MARTEDÌ 28 LUGLIO 2015, 16:00, IN TERRIS

SICUREZZA NEGLI STADI: OLIMPICO RIVOLUZIONATO, MENO TIFOSI NELLE CURVE

Il questore D'Angelo ha illustrato il nuovo modello organizzativo dell'impianto romano. Più steward, barriere innalzate e meno spettatori

REDAZIONE
SICUREZZA NEGLI STADI: OLIMPICO RIVOLUZIONATO, MENO TIFOSI NELLE CURVE
SICUREZZA NEGLI STADI: OLIMPICO RIVOLUZIONATO, MENO TIFOSI NELLE CURVE
Il questore di Roma, Nicolò D'Angelo, ha ILLUSTRATO ufficialmente le nuove misure di sicurezza dello Stadio Olimpico in vista della prossima stagione. La prima novità riguarda la riduzione della capienza delle curve da 8.700 a 7.500 posti. Il modello organizzativo dell'impianto, approvato in condivisione con il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, è contenuto nell'ordinanza di servizio firmata dal questore all'indomani della pubblicazione del calendario di Serie A. "Vuole correggere le tre criticità rilevate, di carattere strutturale, gestionale, ambientale - ha sottolineato D'Angelo- Speriamo di avere già a inizio campionato una riduzione della capacità delle curve". Per il questore "la situazione attuale è inaccettabile" dal momento che ci troviamo di fronte a "un mostro a sette teste in curva", con "continui scavalcamenti, settori pieni e corridoi ingombrati che mettono a repentaglio gli interventi di sicurezza". Le misure prevedono che "al centro e ai lati delle curve Nord e Sud non sosterà più nessuno" grazie a un grande corridoio protetto da new jersey alti 2,20 metri e sorvegliato da file di steward, mentre sulle fasce sarà creato maggiore spazio in cui sara' vietata la sosta dei tifosi.

Inoltre "è stato richiesto un innalzamento delle barriere divisorie, che è in corso d'opera". La conseguenza sarà una "migliore redistribuzione degli spettatori e degli steward" grazie anche all'irrigidimento del prefiltraggio con corridoi specifici". Per fare ciò, ha spiegato sempre D'Angelo, "è stato richiesto e ottenuto dalle società uno sforzo per migliorare questo servizio grazie al programma 'Fan project'". In aggiunta, "auspichiamo un miglioramento della videosorveglianza con l'installazione di pannelli biometrici". Il questore ha poi evidenziato che lo stadio Olimpico "non si presta assolutamente ai controlli esterni dal punto di vista logistico, poiché collocato in una posizione che non consente alle forze dell'ordine una perfetta visione di sera con il buio e la vegetazione". Ecco perché secondo D'Angelo "lo stadio deve stare al passo con i tempi".

A Roma, infatti, "si verifica tutto quello che non deve essere fatto nella curva di uno stadio". Una situazione "non soddisfacente nonostante gli sforzi dell'autorità di pubblica sicurezza". Eppure "non si tratta di un problema di agibilità dello stadio, data in base a parametri come il tipo di costruzione e la staticità", ma "c'e' la necessità di ridurre il numero degli spettatori per motivi di ordine pubblico. Ecco perché- ha concluso D'Angelo- dobbiamo andare verso stadi più piccoli e confortevoli".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Dia
CAMORRA

Arrestate quattro donne nel napoletano

L'indizio nei loro confronti è di delitto di ricettazione aggravata
Donna abusata

Stupri: chi non condanna è complice

Un nuovo efferato stupro ai danni di una donna italiana. Legata con filo telefonico, è stata violentata ad Asti...
Rex Tillerson
CRISI COREANA

Tillerson apre a Pyongyang

Il segretario di Stato: "Disponibili a colloqui ma serve un periodo di tranquillità"
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
Ryanair
LA MOBILITAZIONE

Ryanair, altolà ai dipendenti: "Sanzioni se scioperate"

Lettera del capo del personale ai piloti italiani: "Attenetevi ai turni previsti"
Akayed Ullah
ATTACCO A NEW YORK

Ullah incriminato per terrorismo

L'uomo navigava spesso su siti jihadisti. Prima di colpire aveva scritto: "Trump hai fallito"