VENERDÌ 26 GIUGNO 2015, 18:00, IN TERRIS

WORLD LEAGUE PALLANUOTO: GLI AZZURRI SUPERANO GLI USA, AI QUARTI SFIDA CON LA CROAZIA

Il Settebello conquista il secondo posto nel girone. Con gli slavi sarà l'ennesima rivincita della finale olimpica

REDAZIONE
WORLD LEAGUE PALLANUOTO: GLI AZZURRI SUPERANO GLI USA, AI QUARTI SFIDA CON LA CROAZIA
WORLD LEAGUE PALLANUOTO: GLI AZZURRI SUPERANO GLI USA, AI QUARTI SFIDA CON LA CROAZIA
Il Settebello batte gli StatI Uniti e continua la sua Super Final World League, a caccia del pass per Rio 2016: vincono 13-10, parziali 3-3, 4-0, 2-3, 4-4, nella terza ed ultima giornata del girone preliminare. Secondo posto dietro ai serbi campioni d'Europa. Una partita cinica e ordinata quella degli azzurri, che dopo un primo quarto equilibrato mettono la freccia e prendono il largo con un break di 5-0 tra il secondo e il terzo quarto che taglia le gambe agli statunitensi, che hanno comunque avuto il merito di essere rimasti in partita fino alla fine. Triplette di Di Fulvio, Figlioli e del mancino Gallo. Esordio di Del Lungo che ha sostituito per gran parte della gara Tempesti.

"Partita tosta, lo sarà anche quella contro la Croazia. Ci aspetta un bellissimo quarto di finale, sono le partite che piacciono a me, quelle che ti aiutano a crescere. Se la superassimo, sarebbe bello poi vedercela con Ungheria e Serbia. Stasera l'arbitraggio è stato migliore rispetto a ieri, evidentemente ha dato i suoi frutti la riunione che oggi c'è stata tra gli arbitri e i delegati. La sostituzione di Tempesti? A volte serve una scossa anche ai grandi campioni. Tempesti non aveva giocato all'altezza delle sue possibilità contro la Serbia e stasera stava proseguendo sulla stesa strada in avvio, per cui ho deciso di avvicendarlo con Del Lungo, che ha risposto molto bene. Poi, con l'umiltà di un ragazzino, Tempesti ha ripreso il suo posto tra i pali nella quarta frazione" commenta Sandro Campagna allenatore della nazionale, dopo la vittoria.

Ora nei quarti c'è la Croazia, campione Olimpica: uno scontro temibile ma la sorpresa Brasile ha costretto i fortissimi biancorossi al terzo posto dell'altro girone. Nell’altro match del girone B, Serbia-Australia 12-8. La classifica finale: Serbia 9; Italia 6; Australia 3; Usa 0. Nel girone A, Ungheria-Brasile 16-3 e Croazia-Cina 14-4. La classifica, determinata da differenza reti e scontri diretti: Ungheria, Croazia, Brasile 6; Cina 0.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Igor il
SPAGNA

Igor il "russo" accetta l'estradizione in Italia

Sarà consegnato dopo i processi per i tre omicidi commessi in territorio spagnolo
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)
La tomba della regina Elena
IL RITORNO DEL RE

La salma di Vittorio Emanuele III è in Italia

Sarà sepolto a Vicoforte (Cuneo). Emanuele Filiberto: "Dovrebbe riposare al Pantheon"
Vittorio Emanuele III

Il ritorno del Re

Vittorio Emanuele III tornerà dall'esilio e la sua salma sarà trasferita da Alessandria...
L’albero di Natale Prosecco Doc a Venezia
FEDERALBERGHI

Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

Il giro d’affari complessivo sarà di 9,9 miliardi di euro
Reliquia della Beata Anna Maria Adorni
VATICANO

Presentato il nuovo documento sulle reliquie

Pubblicato dalla Congregazione delle Cause dei Santi