ATTACCO A STRASBURGO

Le vittime salgono a cinque

E' morto Barto Pedro Orent-Niedzielski, 35 anni. Era con Antonio Megalizzi al momento dell'attentato
Le polpette al bollito
LA RICETTA DEL WEEKEND

Polpette al bollito: l'avanzo fa un figurone

Un piatto buono per evitare sprechi. Il lesso di manzo torna protagonista
Il bus dopo lo schianto
SVIZZERA

Zurigo, si schianta un Flixbus

Il conducente ha perso il controllo a causa dell'asfalto innevato: una vittima italiana e 44 feriti, 3 gravi