MERCOLEDÌ 22 APRILE 2015, 12:03, IN TERRIS

TORNA CASSANO: "NAZIONALE E SAMPDORIA PER IL FUTURO"

Il giocatore barese spiega: "Avrei giocato gratis fino a giugno con i blucerchiati, poi è saltato tutto e non so perchè"

REDAZIONE
TORNA CASSANO:
TORNA CASSANO: "NAZIONALE E SAMPDORIA PER IL FUTURO"
Dopo mesi di inattività, Antonio Cassano, classe 1982, torna a far parlare di se:  svincolato dal mese di gennaio,  firmando la rescissione del contratto con il Parma in crisi,  ora ha le idee chiare e vorrebbe conquistare di nuovo la nazionale. Spiega tutto in un intervista, chiarendo di aver recuperato una buona forma fisica e spera che la prossima stagione sia quella del riscatto.

"La mia squadra è la Sampdoria. E' la squadra del mio cuore, quella di cui sono innamorato- ribadisce ai microfoni il barese - L'ho detto mille volte e lo ripeto ancora, ma questa è l'ultima offerta. Vorrei giocare nella Sampdoria la prossima stagione, i soldi non sono un problema. A gennaio avevo raggiunto un accordo con Ferrero: gratis fino a giugno e poi un biennale. Poi, non so cosa sia successo... Il dopo Mihajlovic? Io consiglio Prandelli, ha un profilo internazionale. Non era più possibile restare a Parma- continua il giocatore-  l'ambiente era malato. Io gioco perché mi diverto e lo farò ancora. Fisicamente sto molto bene, devo solo rimettermi sotto. La prossima sarà la stagione più bella della mia vita, non farò nemmeno ferie".

Originario della zona popolare del quartiere San Nicola di Bari, nella sua carriera ha giocato in tanti grandi club come Roma, Milan, Inter, Real Madrid, ha ora tra i suoi principali obbiettivi, rivestire la maglia azzurra - "Un dubbio voglio farglielo venire a Conte. Fosse solo anche per una notte, fosse soltanto anche per un’ora. Un’ora di dubbio, ma voglio fargliela venire. Per me sarebbe una soddisfazione enorme. Voglio arrivare a Parigi, dove sono i prossimi Europei. Sarebbe una soddisfazione enorme: un conto è raggiungere la Nazionale a vent'anni, un altro farlo alla mia età."

 Antonio giocatore dal carattere esuberante e indisciplinato, che non si è contraddistinto solamente per le sue grandi capacità calcistiche, ma  anche per il suo comportamento al di fuori delle regole ha indossato la casacca della Sampdoria dal 2007 al gennaio del 2011, con 41 gol in 115 presenze complessive, è stato vice campione d'Europa agli Europei 2012 con l' Italia.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"