SERIE A: ULTIMI GIORNI PRIMA DEL VIA. JUVE SEMPRE FAVORITA

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:00

Ultima settimana di preparazione, telefonate febbrili per assicurarsi i migliori colpi di mercato in vista del via e poi sarà Serie A. Ad aprire l’edizione 2015-2016 del massimo campionato di calcio italiano, domenica prossima, sarà la gara fra Verona e Roma. Un test nel quale gli uomini di Rudi Garcia dovranno dimostrare di essere loro, ancora una volta, i rivali di una Juventus reduce da tre trofei e dalla finale di Champions League con il Barcellona. La squadra di Massimiliano Allegri è ancora favorita per la vittoria finale, nonostante l’addio di Andrea Pirlo e le cessioni di Carlos Tevez e Arturo Vidal, i pilastri del fantastico ciclo inaugurato da Antonio Conte cinque anni fa. I nuovi arrivi sono attesi dalla prova del campo anche se, soprattutto Mandzukic e Dybala, hanno già mostrato il proprio valore nella finale di Supercoppa italiana contro la Lazio. Dietro i bianconeri c’è la Roma, rafforzata dagli acquisti di Edin Dzeko e Mohamed Salah e ancora in costruzione almeno per quanto riguarda il reparto difensivo. Per arrivare pronto all’appuntamento il club capitolino ha puntato su una preparazione atletica affidata a Darcy Norman, guru canadese già protagonista nella nazionale tedesca e al Bayern Monaco. Il suo ingaggio è stato fortemente voluto dal presidente James Paollotta che ha imputato al calo fisico gli alti e bassi della scorsa stagione.

Attenzione anche alle milanesi. Il precampionato non eccellente non deve trarre in inganno. Il Milan, con un allenatore di polso come Sinisa Mihajlovic, sta trovando la quadratura del cerchio e, in più, ha puntellato la squadra con Carlo Bacca, Luis Adriano, Bertolacci e Romagnoli. Per recitare un ruolo da protagonisti ai rossoneri servirà una partenza sprint, magari approfittando del big match della seconda giornata tra Roma e Juventus, nella quale uno delle due, o entrambe, lasceranno punti per strada. L’Inter ha tanti dubbi e una sola certezza: Roberto Mancini. Il tecnico sa cosa significa vincere e l’inizio balbettante nelle amichevoli conta sino a un certo punto. Il vero gioiello della campagna acquisti è Kondogbia ma non vanno dimenticati gli enormi progressi di Icardi, punta ormai seguita da mezza Europa. A completare il quadro c’è poi l’esperienza di Miranda che potrà risolvere i problemi difensivi.

Possibili outsider, più per un piazzamento in Europa che come vincitori finali, sono il Napoli e la Lazio. Gli azzurri possono essere la vera sorpresa vista la propensione offensiva dell’allenatore toscano che potrebbe favorire le giocate di un super attacco composto da Higuain, Insigne, Gabbiadini, Hamsik e Callejon. Il ritorno di Reina da, poi, maggiori sicurezze in porta. I biancocelesti devono confermare quanto di buono hanno fatto lo scorso anno. Il mercato ancora non è decollato ma Pioli ha una buona base di partenza per lavorare. Tra le neopromosse occhi puntati su Carpi e Frosinone che potrebbero rivelarsi ossi duri per tutti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.